Decreto Aiuti. Misure per le imprese e le famiglie

Ecco il dettaglio delle principali misure previste

Aiuti

Martedì 17 maggio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 114 il Dl 50/2022 contente ulteriori disposizioni urgenti per contrastare gli effetti della crisi politica e militare in Ucraina.

Si segnala, tra gli altri: un bonus di 200 euro per i redditi sotto i 35mila euro; un nuovo contributo straordinario a favore degli autotrasportatori per fronteggiare l’eccezionale incremento del costo del carburante; la proroga di tre mesi per l’effettuazione degli interventi agevolati al 110% sugli edifici unifamiliari; l’ennesima modifica alla “travagliata” disciplina della cessione dei crediti edilizi; il potenziamento dei tax credit per i gestori delle sale cinematografiche e per gli investimenti in beni immateriali e in “formazione 4.0”; un buono di 60 euro per acquistare un abbonamento ai servizi di trasporto locale o nazionale; l’istituzione di un fondo destinato all’erogazione di contributi in favore delle piccole e medie imprese che hanno subìto perdite di fatturato a causa della crisi in Ucraina; l’incremento del contributo solidaristico sugli extra profitti delle imprese energetiche.

Ecco il dettaglio delle principali misure previste:

Bonus sociale energia elettrica e gas

Il rafforzamento dei bonus per le famiglie a basso reddito, già previsto per il primo trimestre 2022 viene esteso al terzo trimestre 2022. Il valore dei bonus sarà determinato dall'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera) con delibera da adottare entro il 30 giugno.

Il valore Isee cui fare riferimento per l’attribuzione dei bonus sociali elettricità e gas è stato recentemente innalzato a 12mila euro ed è quello risultante dalle dichiarazioni sostitutive uniche presentate tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022. Se l’attestazione Isee valida per il riconoscimento delle agevolazioni è ottenuta a pagamento delle utenze già effettuato, le somme versate in più rispetto a quanto dovuto applicando le tariffe ridotte saranno oggetto di automatica compensazione nelle prime bollette successive ovvero, se questo non è possibile, di automatico rimborso o compensazione, da effettuarsi entro il 31 dicembre 2022.

Tax credit alle imprese per l’acquisto di energia elettrica e gas

Vengono potenziati anche diversi crediti di imposta riconosciuti alle imprese a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti per l’acquisito di energia elettrica e gas naturale. Nel dettaglio, si tratta: del bonus del 20% per il gas naturale acquistato dalle imprese diverse da quelle “gasivore”, ora portato al 25%; del bonus del 15% per il gas naturale acquistato dalle imprese “gasivore”, già rafforzato al 20% dal “decreto Ucraina-bis”, ora ulteriormente incrementato al 25%; del bonus del 12% per l’energia elettrica acquistata dalle imprese diverse da quelle “energivore”, ora rideterminato nella misura del 15%.

Credito d’imposta per gli autotrasportatori

E’ istituito un credito di imposta a favore delle imprese aventi sede legale o stabile organizzazione in Italia esercenti le attività di trasporto di merci con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate.

Il beneficio viene riconosciuto nella misura del 28% della spesa sostenuta nel primo trimestre dell'anno 2022 per l’acquisto del gasolio impiegato in veicoli, di categoria euro 5 o superiore, utilizzati per l'esercizio dell’attività, al netto dell’IVA.

Il credito d'imposta: è utilizzabile esclusivamente in compensazione; non concorre alla formazione del reddito d'impresa né della base imponibile Irap; non rileva ai fini del rapporto di deducibilità degli interessi passivi, delle spese e degli altri componenti negativi di reddito ed è cumulabile con altre agevolazioni che hanno ad oggetto gli stessi costi, a condizione che il cumulo, considerata anche la non concorrenza alla formazione del reddito e della base imponibile Irap, non comporti il superamento del costo sostenuto.

Credito d’imposta alle imprese “gasivore”

Il credito di imposta è riconosciuto sulla spesa sostenuta per l’acquisto del gas naturale, consumato nel secondo trimestre 2022, per usi energetici diversi da quelli termoelettrici, qualora il prezzo di riferimento del gas naturale, calcolato come media riferita al primo trimestre 2022 dei prezzi di riferimento pubblicati dal Gestore dei mercati energetici (GME), abbia subito un incremento superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al primo trimestre 2019. Con la disposizione in commento l’aliquota, inizialmente pari al 15% e fissata, da ultimo nella misura del 20%, viene ulteriormente aumenta al 25%.

Superbonus ed edifici unifamiliari

Proroga di tre mesi per raggiungere i requisiti necessari alla fruizione del superbonus in riferimento agli interventi sulle unità immobiliari unifamiliari (generalmente, le villette) effettuati da persone fisiche. Viene stabilito che la detrazione del 110% spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, a condizione che alla data del 30 settembre 2022 (non più del 30 giugno) siano stati effettuati lavori per almeno il 30% dell’intervento complessivo, nel cui computo possono essere compresi anche quelli che non danno diritto alla maxi detrazione.

Cessione dei crediti

Si prevede che le banche e le società appartenenti a un gruppo bancario iscritto all’apposito albo (comprese, quindi, Sgr, Sim, Sicaf e Sicav, come confermato in sede di interrogazione parlamentare 5-07901 del 20 aprile) possono effettuare cessioni sempre, quindi anche prima del quarto trasferimento, nei confronti di clienti professionali privati che hanno stipulato un contratto di conto corrente con la banca stessa o con la capogruppo. Vi rientrano, ad esempio, banche, imprese e organismi di investimento, imprese di assicurazione, fondi pensione, investitori istituzionali, imprese di grandi dimensioni. A tali soggetti non è data la facoltà di ulteriore cessione: dovranno utilizzare i crediti acquistati solo per i propri versamenti in F24. La novità si applica alle comunicazioni della prima cessione o dello sconto in fattura inviate all’Agenzia delle entrate a partire dal 1° maggio 2022.

Contributi a fondo perduto per le imprese danneggiate dalla crisi ucraina

Sono stanziati 130 milioni di euro per l’erogazione di contributi a fondo perduto a favore delle piccole e medie imprese, diverse da quelle agricole, che, a seguito della crisi internazionale in Ucraina, hanno registrato perdite di fatturato derivanti dalla contrazione della domanda, dall’interruzione di contratti e progetti e dalla crisi nelle catene di approvvigionamento. Le modalità attuative della norma saranno definite da un decreto del ministro dello Sviluppo economico; se la dotazione finanziaria non risulterà sufficiente a soddisfare tutte le istanze prodotte, il Mise ridurrà il contributo in modo proporzionale.

Bonus investimenti

Rafforzato, per il 2022, il credito d’imposta per gli investimenti in beni immateriali connessi a quelli in beni materiali “Industria 4.0”, ossia le spese per software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni, nonché per servizi relativi all’utilizzo di tali beni mediante soluzioni di cloud computing, per la quota imputabile per competenza. Per gli investimenti effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022 la misura del bonus passa dal 20% al 50%, nel limite massimo di costi ammissibili pari a un milione di euro.

Bonus formazione 4.0

Potenziato il credito d’imposta per le spese di formazione del personale dipendente, finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese. Le vigenti aliquote del 50 e del 40%, fissate, l’una, per le piccole imprese e, l’altra, per le medie imprese sono aumentate, rispettivamente, al 70% e al 50%. L’incremento è riconosciuto in presenza di due condizioni: le attività formative devono essere erogate da soggetti individuati con decreto del ministro dello Sviluppo economico, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del “decreto Aiuti”, e i risultati in merito all’acquisizione o al consolidamento delle competenze devono essere certificati secondo le modalità che saranno stabilite dallo stesso Dm. Viceversa, per i progetti di formazione avviati dopo l’entrata in vigore del “decreto Aiuti”, qualora non sussistano i requisiti per maggiorare le aliquote, il credito d’imposta spetterà in misura ridotta: 40% per le piccole imprese, 35% per le medie imprese.

Tax credit sale cinematografiche

Per il biennio 2022-2023, il bonus spetta nella misura massima del 40% dei costi di funzionamento delle sale, secondo le disposizioni attuative (decreto interministeriale 15 marzo 2018). Con lo scopo di potenziare l’offerta cinematografica e, in particolare, la presenza di opere audiovisive di nazionalità italiana o di altro Paese dell’Unione europea.

Cofinanziamenti a imprese esportatrici

Previsti a favore delle imprese esportatrici finanziamenti agevolati, con cofinanziamento a fondo perduto fino al 40% dell’intervento complessivo di sostegno. La disposizione, la cui efficacia è subordinata all’autorizzazione della Commissione europea, si applica fino al 31 dicembre 2022, secondo condizioni e modalità che saranno stabilite dal Comitato agevolazioni Simest (Società italiana per le imprese all’estero).

Bonus una tantum per lavoratori dipendenti, pensionati e altre categorie di soggetti

Per contribuire alle difficoltà connesse al caro prezzi, è istituito un bonus di 200 euro, erogato una tantum, destinato a pensionati e lavoratori dipendenti con reddito inferiore a 35.000 euro, disoccupati, soggetti che percepiscono il reddito di cittadinanza, lavoratori stagionali e lavoratori domestici.

L’indennità è prevista anche a favore di lavoratori autonomi e professionisti. A tal fine viene istituito un fondo da 500 milioni di euro. L’importo e le modalità di concessione dell’aiuto saranno definite con apposito decreto ministeriale.

Bonus trasporti

Buono, a favore delle persone fisiche con reddito 2021 non superiore a 35mila euro, per l’acquisto, entro la fine dell’anno, di un abbonamento per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale o per i servizi di trasporto ferroviario nazionale.

Addizionale comunale all’Irpef

Possibile incremento della tassazione locale: per accedere ai contributi salva-conti previsti dai patti sottoscritti con il Governo, i Comuni capoluoghi di provincia con disavanzo pro-capite superiore a 500 euro potranno porre in essere tutte o parte delle misure previste dall’ultima legge di bilancio, tra cui l’aumento dell’addizionale di loro competenza, in deroga al vigente limite dello 0,8% e l’istituzione di un’addizionale sui diritti di imbarco portuale e aereoportuale per passeggero. La stessa soluzione, per avviare un percorso di riequilibrio strutturale, è adottabile pure dai Comuni sede di città metropolitane diversi da quelli indicati nei commi 567 e seguenti della citata legge 234/2021 e dai Comuni capoluoghi di provincia diversi dai precedenti, con debito pro-capite superiore a 1.000 euro.

Aiuti di Stato

Estesa agli aiuti concessi in vigenza del “Quadro temporaneo di crisi per misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia a seguito dell’aggressione della Russia contro l’Ucraina” l’applicazione della norma del “decreto Rilancio” che, in deroga alla disposizione secondo cui i beneficiari di aiuti non rimborsati - da recuperare in esecuzione di una decisione della Commissione europea - non possono ricevere nuovi aiuti, ha permesso a tali soggetti, per le straordinarie condizioni determinate dall’emergenza sanitaria, di accedere agli aiuti previsti ai sensi e in vigenza del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”, al netto dell’importo dovuto e non rimborsato, comprensivo degli interessi maturati fino alla data dell’erogazione.

Contributo straordinario contro il caro bollette

Incrementato e suddiviso in due rate il prelievo solidaristico sugli extra profitti delle imprese energetiche. Il contributo passa dal 10 al 25% dell’incremento del saldo tra operazioni attive e passive realizzato dal 1° ottobre 2021 al 30 aprile 2022 rispetto agli stessi mesi della stagione precedente, cioè dal 1° ottobre 2020 al 30 aprile 2021 (prima, la data limite era il 31 marzo). È dovuto soltanto se l’incremento del saldo non è inferiore a 5 milioni di euro e, comunque, al 10%. Andrà versato non più in un’unica soluzione a fine giugno, ma in due tranche: un acconto del 40% entro il 30 giugno 2022, il restante 60% entro il 30 novembre 2022.

 

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti vi invitiamo a contattare gli Uffici Confesercenti Firenze.

19 maggio 2022
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Dichiarazione imposta di soggiorno: proroga scadenza al 30 settembre

La dichiarazione dell’imposta di soggiorno dovrà essere trasmessa cumulativamente per gli anni 2020 e 2021 al fine dell’indicazione, da parte dei gestori di strutture così come i percettori di redditi da locazioni brevi, delle informazioni relative all’imposta versata.

21 giugno 2022
WEB TAX E DIGITAL DIVIDE ITALIA EUROPA

Confesercenti Toscana ha promosso l’iniziativa “Web tax digital divide Italia Europa” a cui hanno partecipato Nico Gronchi, presidente di Confesercenti Toscana, Leonardo Marras, assessore all’Economia, alle Attività produttive della Regione Toscana, gli europarlamentari Simona Bonafè, Susanna Ceccardi e Nicola Danti.

20 giugno 2022
Microcredito. Una nuova opportunità di finanziamento

Attraverso il microcredito vengono concessi finanziamenti fino a 72 mesi finalizzati a sostenere l'avvio o lo sviluppo di una attività di lavoro autonomo o di microimpresa, organizzata in forma individuale, di associazione, di società di persone, di società a responsabilità limitata semplificata o di società cooperative, nonché servizi accessori di assistenza e monitoraggio.

17 giugno 2022
ToscanaJobs. La tua strada verso il lavoro...Il posto giusto dove lavoratori ed imprese si incontrano!

In un momento così complicato per il mondo del lavoro, dove sta diventando quasi un miraggio trovare personale qualificato e formato; Confesercenti Firenze organizza una serie di OPEN DAY dedicati a chi cerca lavoro ed opportunità di crescita professionale, ed alle imprese che offrono lavoro, e cercano professionalità e competenza in particolare nei settori del commercio, turismo e servizi.

17 giugno 2022
Stop alle mascherine al chiuso. Ecco cosa cambia dal 15 giugno

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che aggiorna i protocolli sui dispositivi di protezione personale. Mentre le altre misure sono decadute come da decreto. Ecco cosa prevede nello specifico l’Ordinanza.

16 giugno 2022
Primo sabato di luglio, al via i saldi

Le vendite di fine stagione estiva partiranno in Toscana sabato 2 luglio; secondo quanto stabilito da una delibera della Regione Toscana.

15 giugno 2022
Vietata la vendita di prodotti a base di riso rosso fermentato con Monacolina uguale o superiore al 3 mg

A partire dal 22 giungo su tutto il territorio europeo sarà vietata la vendita di prodotti contenenti singole porzioni per uso giornaliero con quantità uguale o maggiore a 3mg di Monacolina da riso rosso fermentato, i prodotti saranno ritirati dal mercato senza possibilità di smaltimento a esaurimento scorte

14 giugno 2022
Dal 1° luglio 2022 scatta l’obbligo della fattura elettronica anche per i forfettari

Confesercenti mette a disposizione dei propri clienti strumenti ad hoc e all’avanguardia che, insieme all’assistenza dei propri consulenti, permettono una gestione completa della fatturazione attiva e passiva ed un migliore monitoraggio dei dati aziendali.

14 giugno 2022
PARTONO I RINNOVI DELLE CONCESSIONI PER GLI AMBULANTI DELLA CITTA’: UN PRIMO PASSO PER RIQUALIFICARE I MERCATI!

Con l’approvazione della delibera di ieri da parte della Giunta Comunale, anche il Comune di Firenze si predispone al rilascio del rinnovo dodicennale delle concessioni di commercio su area pubblica, procedendo prima per i Mercati Coperti, poi per i Mercati Rionali e Fiere, dopo per i chioschi, ed infine per i raggruppamenti turistici e posteggi isolati del centro storico.

10 giugno 2022
Provvedimento dell’Agenzia della Entrate per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per i settori del wedding, dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie e dell’HO.RE.CA

Rientrano tra i beneficiari le imprese con sede legale o operativa in Italia, che nel 2020 hanno subito una riduzione dei ricavi e del risultato d’esercizio non inferiore al 30% rispetto all’anno precedente. L’importo riconosciuto sarà accreditato direttamente sul conto corrente del beneficiario.

10 giugno 2022
Ordinanza Calcio Storico Fiorentino. Divieti e limitazione per le attività

Divieti e limitazione previste per 10, 11 e 24 giugno 2022 in occasione delle partite del Calcio Storico Fiorentino, e rivolte alle attività coinvolte.

9 giugno 2022
Imposta di soggiorno, dichiarazione telematica

Il modello deve essere utilizzato dai gestori delle strutture ricettive per la dichiarazione relativa all’imposta di soggiorno e al contributo di soggiorno, e dai soggetti che incassano il canone o il corrispettivo, ovvero che intervengono nel pagamento dei canoni o corrispettivi relativi alle cosiddette locazioni brevi.

25 maggio 2022
Incontra il Futuro della Tua Azienda! Rivolgiti a Confesercenti Firenze

Confesercenti è uno strumento importante ed incisivo di tutela e di crescita dell’imprenditoria; svolge nei confronti del propri aderenti non soltanto funzioni di rappresentanza sindacale, ma anche di ricerca e selezione di nuove opportunità imprenditoriali, di regolamentazione degli interessi economici, di erogazione di servizi e assistenza tecnica, commerciale e finanziaria.

24 maggio 2022
Firmato il Protocollo d'Intesa per lo sviluppo e l'occupazione nel Valdarno

Firmato il Protocollo d'Intesa per lo sviluppo e l'occupazione nel Valdarno; firmatari del Protocollo Regione Toscana, ARTI, Organizzazioni Sindacali e Associazioni Datoriali 

23 maggio 2022
Borgo San Lorenzo. Progetto "Borgo Autism Friendly"

È una proposta per adattare i luoghi della città  ed aprire le porte della comunità a tutti e a ciascun cittadino. Il progetto ha l’obiettivo  di rendere  la città di Borgo San Lorenzo più accogliente ed accessibile per le persone con disturbi dello spettro autistico ed altre disabilità.


10 maggio 2022
Luoghi di lavoro, prorogato il Protocollo anti Covid

La decisione è stata di confermare e ritenere operante il Protocollo nella sua interezza e di impegnarsi a garantirne l’applicazione, proseguendo dunque lungo la direzione dell’importante funzione di prevenzione che l’accordo ha consentito per contrastare e contenere la diffusione dei contagi dal virus nei luoghi di lavoro.

5 maggio 2022
Governo, via libera in Consiglio dei ministri al DL Aiuti

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge, il cosiddetto DL Aiuti, che introduce misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina.

3 maggio 2022
Antella, costituito il centro commerciale naturale

E’ stato costituito il centro commerciale naturale di Antella, frazione del comune di Bagno a Ripoli, che include la maggior parte delle imprese presenti. Un nuovo contenitore di imprese, che diventa strategico per favorire lo sviluppo di un’area importante e strategica del territorio chiantigiano.

3 maggio 2022
Assemblea di Confesercenti Scandicci sui lavori riqualificazione del centro cittadino

Si è svolta, giovedì 28 Aprile 2022 un’Assemblea  pubblica, organizzata dalla Confesercenti Scandicci di concerto con l’Amministrazione Comunale, sui prossimi interventi di riqualificazione del centro cittadino ed in particolare del proseguimento della semipedonalizzazione del tratto De Amicis/Repubbica/Aleardi.

29 aprile 2022
Fisco: Confesercenti, stretta POS? Prima tagliare commissioni

Prima di un’eventuale ‘stretta sui Pos’, bisognerebbe procedere finalmente al taglio sostanziale delle commissioni pagate dagli esercenti sulla moneta elettronica, più volte promesso ma realizzato solo in minima parte. Così Confesercenti.

15 aprile 2022
Fisco: crediti d’imposta gas ed energia fruibili prima della fine del trimestre

In risposta ad una Faq pubblicata l’Agenzia delle Entrate spiega come sia “ammesso l’utilizzo in compensazione dei bonus gas ed energia in un momento antecedente rispetto alla conclusione del trimestre di riferimento

12 aprile 2022
Professionalità e rapidità per il tuo 730. Rivolgiti al CAAF di Confesercenti!

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi riservato ai lavoratori dipendenti, ai pensionati e ai collaboratori, con o senza sostituto d’imposta.

6 aprile 2022
Le linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale l’Ordinanza del Ministero della Salute, del 1 aprile 2022, contenente le linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali.

5 aprile 2022
Contributi a fondo perduto per le attività del commercio al dettaglio. Domande dal 3 maggio

Il requisito di base per accedere all’agevolazione è presentare un volume di ricavi riferito al 2019 non superiore a 2 milioni e una riduzione del fatturato nel 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019.

4 aprile 2022
Scarperia e San Piero. Una riduzione del 30% del canone di occupazione del suolo pubblico per gli associati ai Centri Commerciali Naturali

Il Consiglio Comunale di Scarperia e San Piero ha approvato giovedì 31 marzo il Bilancio di Previsione 2022/2024, ossia il documento contabile che contiene le previsioni di entrata e di spesa del 2022 e dei due anni successivi. Una novità importante riguarda la riduzione del 30% del canone dovuto per le occupazioni di suolo pubblico effettuate tramite dehors dalle attività economiche associate ai centri commerciali naturali.

4 aprile 2022
Comune di Sesto Fiorentino. Dehors, approvata la riduzione del canone unico patrimoniale fino al 31/12/2022

Il 29 marzo 2022 la giunta comunale di Sesto Fiorentino ha approvato un provvedimento che recepisce le richieste di Confesercenti Sesto Fiorentino, dirette all'abbattimento del canone unico 2022, per venire incontro alle persistenti difficoltà delle imprese oltre che per incentivare nuove richieste di occupazioni con tavolini e/o dehors.

1 aprile 2022
Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Firmato un Protocollo d’Intesa tra Inail e Confesercenti Firenze

In un momento particolarmente complesso per le imprese, a seguito delle conseguenze economiche e finanziarie della pandemia da Covid 19 e della recente crisi ucraina, è di fondamentale importanza mettere in campo interventi volti a sostenere gli imprenditori e a promuovere programmi di intervento in materia di sicurezza e salute sul lavoro. Ed è in quest’ottica che si arriva alla firma del Protocollo d’intesa, il primo di questo genere tra INAIL ed un’associazione di categoria.

24 marzo 2022
Contributo, sotto forma di credito d'imposta, a favore delle imprese per l'acquisto di energia elettrica

Alle imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW, diverse dalle imprese a forte consumo di energia elettrica di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 21 dicembre 2017, è riconosciuto, a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l'acquisto della componente energia

23 marzo 2022
Nuove Imprese a Tasso 0. Riapertura Sportello

Dal 24 marzo, alle ore 12.00, riapre lo sportello "ON – Oltre Nuove Imprese a tasso zero", per la presentazione delle domande da parte di giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese su tutto il territorio nazionale.

23 marzo 2022
Governo, via libera a misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi Ucraina

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina. Il provvedimento – spiega il Governo in una nota – affronta i seguenti ambiti

21 marzo 2022
Fisco: aspetti fiscali e societari contenuti nel DL Milleproroghe

Le principali disposizioni di carattere fiscale e societario introdotte a seguito della pubblicazione nella G.U. n. 49 del 28 febbraio 2022 della Legge n. 15 del 25 febbraio 2022 di conversione del D.L. n. 228 del 30 dicembre 2021 (c.d. “Decreto Milleproroghe”).

4 marzo 2022
Validità voucher a 30 mesi. Prorogata durata

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 febbraio 2022, la legge di conversione del Dl  Milleproroghe: LEGGE 25 febbraio 2022, n. 15 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, recante disposizioni urgenti in materia di termini legislativi

4 marzo 2022
Il limite all’utilizzo del contante torna a 2.000 euro per il 2022

La versione finale del Decreto Milleproroghe ha confermato l’innalzamento del tetto all’utilizzo del contante a 1.999,99 euro fino al termine del 2022.

25 febbraio 2022
Proroghe pagamenti SIAE ed SCF e Canone speciale RAI

La Direzione SIAE, per agevolare la piena ripresa delle attività economiche, ha posticipato il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali per musica d’ambiente per l’anno 2022 al 22 aprile p.v.

22 febbraio 2022
Imprese. Regolarizzazione degli indirizzi PEC

Con l’art. 37 del D.L. n. 76/2020 convertito con la L. 120/2020, il legislatore ha richiamato l’obbligo previsto per le imprese costituite in forma societaria, nonché per le imprese individuali, di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata valido, univoco e funzionante: indirizzo da comunicare al registro delle imprese.

27 gennaio 2022
Imprese: nasce AssoTerziario Confesercenti

Nasce AssoTerziario, il coordinamento delle Federazioni degli operatori della distribuzione e dei servizi operanti in Confesercenti. La presidenza di AssoTerziario è stata affidata a Nico Gronchi, Vice Presidente vicario di Confesercenti nazionale.

27 gennaio 2022
Bar, ristoranti, alberghi: ecco come recuperare il canone Rai 2021 già versato

Le «strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del Terzo settore» che non hanno beneficiato dell’esonero del Canone Rai, perché avevano già versato alla data del 22 marzo 2021, potranno recuperarlo. 

26 gennaio 2022
Decreto Sostegni ter: le misure per le imprese

Il Consiglio dei Ministri di venerdì 21 gennaio ha approvato ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19, nonché per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico.

24 gennaio 2022
Visto conformità per cessione crediti o sconto in fattura su Bonus ristrutturazioni, Superbonus e Bonus facciate. Rivolgetevi a Confesercenti Firenze

Con il DL 11 novembre 2021 n. 157 (c.d. decreto “antifrode”) è stato esteso l’obbligo del visto di conformità su tutte le comunicazioni di opzione per operare la cessione del credito o lo sconto in fattura relativamente alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, rischio sismico, impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica.

14 gennaio 2022
I principali aspetti fiscali della Legge di Bilancio 2022

Le principali misure di carattere fiscale contenute nella Legge n. 234/2021 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024".

5 gennaio 2022
Le date dei saldi 2022

La giunta regionale Toscana ha fissato con una delibera (N°1189 del 15/11/2021) le date e la durata dei saldi di fine stagione; quelli invernali inizieranno il giorno feriale prima dell’Epifania, ovvero il 5 gennaio 2022, e quelli estivi il primo sabato del mese di luglio ovvero sabato 2 luglio.

22 novembre 2021
LAVORO. TOSCANAJOBS.IT IL NUOVO PORTALE AL SERVIZIO DI CITTADINI E IMPRESE

Un nuovo portale gratuito al servizio di cittadini e imprese per agevolare l’incrocio domanda/offerta di lavoro. EBCT Toscana presenta www.toscanajobs.it, il nuovo strumento nato per sostenere sia tutte quelle persone che sono alla ricerca di un lavoro, sia le aziende che ricercano personale qualificato in linea con le loro esigenze.

17 novembre 2021
Accordo tra Confesercenti Firenze e Firenze Servizi SCSO. Attività di sanificazione

Firenze Servizi riconoscerà agli associati Confesercenti Firenze un trattamento di favore sull'attività di sanificazione di grandi e piccoli ambienti, chiusi e/o aperti, alimentari, industriali, civili e sanitari.

2 febbraio 2021
DVR aziendale. Attenzione e verifica

Trascorso il periodo delle riaperture, e dopo aver analizzato il rischio biologico da Covid-19 e integrato il proprio DVR con i protocolli anticontagio, questa è l’occasione di controllare il DVR aziendale e verificare

19 giugno 2020
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional