Distributori Carburante. Dal 1° luglio vietato fare rifornimento con i contanti

Detrazione dell’Iva relativa all’acquisto o all’importazione di carburanti e lubrificanti per autotrazione sarà subordinata all’avvenuto pagamento tracciato dell’acquisto

Carburanti

Dal prossimo 1° luglio 2018 la detrazione dell’Iva relativa all’acquisto o all’importazione di carburanti e lubrificanti per autotrazione sarà subordinata all’avvenuto pagamento tracciato dell’acquisto. 

Questo significa che il pagamento del rifornimento effettuato presso la stazione di servizio potrà essere pagato esclusivamente con i mezzi elencati dall’Agenzia delle Entrate con un apposito provvedimento ovvero :

  • gli assegni  bancari e postali, circolari e non, nonché i vaglia cambiari e postali;
  •  i pagamenti elettronici come :

-          l’addebito diretto

-          il bonifico bancario o postale

-          il bollettino postale

-          le carte di debito e di credito anche prepagate

-          altri strumenti di pagamento elettronico disponibili, che consentano anche l’addebito in conto corrente.

Ricordiamo, inoltre, che a decorrere dal prossimo 1° luglio, le cessioni di carburante (i lubrificanti, in tal caso, non vengono richiamati) dovranno essere accompagnate da una fatturazione elettronica. Obbligo che, a quanto ad oggi noto, riguarderà sia le cessioni effettuate presso i distributori stradali, ma anche quelle effettuate – ad esempio – da un grossista ad una azienda che ha la propria cisterna di carburante interna, ovvero ad un consorzio di acquisto che si rifornisce per i propri aderenti (tipicamente autotrasportatori).

Tale fattura elettronica, dunque, dovrà ulteriormente essere completata con il pagamento tracciato secondo le modalità sopra descritte. In definitiva, la modalità di fatturazione è onere che grava sul soggetto cedente, mentre il pagamento tracciato è onere che riguarda l’acquirente.

Continueranno ad essere utilizzabili le carte (ricaricabili o meno), nonché i buoni, che consentono a imprese e professionisti l’acquisto esclusivo di carburanti con la medesima aliquota IVA. Sempre valide anche le carte utilizzate nei contratti cd. di “netting”, laddove il gestore dell’impianto di distribuzione si obbliga verso la società petrolifera ad effettuare cessioni periodiche o continuative a favore dell’utente, il quale utilizza, per il prelievo, un sistema di tessere magnetiche rilasciate direttamente dalla società petrolifera. Queste cessioni/ricariche, documentate dalla fattura elettronica, dovranno essere regolate con gli stessi strumenti di pagamento sopra richiamati.

Pertanto, a partire dal 1° luglio ed in assenza di rinvii normativi, non sarà più valida ed in uso la “carta carburanti”.

Il documento valido per poter detrarre iva e costo relativi all’acquisto di carburanti e lubrificanti per autotrazione sarà la fattura elettronica corredata dal pagamento effettuato con sistema tracciabile.

I nostri consulenti sono a disposizione per fornire tutti i chiarimenti necessari e l’assistenza per gestire questa novità.

23 aprile 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Novità in tema di fatturazione e pagamento delle cessioni carburanti

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 8 del 30 aprile us, a firma del direttore Ruffini, è intervenuta nuovamente fornendo ulteriori elementi di specificazioni e semplificazioni in tema di fatturazione e pagamento delle cessioni carburanti.

16 maggio 2018
Professionalità e rapidità per il tuo 730. Rivolgiti al CAAF di Confesercenti!

Prenota il tuo appuntamento presso gli uffici CAAF di Confesercenti che offrono il servizio 730: avrai la tua dichiarazione dei redditi con la massima professionalità e tempi certi.

7 maggio 2018
Bando su incentivi a fondo perduto: al via l'inserimento della domanda

L’Inail, con comunicato del 19 aprile 2018, ha reso noto che dal 19 aprile 2018 stesso è attiva la procedura per l’assegnazione dei 249.406.358 euro di incentivi a fondo perduto del bando Isi 2017

23 aprile 2018
Fattura elettronica e digitalizzazione, ecco l’impresa “easy”

Va avanti a tappe forzate l’impegno della nostra associazione sul fronte innovazione digitale e tecnologica PMI.

18 aprile 2018
Casa ereditata, l’imposta è fissa

L’agenzia delle Entrate ha confermato con la risoluzione 126/E del 17 Ottobre scorso che il coniuge unico erede usufruisce dei benefici sull’immobile in quanto la comunione legale si scioglie al momento della morte del de cuis.

9 marzo 2018
Fatture di acquisto. Ridotti i tempi per detrarre l’IVA

Con il D.L. “Fiscale” 2017 sono stati modificati i termini per esercitare il diritto alla detrazione dell’IVA  sulle fatture di acquisto. Con la modifica sono stati ridotti i tempi, ed è necessario porre particolare attenzione nel momento in cui si ricevono le fatture relative all’anno precedente. 

8 febbraio 2018
Bonus giardini e lavaggi auto. Ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Quanto al bonus verde, l’Agenzia ricorda che deve essere considerato anche quanto detto nella relazione alla legge di Bilancio, che parla di interventi straordinari di sistemazione a verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi genere 

26 gennaio 2018
Per imprese e professionisti superammortamento del 130% nel 2018 anche per l’acquisto di autocarri

Nel 2018 possono beneficiare del superammortamento anche gli autocarri, in quanto l’articolo 1, comma 29, della legge 205/2017 esclude solo i veicoli e gli altri mezzi di trasporto di cui all’articolo 164, comma 1, del Tuir e quest’ultimo articolo non comprende gli autocarri.

 

26 gennaio 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità del 'pacchetto casa'

Bonus energetico cedibile anche in caso di lavori sul singolo appartamento. Debutto assoluto della detrazione del 36% per le spese finalizzate a interventi di “sistemazione a verde”

25 gennaio 2018
Confesercenti Firenze: da sempre a sostegno della piccola e media impresa

Confesercenti Metropolitana di Firenze rappresenta e tutela le attività imprenditoriali del territorio, affiancandole con servizi qualificati, in grado di rispondere alle esigenze dell’impresa moderna offrendo nuove opportunità di sviluppo.

24 gennaio 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità per tutti i contribuenti

Nella legge di bilancio sono tante le disposizioni tributarie di interesse diffuso, che possono riguardare tutte le tipologie di contribuenti. 

23 gennaio 2018
Dagli studi di settore agli ISA. Ecco come cambia il rapporto tra fisco ed imprese

Gli indici sintetici di affidabilità fiscale sono stati introdotti dal decreto legge 50/2017 con l’obiettivo da parte dell’Agenzia delle Entrate di  favorire l’assolvimento degli obblighi tributari da parte dei contribuenti, contribuire all’emersione delle basi imponibili e rafforzare le forme della collaborazione con l’Amministrazione Finanziaria anche con utilizzo di comunicazione preventiva.

22 novembre 2017
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

 

Design by Edimedia Srl

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional