Commercio su area pubblica. Rinnovo delle concessioni di posteggio

Le modalità attuative finalizzate al rinnovo delle concessioni di posteggio per l'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche

Mercati

Sono state definite dalla Regione Toscana, a seguito delle linee guida del MISE emanate con Decreto del 25/11/2020, le modalità attuative finalizzate al rinnovo delle concessioni di posteggio per l'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche aventi scadenza entro il 31 dicembre 2020. 

In questi giorni sono state pubblicate dai Comuni le comunicazione di avvio del procedimento per il rinnovo delle concessioni, che, come noto, è avviato d’ufficio dall'amministrazione comunale; ma potrà essere richiesta al titolare la comunicazione di alcune informazioni relative all'attività d’impresa (es. la ragione sociale o la denominazione sociale dell’impresa, il numero di P.IVA e di codice fiscale, gli estremi dei titoli abilitativi da rinnovare a suo favore, ecc).

Sono sottoposte a procedura di rinnovo le concessioni di aree pubbliche per l’esercizio:

  • del commercio su area pubblica relativo a posteggi inseriti in mercati, fiere e isolati;
  • di attività artigianali;
  • di somministrazione di alimenti e bevande;
  • di rivendita di quotidiani e periodici;
  • di vendita da parte dei produttori agricoli aventi scadenza entro il 31.12.2020, comprese le concessioni già rinnovate nell’annualità, precedentemente alla Delibera Regionale di recepimento delle Linee Guida nazionali.

Sono interessate dalla procedura di rinnovo le aziende titolari delle concessioni, sia che esercitino l’attività direttamente, sia che l’abbiano conferita in gestione temporanea ad altre aziende. 

Il termine di conclusione dei procedimenti relativi al rinnovo delle concessioni, salvo sospensione o interruzione dei termini nei casi previsti dalla legge, è stabilito in sei mesi, eccetto che per quelle casistiche per cui le disposizioni di Ministero e Regione hanno previsto la possibilità di regolarizzazione delle posizioni DURC e CCIAA da parte delle aziende entro il 30 giugno 2021.

Nelle more della conclusione dei procedimenti di rinnovo è consentito agli operatori economici di proseguire l’attività.

Ricordiamo che i requisiti necessari al rinnovo delle concessioni sono quelli stabiliti dalle Linee Guida emanate dalla Regione Toscana con Delibera di Giunta Regionale n. 1548 del 9.12.2020 e nel dettaglio di seguito elencati:

  • possesso dei requisiti morali e professionali;
  • iscrizione attiva in Camera di Commercio;
  • regolarità contributiva (DURC).

I Comuni, effettuate le dovute verifiche, rilasceranno un nuovo titolo con scadenza 31 dicembre 2032. 

Le concessioni con scadenza successiva al 31 dicembre 2020 mantengono validità fino al sopraggiungere della loro naturale scadenza. Ad esse, quindi, non si applicano le procedure di rinnovo di cui qui si tratta. 

Vi invitiamo a  contattare gli uffici territoriali di Confesercenti Firenze tempestivamente per ogni ulteriore informazione o assistenza in merito.

30 dicembre 2020
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Fieristi e ambulanti dei mercati turistici, arriva il bonus della Regione Toscana

Non solo pubblici esercizi. La Regione Toscana ha previsto un bonus anche gli operatori del commercio su area pubblica più colpite dalla crisi da Covid, ovvero fieristi e ambulanti dei mercati turistici, che operano in particolare nei centri storici e operatori degli spettacoli viaggianti. Lo anticipano le associazioni di categoria del settore Fiva-Confcommercio Toscana e Anva-Confesercenti Toscana.

21 dicembre 2020
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional