Decreto Ristori. Le impressioni a caldo di Fiepet Confesercenti Firenze

Soluzioni che consentano alle imprese di mantenersi in piedi

Ristoranti

In queste ore il Presidente Conte ha annunciate le misure previste per venire incontro alle esigenze delle categorie economiche più colpite dall’ultimo DPCM. Il provvedimento, chiamato appunto Decreto Ristori, prevede una serie di misure economiche sia come contributo a fondo perduto che come credito di imposta.

Un sorriso a denti stretti – commenta Franco Brogi, presidente FIEPET-Confesercenti Firenze – Se da un lato apprezziamo la conferma del contributo a fondo perduto e della proroga della cassa integrazione, dall’altro notiamo diverse carenze.”

Il credito d’imposta – prosegue Brogi - è una di queste, giusto intervenire sugli affitti ma ora serve liquidità, solo in questo modo possiamo provare a sopravvivere. Assente, inoltre, una iniziativa di alleggerimento delle utenze che in questa fase rappresentano una buona fetta delle uscite economiche delle nostre aziende”.

Dopo la recenti iniziative di sensibilizzazione e protesta, i livelli di governo sia regionale che nazionale hanno dimostrato la disponibilità nel cercare di trovare soluzioni che consentano alle imprese di mantenersi in piedi.

Apprezziamo sia l’impegno del governo nazionale che di quello regionale. – conclude Brogi – Questo non può che essere il risultato del grande lavoro che Confesercenti porta avanti quotidianamente, a partire dalle piazze fino alle concertazioni nazionali. Non ci fermeremo, continueremo a dar voce alle imprese del nostro territorio in maniera corretta e costruttiva. Prossimo appuntamento Giovedì 29 a Empoli.”

29 ottobre 2020
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Bonus Ristorazione

Dal 15 novembre è stata ufficializzata la procedura che consente di richiedere i contributi previsti dal D.l. Agosto. Le domande possono essere presentate fino al 28 novembre tramite portale o dal 16 novembre presso gli uffici postali.

18 novembre 2020
Le richieste dei pubblici esercizi consegnate all'Assessore Regionale Marras

“Avere un futuro è un nostro diritto”, questo il titolo di un articolato documento che la Fiepet (Federazione italiana esercenti pubblici e turistici) – Toscana di Confesercenti, in rappresentanza delle migliaia di aziende del settore, ha consegnato oggi all’assessore regionale Leonardo Marras con una serie di richieste specifiche. Un incontro risultato molto positivo.

2 novembre 2020
Fonter avviso pubblico n. 41/2020 “Al lavoro sicuri"

Fon.Ter (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua del Terziario) ha pubblicato un avviso pubblico denominato “Al Lavoro Sicuri” per finanziare percorsi formativi/informativi rivolti al personale delle aziende aderenti e neo aderenti in materia di contrasto e contenimento delle diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

18 giugno 2020
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional