Intervento della Camera di Commercio di Firenze in tema di alternanza scuola-lavoro a favore delle imprese/soggetti REA della provincia di Firenze

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili a percorsi individuali di alternanza scuola lavoro

Scuola Lavoro

A chi è destinato:

Possono beneficiare dell’intervento camerale le imprese/soggetti REA che risultano:

-          avere sede legale e/o unità operativa nella provincia di Firenze;

-          iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze o al Repertorio Economico Amministrativo (REA) di Firenze e attive;

-          in regola con il pagamento del diritto annuale;

-          iscritte nel Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro (https://scuolalavoro.registroimprese.it);

-          non soggette alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni e non essere in fase di liquidazione;

-          non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati;

-          aver accolto in azienda uno o più studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro nel periodo 01.01.2018, fino alla data di presentazione della domanda di contributo (come risultante dal registro presenze) e comunque non oltre il 31.12.2018;

-          non avere in corso contratti di fornitura di servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di Commercio di Firenze, ai sensi dell’articolo 4, comma 6 del D.L. 06.07.2012, n. 95 (convertito nella L. 07.08.2012, n. 135)

Descrizione dell’intervento:

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili a percorsi individuali di alternanza scuola lavoro (ASL) di cui alla L. n. 107 del 13.07.2015 (Legge “Buona Scuola”) realizzati presso la sede legale e/o le unità locali dell’impresa/soggetto richiedente poste in provincia di Firenze e intrapresi da studenti della scuola secondaria superiore di II grado e dei centri di formazione professionale (CFP), esclusivamente all’interno di percorsi IeFP, sulla base di convenzioni, in vigore al momento della realizzazione del percorso, tra Istituti scolastici secondari di II grado/CFP e soggetti ospitanti e dei conseguenti patti formativi sottoscritti.

Il contributo sarà riconosciuto per ciascun studente che avrà effettuato, nell’ambito di uno o più  percorsi di alternanza scuola lavoro, una permanenza in azienda nel periodo 1.1.2018-31.12.2018, anche in periodi non contigui, riferibile a patto/patti formativi regolarmente sottoscritti.

Ammontare del contributo:

Il contributo sarà così articolato:

-          € 400,00 per ogni studente che ha svolto uno o più percorsi di alternanza scuola lavoro con permanenza presso il soggetto richiedente  fino a 40 ore, nel periodo 1.1.2018-31.12.2018, con un massimale di € 1.200,00;

-          € 600,00 per ogni studente che ha svolto uno o più percorsi di alternanza scuola lavoro con permanenza presso il soggetto richiedente oltre le 40 ore, nel periodo 1.1.2018-31.12.2018, con un massimale di € 1.800,00.

Ai fini del calcolo della durata complessiva del percorso o dei percorsi di alternanza scuola-lavoro verrà preso in considerazione il registro presenze redatto dallo studente e dal tutor aziendale sommando le ore di presenza effettiva in impresa.

Nel caso di ospitalità di studente diversamente abile, certificato ai sensi della Legge 104/92, verrà riconosciuto un ulteriore importo di € 100,00 per ciascuno studente in aggiunta al contributo, fino ad un massimo di tre studenti.

Il massimale del contributo liquidabile a ciascun soggetto richiedente non potrà essere superiore all’importo totale di € 3.000,00 elevabile ad € 3.300,00 in caso di coinvolgimento di studenti diversamente abili.

Nell’ambito della riserva di cui all’articolo 2 del disciplinare è riconosciuta una premialità di € 100,00  alle imprese in possesso del rating di legalità; si precisa che, nel caso in cui l’impresa presenti più domande di contributo a valere sull’intervento, la premialità di € 100,00 verrà corrisposta una sola volta.

Documentazione necessaria:

-          domanda di contributo sottoscritta dal titolare o legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa corredata dalla copia del documento di identità dello stesso;

-          copia della convenzione stipulata tra l’impresa e l’istituto scolastico/CFP completa di data e di firme. La convenzione tra Istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante, indipendentemente dall’anno di sottoscrizione, dovrà essere in vigore al momento della realizzazione del percorso;

-          copia del patto/patti formativo/i stipulato/i tra l’impresa e l’istituto scolastico/CFP debitamente firmato/i  e riguardante/i ogni studente ospitato.

Il patto formativo dovrà riportare le seguenti informazioni:

-          il periodo di svolgimento della permanenza in azienda

-          il monte ore totale o giornaliero della permanenza in azienda

-          la sede di svolgimento del periodo di permanenza in azienda

-          copia del registro presenze di ciascuno studente completo di date e di firme

relativamente all’iscrizione al Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro, di cui all’articolo 3 del disciplinare, copia della scheda del profilo aziendale inserita nel suddetto Registro dalla quale emerga la compilazione dei campi obbligatori delle seguenti sezioni: figura professionale, luogo di svolgimento dell’attività, contatti.

Termini e modalità di presentazione della richiesta:

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 19 marzo al 31 dicembre 2018 - salvo esaurimento dei fondi stanziati - all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it.

I soggetti richiedenti potranno presentare anche più domande, purché non riferite allo stesso studente, ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti dal disciplinare.

Per maggiori informazioni sul Bando vi invitiamo a contattare gli Uffici Territoriali di Confesercenti Firenze (http://www.confesercenti.fi.it/sedi)

 

16 marzo 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Piazza della Repubblica. Agevolazioni e riduzione dei costi dei servizi per gli esercizi storici

E’, ormai, da gennaio di quest’anno che sono presenti in Piazza della Repubblica “importanti” cantieri di lavoro. I lavori furono presentati, a suo tempo, alle attività economiche con sede sulla Piazza, come utili e opportuni per la sistemazione della pavimentazione in pietra.

20 luglio 2018
Ma “voucher” e “decreto dignità” possono stare assieme?

Ma, nel caso del Governo penta-leghista attualmente in carica difficilmente si può negare come al triumvirato Conte-Salvini-Di Maio non corrisponda una certa “targhettizzazione dell’offerta” (politica ed elettorale, certo non merceologica o del prodotto) che sembra funzionare, almeno in questa prima fase di funzionamento dell’esecutivo.

11 luglio 2018
Web Tax e riforma saldi ecco perché le due cose possono stare insieme

E alla fine, anche quest’anno siamo arrivati al fatidico appuntamento con i saldi estivi, che riguardano, nel nostro territorio, oltre 2000 piccole imprese del dettaglio abbigliamento e accessori.

11 luglio 2018
Fattura Elettronica. Per la gestione della tua contabilità scegli Confesercenti, e prendi solo i vantaggi!

L'offerta che Confesercenti Firenze propone per i servizi fiscali e tributari è estremamente qualificata, studiata appositamente per le esigenze della tua impresa e in sintonia con le innovazioni che verranno introdotte.

6 luglio 2018
Associarsi a Confesercenti ha vantaggi reali

Nell’ottica del proseguimento di iniziative a favore dei propri Associati, Confesercenti Nazionale ha studiato un progetto che mette a disposizione degli imprenditori una vantaggiosa COPERTURA SANITARIA INTEGRATIVA.

18 giugno 2018
Privacy, con Confesercenti è più facile!

Il 25 maggio, come sicuramente saprete, è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali GDPR (General Data Protection Regulation) che prevede, tra l’altro, anche un nuovo regime sanzionatorio per le imprese.

30 maggio 2018
Alla tranquillità della Tua Impresa ci pensa Confesercenti

Alla tranquillità della Tua Impresa ci pensa Confesercenti! Non è solo uno slogan, ma un nuovo servizio di consulenza gratuita offerto dall’Associazione delle piccole e medie imprese del commercio, turismo e servizi agli associati.

18 aprile 2018
La nuova privacy. General Data Protection Regulation

Il prossimo 25 Maggio entrerà in vigore il General Data Protection Regulation, il regolamento comunitario in materia di privacy 

18 aprile 2018
Regolamento (UE) 2017/2158 - misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti

L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma naturalmente nei prodotti alimentari amidacei durante la normale cottura ad alte temperature (frittura, cottura al forno e alla griglia e anche lavorazioni industriali a più di 120° con scarsa umidità).

17 aprile 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità per le Partite Iva

La legge di bilancio 2018 contiene numerose disposizioni tributarie riservate alle imprese. Da sottolineare, l’istituzione di diversi nuovi crediti d’imposta.

22 gennaio 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità in tema di lavoro

Il provvedimento, pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 62 della Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2017, tra le varie misure, prevede incentivi per l'assunzione dei giovani, potenziamento dello strumento di ricollocazione per favorire il reinserimento nel mondo del lavoro, obbligo di tracciabilità per il pagamento degli stipendi da parte dei datori di lavoro, 

19 gennaio 2018
Da sempre al fianco della piccola e media impresa. Aderire a Confesercenti conviene

Confesercenti è l’associazione che risulta utile a migliaia di imprese che vogliono rimanere sul mercato, che hanno la volontà di crescere e svilupparsi e, per fare questo, hanno bisogno di informazioni, consulenze specialistiche e un’assistenza continua. 

10 gennaio 2018
Imprese: Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili

Eurosportello Confesercenti in collaborazione con la Regione Toscana organizza un evento di promozione del Bando FESR - Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili.

9 gennaio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional