Ambulanti. A primavera i bandi per 10.000 posti di lavoro

Confesercenti: da Palazzo Vecchio segnale incoraggiante

Ambulanti

La primavera 2018 porterà nuove certezza alla categoria degli ambulanti fiorentini: come annunciato ieri dall’Assessore Cecilia Del Re in Commissione Sviluppo Economico di Palazzo Vecchio, a marzo verranno pubblicati, (conformemente all’entrata in vigore della Direttiva Bolkestein e a tutti i passaggi normativi ed amministrativi conseguenti) i bandi per il rilascio delle oltre 3500 concessioni di posteggio del Comune di Firenze (la più alta concentrazione in Italia e in Europa!).
Una vera e propria rivoluzione per il commercio fiorentino, un atto amministrativo che potrà riguardare oltre 10.000 posti di lavoro tra chioschi, mercati rionali e settimanali, Fiere, raggruppamenti commerciali area Unesco.

In una nota congiunta Maurizio Innocenti e Paola Ghelardi, rispettivamente Presidente Nazionale e fiorentino dell’A.N.V.A Confesercenti, l’associazione che storicamente rappresenta il settore, sottolineano come “l’annuncio dell’assessore Del Re costituisce un segnale importante per la categoria che, dopo anni di confusione e vicissitudini, sembra acquisire una prima reale certezza del posto di lavoro, con l’avvio, anche a Firenze, delle procedure per i rinnovi delle concessioni secondo le vigenti regole, ovvero l’intesa Stato-Regioni del 2012.”
“Lo abbiamo sempre detto e lo ribadiamo anche in questa occasione: se da parte della politica nazionale ci fosse, aldilà della mera propaganda e strumentalizzazione politica, l’intenzione di “far uscire” il commercio su area pubblica dalla Bolkestein, noi saremo i primi a sostenere questa posizione e ad intraprendere tutte le azioni necessarie e conseguenti.”
“Ma, dato che ogni tentativo ( negli ultimi 10 anni!!) portato avanti in questa direzione è risultato fino ad oggi del tutto vano e velleitario, noi abbiamo l’obbligo morale e politico, davanti alla necessità di salvare e garantire migliaia di posti di lavoro, di accelerare sul fronte bandi e applicazione intesa Stato Regioni.”
“Non ci sono purtroppo alternative e scorciatoie e sbaglia chi cerca di convincere la categoria del contrario”, sostengono ancora i due dirigenti di categoria.
“Condividiamo inoltre anche l’obiettivo di Palazzo Vecchio di riqualificare e rilanciare il commercio su area pubblica nel centro storico di Firenze e proponiamo di farlo attraverso l’adozione dei seguenti quattro punti principali:
1) Certezza del posto di lavoro
2) Difesa della legalità e lotta ad ogni forma di abusivismo
3) Individuazione delle nuove collocazioni in prossimità ai flussi turistici della città
4)Nuovi criteri per offerta merceologica e adozione di moderne e funzionali strutture di vendita in un quadro di compatibilità con l’assetto monumentale ed artistico dell’area Unesco.

“In quest’ottica”, concludono Innocenti e Ghelardi, “la proposta avanzata recentemente dall’Assessore Del Re in sede di concertazione, costituisce un passo in avanti rispetto al passato e noi, conformemente a quanto sopramenzionato, non ci siamo sottratti dalla sfida, ed abbiamo presentato proposte su mercati rionali, raggruppamenti turistici, e banchi architettonici”.

11 novembre 2017
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Bolkestein, è tempo di aprire il paracadute!

A Firenze il commercio su area pubblica ha sempre rivestito un ruolo di primissimo piano nel tessuto economico e commerciale delle città.

Si parla infatti di un settore che è rappresentato da 2000 imprese che operano su oltre 3500 concessioni su area pubblica, tra chioschi, mercati settimanali, rionali, fiere e raggruppamenti commerciali area Unesco.

14 novembre 2017
San Lorenzo, attendiamo risposte concrete

Dopo l’iniziale shock seguito alla rissa con le spranghe e conseguente video virale sui social, ambulanti ed esercenti commerciali dell’area di San Lorenzo, e si aspettano, già nella giornata di oggi l’ “adozione di alcuni provvedimenti concreti, da parte del Comitato per l’ordine e la sicurezza, per garantire una condizione di maggiore vivibilità al quartiere.”

9 novembre 2017
Stop ZTL no stop, Confesercenti: “Decisione opportuna, ragionata e razionale”

Una decisione opportuna, ragionata e razionale”, questo  il commento del Presidente cittadino di Confesercenti Santino Cannamela in merito alla scelta del Sindaco Nardella, oggi riportata da tutti i principali organi di stampa, di rinviare al “post tramvie” l’eventuale adozione di un provvedimento di ZTL no stop per tutto l’anno.

8 novembre 2017
Al via le domande per la Fiera nel Borgo di Pontassieve e Natale a Campo di Marte

Disponibili le domande per la Fiera nel Borgo di Pontassieve e Natale a Campo di Marte

30 ottobre 2017
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

 

Design by Edimedia Srl

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional