Assosanità: sarà Marco Castellari il riferimento per l’Empolese-Valdelsa

La sigla che fa capo a Confesercenti individua nell’imprenditore empolese, titolare del laboratorio di analisi LEA srl, il coordinatore per il territorio

Assosanità racchiude i soggetti di natura privata (laboratori d’analisi, medicina del lavoro, fisioterapia, ecc.) che operano nel campo dell’assistenza sanitaria. In questi ultimi periodi la categoria sindacale ha assunto un ruolo fondamentale, soprattutto nella gestione dell’emergenza legata al Covid 19.

 

Il contributo di Assosanità è stato determinante, ad esempio, per la diffusione dei test sierologici  in Regione Toscana promuovendo l’ampliamento degli stessi nei laboratori privati convenzionati.

 

Castellari, 45 anni, empolese, ha iniziato la propria attività nell’azienda di famiglia, il Laboratorio Empolese di Analisi del Dr. Bartolini, una delle strutture più longeve del territorio con una storia di quasi 70 anni. Nel 2018, pur rimanendo nello stesso gruppo, si specializza nei prelievi e analisi cliniche dando vita alla LEA srl.

 

Assosanità assume, ora più che mai, un ruolo fondamentale nel coordinamento e nella rappresentanza delle strutture sanitarie private - commenta a caldo Castellari -  da adesso in poi anche l’Empolese-Valdesla avrà il proprio rappresentante, è per me un grande onore ed una grande responsabilità. A questo proposito vorrei fin da subito lanciare un appello, lo scopo che ci siamo prefissati è quello di costruire anche in questo territorio un nuovo modello di sanità privata. Un obbiettivo senza dubbio ambizioso, che potremo raggiungere solo con il contributo di tutti: siamo pronti a recepire indicazioni e suggerimenti.”

 

La sigla sindacale delle strutture sanitarie – prosegue il neo dirigente – si promette in un momento di difficoltà, ma anche di crescita del settore, di essere il riferimento principale nelle varie contrattazioni tra la sanità pubblica e privata.”

 

Tra le strutture autorizzate per l’esecuzione dei test sierologici nella nostra zona figura anche quella di Marco, la LEA srl, che da subito si è adoperata con le categorie ai quali è stato consentito l’accesso al test.

 

Il test sierologico rappresenta un indicatore fondamentale per aver informazioni sullo stato reale della diffusione del virus tra la popolazione. – commenta Castellari - Nei primi dieci giorni abbiamo eseguito oltre 1000 test, la richiesta è in continua crescita, ci stiamo organizzando per assumere nuovo personale e predisponendo alcuni investimenti in attrezzature tecnologiche”.

 

Il fatto di essere direttamente operativo. – conclude Castellari - mi permette di avere un riscontro immediato sulle politiche intraprese dalla regione. Metterò a disposizione questo mio punto di osservazione privilegiato per consigliare, agli enti di livello superiore, la direzione da percorrere, nell’interesse della cittadinanza e della collettività.

 

19 maggio 2020
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional