Sale lo spread? Confesercenti e Italia Comfidi nuova alleanza (con 150 milioni) per sostenere credito PMI

Con 2,5 miliardi di euro di finanziamenti garantiti, Italia Comfidi è oggi il primo Confidi nazionale per numero di imprese associate

Credito

Con l’impennata dello spread che lambisce quota 250 torna di grande attualità, anche nel nostro territorio, il costo di mutui e finanziamenti per privati e imprese.

Se questo trend non dovesse arrestarsi e diventare un elemento strutturale dell’economia nazionale”, commenta Claudio Bianchi, Presidente Confesercenti Firenze, “le ricadute sarebbero assai pesanti per la finanza pubblica ma anche per le nostre imprese che come noto, si finanziano in larga misura attraverso il credito bancario”. 

Ecco perché confidiamo nell’approvazione di una Legge di Stabilità che mantenendo gli impegni assunti in ambito UE, sappia rapidamente tranquillizzare i mercati e i principali detentori del debito pubblico italiano”.

Ma aldilà di questo ragionamento di puro buon senso, la nostra associazione di categoria, proprio sul credito alle imprese, rilancia, in questo momento particolarmente delicato, il nuovo plafond Italia Comfidi per un totale di 150 milioni di finanziamenti dedicati agli investimenti per le Pmi.”

Con 2,5 miliardi di euro di finanziamenti garantiti, Italia Comfidi è oggi il primo Confidi nazionale per numero di imprese associate con un coefficiente di solvibilità (52 %) che tocca un valore di gran lunga superiore rispetto al minimo richiesto per legge (6%)e con capitale sociale di oltre 58 milioni.”

Proprio con l’obbiettivo di rafforzare questo servizio alle imprese, continua Bianchi, abbiamo messo in campo, alla ripresa dell’attività dopo la pausa estiva, un nuovo team di consulenti di Italia Comfidi per una prima consulenza totalmente gratuita alla imprese per favorire l’accesso al credito e, più in generale facilitare il dialogo Banca-PMI (su appuntamento, presso le sedi Confesercenti  di Firenze e città metropolitana)”.

Volete avviare una nuova attività, consolidare o implementare quella esistente? Oppure rimodulare e riprogrammare i vostri impegni di natura finanziaria? Ecco, noi ci siamo, per questo e per operazioni anche più complesse”, conclude Bianchi.

Italia Comfidi, primo confidi nazionale espressione di una associazione datoriali come  Confesercenti lavora, sul nostro territorio, anche sulla base di una serie di convenzioni con i principali istituti di credito del territorio.

Convenzioni che offrono ottime soluzioni ed opportunità per le imprese e che comunque sono costantemente aggiornate e monitorate in base all’andamento del mercato. 

12 settembre 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Sale lo spread?

Con l’impennata dello spread che lambisce quota 250 torna di grande attualità, anche nel nostro territorio, il costo di mutui e finanziamenti per privati e imprese.

7 settembre 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional