Anziani e Sicurezza. Riconoscere le insidie, prevenire raggiri e truffe

L’iniziativa a Borgo San Lorenzo

Iniziativa Borgo San Lorenzo

Si è svolta venerdì 9 febbraio a Borgo San Lorenzo, presso la Sala Pio La Torre,  l’iniziativa “Anziani e Sicurezza. Riconoscere le insidie, prevenire raggiri e truffe”. Sono intervenuti: Paolo Omoboni Sindaco del Comune di Borgo San Lorenzo e Presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello, Roberto Fossi Presidente Fipac Firenze, Fosco Tornani Presidente Fipac Toscana, Carlo Corbinelli Esperto di sicurezza e consulente Confesercenti e Paolo Bigi Maggiore dei Carabienieri e Comandante di Compagnia di Borgo San Lorenzo.

 

L’iniziativa ha riscosso un ottimo successo, ottima la risposta e la partecipazione di tutte le associazioni di volontariato e degli enti sociali del territorio mugellano.

 

Il Mugello è un territorio in cui non vi è un’ “emergenza sicurezza”, non si registrano elevati episodi di truffe e furti ai danni degli anziani; ma rimane un tema molto sentito e sui è necessario mantenere alta l’attenzione. Il pericolo di incorrere in furti e rapine, da parte degli anziani, genera sentimenti legati alla paura, insicurezza e diffidenza e comporta risvolti di natura sociale.

 

Gli anziani, più di altri, hanno la tendenza ad utilizzare il contante, preferendolo alle carte di credito; ed è proprio questa tendenza che porta i malviventi a compiere atti criminali contro la categoria, che rappresenta l’anello debole della società ed è più facilmente raggirabile.

 

Nella lotta alla criminalità e nell’ambito di un progetto che punta a garantire la sicurezza nei nostri paesi, è necessario sottolineare il valore e l’importanza dei negozi di vicinato; che con le loro “luci” e le loro “porte aperte” svolgono un ruolo sociale, oltre che economico, nei territori.

 

L’importanza ed il valore delle attività di vicinato, nel percorso di lotta alla criminalità, è stata ribadita dal Maggiore Paolo Bigi nel corso del suo intervento.

 

Per garantire livelli di sicurezza idonei è fondamentale che nei paesi vi siano sistemi di illuminazione idonei e servizi di videosorveglianza. E’, inoltre, fondamentale che i cittadini comunichino tra di loro se notano persone, movimenti o auto sospette; ed è in virtù di questo che sono di notevole importanza i “gruppi Whatsapp e Facebook”.

 

Nel caso di pericolo o se si nota qualcosa di “strano” è fondamentale avvisare i Carabinieri, senza aver paura di “disturbare”.

 

Fipac, la Federazione dei pensionati di Confesercenti, si occupa da anni del problema truffe e raggiri agli anziani e per questo, nel tempo, ha organizzato molti seminari come questo di oggi, in tutta Italia, alcuni rivolti espressamente alle categorie commerciali. – hanno affermato Fosco Tornani e Roberto Fossi, rispettivamente Presidente Fipac Regionale e Provinciale FirenzeE’ sentita la necessità di interventi a livello locale, volti a garantire e rafforzare i livelli di sicurezza; sono poi di fondamentale importanza progetti di formazione rivolti agli anziani, per aiutarli e sostenerli nei percorsi di prevenzione di truffi, raggiri e rapine”.

 

Il Sindaco di Borgo San Lorenzo e Presidente dell'Unione dei Comuni del Mugello Paolo Omoboni, ha ringraziato Confesercenti e FIPAC per aver organizzato l'evento; e ha ribadito l'importanza e la delicatezza dell'argomento. Poiché questi episodi di criminalità toccano l'aspetto sociale e privato di tutte le persone e di tutte le famiglie.

 

E’ fondamentale tenere alta l’attenzione e contrastare i fenomeni criminali mettendo in campo attività e progetti efficaci e decisi.

 

Nel corso dell’iniziativa sono stati, inoltre, proiettati video, a cura di Carlo Corbinelli, legati al tema della prevenzione da truffe e raggiri ai danni degli anziani.

 

L’evento si è concluso con un aperitivo offerto a tutti i partecipanti dalla Pasticceria Bar Italia di Borgo San Lorenzo.

14 febbraio 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Viaggi e tempo libero: Confesercenti Firenze e Toscana Turismo firmano una nuova convenzione a favore degli associati

Confesercenti Firenze e Toscana Turismo firmano una nuova convenzione per offrire a imprese e lavoratori autonomi iscritti a Confesercenti di Firenze, ai pensionati iscritti alla FIPAC – Confesercenti e ai dipendenti del sistema Confesercenti Firenze un’offerta turistica a 360 gradi.

22 novembre 2017
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

 

Design by Edimedia Srl

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional