Finanziamenti Covid. Le modifiche ampliano importi e platea beneficiari

Le rinegoziazioni per le quali la finanza aggiuntiva passa dal 10% al 25 per cento.

Credito

Le modifiche più importanti ai finanziamenti garantiti dal Fondo centrale (articolo 13 del Dl liquidità) approvate alla Camera sono relativi ai miniprestiti, la cui soglia è alzata a 30mila euro con una durata che passa da sei a dieci anni e le rinegoziazioni per le quali la finanza aggiuntiva passa dal 10% al 25 per cento.

Di seguito le modifiche che interessano le Mid cap fino a 499 dipendenti.

Viene allargata la platea delle imprese interessate, possono beneficiarne anche quelle in cui almeno il 25% del capitale o dei diritti di voto sia detenuto direttamente o indirettamente da un ente pubblico oppure, congiuntamente, da più enti pubblici. Questo ampliamento ha l'obiettivo di rispondere alla necessità di liquidità delle società miste pubblico-private.

Le rinegoziazioni, disciplinate dalla lettera e), presuppongono che il soggetto finanziatore debba mettere a disposizione dell’impresa anche nuova finanza. Su questo punto si passa da un importo pari ad almeno il 10% del debito residuo a uno pari ad almeno il 25 per cento. Dato che la rinegoziazione consente alla banca di beneficiare della garanzia pubblica, riducendo quindi il proprio profilo di rischio, il soggetto finanziatore deve trasmettere al gestore del Fondo una dichiarazione che attesti la riduzione del tasso di interesse applicata sul finanziamento garantito per effetto della sopravvenuta concessione della garanzia.

In generale, le operazioni del Fondo possono riguardare imprese che ante Covid erano in bonus verso il sistema bancario. Il principio, contenuto nella lettera g), viene ora suddiviso nelle previsioni delle lettere da g a g-quater. Le novità riguardano in particolare le lettere g-ter e g-quater.; che prevede per le esposizioni che, prima del 31 gennaio 2020, sono state classificate come inadempienze probabili o come esposizioni scadute e/o sconfinanti deteriorate, e che sono state oggetto di misure di concessione, il beneficio della garanzia è ammesso se, alla data di entrata in vigore del decreto, le esposizioni non sono più classificabili come deteriorate, non presentano importi in arretrato successivi all’applicazione delle misure di concessione e il soggetto finanziatore, sulla base dell’analisi della situazione finanziaria del debitore, possa ragionevolmente presumere il rimborso integrale dell’esposizione alla scadenza. Lo stesso metodo si applica alle esposizioni deteriorate relative ad imprese che, dopo il 31 dicembre 2019, sono state ammesse a procedure (concordato con continuità, accordi di ristrutturazione del debito, piani attestati).

Per quanto riguarda i miniprestiti di cui alla lettera m) e con garanzia al 100%, viene ampliata la platea dei beneficiari, si comprende:

•le associazioni professionali;

•le società fra professionisti;

•gli agenti di assicurazione, i subagenti di assicurazione e i broker iscritti al Rui (Registro unico intermediari).

In modo condivisibile la durata di questi finanziamenti viene allungata da sei a dieci anni e gli stessi vengono parametrati a un importo non superiore, alternativamente, al doppio della spesa salariale 2019 o al fatturato del 2019 (prima valeva solo il secondo parametro). Questo potendo utilizzare l’ultimo bilancio depositato o l’ultima dichiarazione fiscale presentata ovvero altra idonea documentazione (novità), anche autocertificata, con uno sforzo semplificativo rispetto alla precedente versione che limitava l’idonea documentazione alle realtà neocostituite nel 2019.

Il limite dei miniprestiti viene, comunque, innalzato a 30mila euro (contro i precedenti 25mila). Viene anche semplificato il meccanismo di remunerazione, ora ancorato al solo Rendistato con durata analoga al finanziamento, maggiorato dello 0,20 per cento.

Anche per le imprese destinatarie dei miniprestiti ma con esposizioni non in bonus ante 31 gennaio 2020 è previsto un meccanismo che tutela quelle con esposizioni non più deteriorate, secondo lo stesso meccanismo della lettera g-ter. 

Un punto importante è stabilito dalla nuova lettera m-bis, che permette a chi ha ottenuto dei prestiti in base alla lettera m) prima della data di entrata in vigore della legge di conversione di ottenere l’adeguamento della durata (dieci anni) e dell’importo finanziato (30mila euro).

Anche per i prestiti della lettera n) (imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di euro) alla condizione del 25% dei ricavi viene integrata quella del doppio della spesa del personale.

Invece la nuova lettera p-bis) prevede che per i finanziamenti di importo superiore a 25mila euro la garanzia è concessa con possibilità per le aziende di avvalersi di un preammortamento fino a 24 mesi. 

Infine il nuovo comma 12-bis destina 100 milioni di euro per le garanzie della lettera m) a favore degli enti del Terzo settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, esercenti attività di impresa o commerciale, anche in via non esclusiva o prevalente o finalizzata all’autofinanziamento.

Per informazioni vi invitiamo a contattare gli Uffici Confesercenti Firenze.

15 luglio 2020
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Nuovo Dpcm: le misure adottate dal governo

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 24 ottobre (clicca qui per visualizzare il testo) contenente le nuove misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19.

26 ottobre 2020
Salviamo il commercio e il turismo, salviamo le città. Il futuro è un nostro diritto!

L’ultimo DPCM di Conte sferra un attacco mortale alle imprese di somministrazione, già piegate da oltre due mesi di lockdown ed una ripartenza molto sofferta, tra crollo del turismo e smartworking. Ma con la chiusura di bar e ristoranti alle 18 avremo di fatto un lockdown mascherato, un coprifuoco indotto, che certo avrà pesanti conseguenze anche sulla restante rete del commercio, e, più generale, sulla vivibilità delle nostre città.

26 ottobre 2020
Emergenza Covid, chiusura alle 24 per gli esercizi alimentari nell’area Unesco e stop anticipato alle 20 nei fine settimana in Santo Spirito

Stop alla vendita degli esercizi del settore alimentare nell’area Unesco dalla mezzanotte alle 6, una chiusura che viene anticipata alle 20 nella zona di Santo Spirito nel fine settimana. E anche l’obbligo sempre all’interno del centro Unesco di indossare la mascherina il venerdì e sabato dalle 19 alle 6 del giorno successivo e comunque su tutto il territorio comunale senza limitazioni di orario quando è impossibile garantire l’isolamento continuativo da persone non conviventi. E la conferma del contingentamento delle presenze in Santo Spirito e del divieto di vendita di alcolici.

16 ottobre 2020
Mugello Tradizione e Qualità in Cucina

Questa iniziativa metterà in mostra, e soprattutto sulle tavole, prodotti tipici di grande valore, con numerosi produttori locali e altrettanti ristoranti che hanno deciso di utilizzare per i loro piatti proprio l’eccellenza agroalimentare che il territorio mugellano -luogo di origine della famiglia Medici, di Giotto e di Beato Angelico -offre.

16 ottobre 2020
Comune di Sesto Fiorentino – pubblicato Avviso pubblico per interventi straordinari a sostegno imprese di vicinato

L’Amministrazione Comunale ha accolto la richiesta di Confesercenti Sesto Fiorentino di prevedere un  supporto economico  a fondo perduto  da destinare alle attività che hanno subito la chiusura forzata la scorsa primavera.

15 ottobre 2020
Fiepet Confesercenti: chiusura anticipata locali mette a rischio migliaia di imprese

Il DPCM firmato nelle ultime ore dal presidente Conte contiene nuove norme restrittive per bar e ristoranti. Si tratta di un ulteriore colpo per un settore estremamente provato dalla crisi economica, dal lockdown e dallo smart working.

13 ottobre 2020
Piazza Santo Spirito: ordinanza anti-assembramenti e gestione dell’emergenza Covid

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella ha firmato un’ordinanza che introduce importanti novità per evitare assembramenti in Piazza Santo Spirito e per la corretta applicazione delle norme anti-Covid. A decorrere dal 9 ottobre 2020 e fino al 31 ottobre 2020 - nei giorni di venerdì e sabato, dalle ore 19.00 e fino alle ore 2.00 del giorno successivo - l’accesso a Piazza Santo Spirito è limitato a un numero massimo di 1.000 persone.

9 ottobre 2020
Cdm approva dl Covid: proroga stato d’emergenza al 31 gennaio 2021

Obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi

 

 

8 ottobre 2020
Adozione protocolli di sicurezza

Il Protocollo contiene linee guida condivise tra le parti sociali per agevolare le imprese nell’adozione di protocolli di sicurezza tenuto conto che la prosecuzione delle attività produttive è consentita solo in condizioni di sicurezza. 

29 settembre 2020
Buon lavoro Eugenio

E’ stata una bella campagna elettorale, condotta dai principali competitor in modo trasparente, sostanzialmente onesto e senza colpi bassi.

25 settembre 2020
Firmata l’ordinanza di chiusura dei negozi alimentari in S. Spirito, sarà in vigore da domani al 15 ottobre

Chiusura obbligatoria dalle 20 alle 6 nei giorni di venerdì, sabato e domenica degli esercizi di vendita al dettaglio del settore alimentare in piazza Santo Spirito, via Sant’Agostino, via Mazzetta, via Maffia, via Maggio, via delle Caldaie, Borgo Tegolaio e via del Presto di S. Martino: lo prevede l’ordinanza firmata giovedì 17 settembre dal sindaco, che entrerà in vigore da venerdì 18 settembre, fino al 15 ottobre.

18 settembre 2020
Negozi di vicinato alimentare nell'emergenza Covid

I piccoli negozi di vicinato del settore alimentare in particolare, ormai da diversi anni stanno scomparendo dal tessuto commerciale delle nostre città e dei nostri territori in generale.

17 settembre 2020
Covid-19, Firenze: 5 misure per il commercio

Nelle ultime settimane il Comune di Firenze ha accolto alcune delle richieste/proposte avanzate dalla nostra associazione di categoria per sostenere il commercio di vicinato alle prese con la crisi economica causata da Covid 2019.

17 settembre 2020
Tavolini, Confesercenti chiede proroga fino al 31 ottobre 2020

Prima la delibera di esenzione Cosap per tutti i posteggi (non alimentari) dei mercati della città, poi il taglio IMU per i proprietari di immobili che accettano di ridurre il canone di affitto a favore delle Pmi, infine la modifica del regolamento Tari che introduce la possibilità di un alleggerimento dell’imposta in caso di pandemia e/o crisi economica.

14 settembre 2020
Modifica regolamento Tari. Ottima notizia per Confesercenti

Ottima notizia - questo il commento di Santino Cannamela Presidente Confesercenti città di Firenze - rispetto alla modifica del regolamento Tari per introdurre sconti tariffa in caso di pandemia e/o crisi economica".

11 settembre 2020
Per la ripartenza delle imprese serve un nuovo Enasarco

La Fondazione Enasarco, in questo particolare contingente, non può limitarsi ad essere solo una Cassa previdenziale o uno strumento di sostegno al reddito nel breve termine ma deve porsi anche l’obiettivo di provvedere alla continuità di impresa degli agenti nel medio/lungo periodo.

8 settembre 2020
Bonus pubblicità 2020. Al via la comunicazione di accesso

A partire dal 1 e fino al 30 settembre 2020, è possibile presentare al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta investimenti pubblicitari (c.d. bonus pubblicità) effettuati o da effettuarsi nell’anno 2020, prevista dall’articolo 5, comma 1, del D.P.C.M. n. 90 del 2018.

3 settembre 2020
Decreto Agosto. Le ultime novità

Il Decreto Agosto prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto alle imprese con attività prevalente individuata dai codici Ateco 56.10.11 (ristorazione con somministrazione), 56.29.10 (mense) e 56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale).

2 settembre 2020
Ripartiamo dall'internazionalizzazione

Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500,00 (esclusa Iva) e un massimale di contributo di euro 1.000,00 per ciascuna impresa richiedente.

1 settembre 2020
Sesto Fiorentino. Agevolazioni e riduzioni per la TARI di famiglie e imprese

Possono essere presentate fino al prossimo 30 settembre le domande di accesso alle agevolazioni per il pagamento della TARI a favore di famiglie e imprese contenute nel pacchetto di interventi messo a punto dal Comune di Sesto Fiorentino per far fronte alla crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria.

5 agosto 2020
Salviamo Firenze e Venezia

E’ stata presentata, oggi giovedì 30 luglio, nell’ambito di una conferenza stampa congiunta di Confesercenti Firenze e Venezia la lettera/appello inviata al Ministro del Turismo Dario Franceschini. A Firenze, sono intervenuti Cecilia Del Re Assessora al Turismo del Comune di Firenze, Federico Gianassi Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Firenze, Santino Cannamela Presidente Confesercenti Città di Firenze e Marco Verzì Rappresentante settore turismo di Confesercenti Firenze. Firenze e Venezia sono le due città d’arte che stanno pagando e pagheranno nel medio/lungo periodo, il più alto tributo economico al Covid-19 a causa del crollo dei flussi turistici da cui dipende  gran parte dell’economia delle due città.

30 luglio 2020
Comune di Borgo San Lorenzo. Giù l’IMU per chi abbassa l’affitto

Il Comune di Borgo San Lorenzo ha emanato una nuova misura a supporto sia dei cittadini che delle attività commerciali e produttive che in questo momento, in piena emergenza economica Covid, faticano a pagare l 'affitto dell'abitazione o dell'attività.

30 luglio 2020
Turismo: Assoturismo Confesercenti, filiera complessa, servono interventi specifici

“Siamo riusciti finalmente a far comprendere che la filiera del turismo è una filiera complessa, che non può essere considerata solo in relazione ad altri settori, come locomotiva del commercio o dei servizi. E’ una filiera diversa da tutte le altre e ha bisogno di interventi specifici”.

30 luglio 2020
Accordo Confesercenti Firenze e RF Distribution - Prodotti di prevenzione

RF Distribution SRL Unipersonale nasce da una idea del suo titolare Rossano Fontanella che da oltre 20 anni si occupa di distribuzione in GDO, GDS, Retail tradizionale, collaborando con aziende di primaria importanza a livello nazionale ed Europeo.

28 luglio 2020
Purificatori e sanificatori ActivePure Technology con brevetto NASA e adatti a tutti gli spazi interni

È stato siglato tra Confesercenti Firenze e Paolo Lombardi un accordo per la fornitura di purificatori e sanificatori di aria e superfici h24 e 7/7 giorni in maniera continua, certificati dal Ministero della Salute come Dispositivi Medici di Classe 1. I dispositivi usati anche in ambiti ospedalieri, non prevedono alcuna installazione, con una semplice manutenzione annuale. Prevista detrazione fiscale del 60%. Possibilità di finanziamento e/o leasing oltre a noleggio operativo.

24 luglio 2020
Si aggiungono altre categorie allo slittamento del versamento COSAP

Slitta al 30 novembre il pagamento del Cosap anche per i chioschi di fiori, le postazioni in piazza Annigoni (ex Mercato delle Pulci), lo “Spettacolo Viaggiante Permanente” (le giostre gonfiabili), gli stand di Trespiano e gli artisti di strada

22 luglio 2020
Comune di Firenze. Le nuove scadenze per il versamento COSAP e CIMP

Per sostenere le imprese e le famiglie, anche in queste settimane di ripresa delle attività dopo l'emergenza sanitaria, il Consiglio comunale e la Giunta Comunale hanno ridefinito i termini di versamento legati ai tributi comunali.

9 luglio 2020
Crediti d’imposta canoni locazione: modello e regole per la cessione

Il cedente dovrà inviare la comunicazione telematica, tramite una sezione dedicata del sito dell'Agenzia delle Entrate, dal prossimo 13 luglio fino al 31 dicembre 2021

2 luglio 2020
Dal 1 luglio limite del contante a 2mila euro e credito d’imposta sulle commissioni Pos

A partire dal 1 luglio 2020, come stabilito dall'art. 22 del collegato fiscale (Dl 124/2019) è previsto un credito di imposta specifico per favorire  l’uso di mezzi alternativi al contante. L'incentivo è pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate con carte di debito, di credito, prepagate o mediante altri strumenti di pagamento elettronici tracciabili (anche App e sistemi contacless).

29 giugno 2020
Diventa partner della Firenze Welcome Card

La Firenze Welcome Card, si propone di attrarre e fidelizzare i visitatori consolidando il nostro territorio come meta competitiva e sicura proposta non solo come destinazione da visitare ma come tessuto socioeconomico e culturale vivo e attivo di cui poter godere.

25 giugno 2020
Prestito garantito 30mila euro. Al via le domande dal 19 giugno

Da venerdì 19 giugno è possibile inviare le domande sulla base dei parametri rivisti dalla legge di conversione del decreto Liquidità. Il fondo di garanzia per le Pmi ha pubblicato il nuovo modello per la richiesta del finanziamento garantito al 100% e una circolare che considera le novità introdotte in fase di conversione.

19 giugno 2020
DVR aziendale. Attenzione e verifica

Trascorso il periodo delle riaperture, e dopo aver analizzato il rischio biologico da Covid-19 e integrato il proprio DVR con i protocolli anticontagio, questa è l’occasione di controllare il DVR aziendale e verificare

19 giugno 2020
Decreto-Legge 16 giugno 2020 n. 52 - Ulteriori misure urgenti in materia di trattamento di integrazione salariale

E’ stato pubblicato in GU il Dl in oggetto che consentirà di utilizzare le ulteriori 4 settimane, su un totale di 18, introdotte dal Cura Italia e dal decreto Rilancio immediatamente senza dover attendere il mese di settembre. Il Governo interviene così anche su nostra richiesta, avanzata in più sedi, coprendo il “buco” nel ricorso alla cassa integrazione che avrebbe creato non poche difficoltà ad imprese e lavoratori.

18 giugno 2020
Fonter avviso pubblico n. 41/2020 “Al lavoro sicuri"

Fon.Ter (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua del Terziario) ha pubblicato un avviso pubblico denominato “Al Lavoro Sicuri” per finanziare percorsi formativi/informativi rivolti al personale delle aziende aderenti e neo aderenti in materia di contrasto e contenimento delle diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

18 giugno 2020
Firmato il Protocollo sulle locazioni commerciali

E’ stato siglato, martedì 16 giugno, in Prefettura di Firenze un protocollo per promuovere, in questa fase emergenziale dal punto di vista economico connessa al Covid-19, una cooperazione tra affittuari e proprietari di immobili a uso commerciale; attraverso forme di negoziazione dei canoni di locazione.

16 giugno 2020
Contributi a fondo perduto. Al via le domande dal 15 giugno

L’Agenzia delle Entrate ha fornito le istruzioni per richiedere il contributo a fondo perduto previsto dal Dl Rilancio. In attuazione dell’articolo 25 del Decreto, un provvedimento del 10 giugno 2020 del Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, ha definito le azioni per richiedere e ottenere il contributo a fondo perduto a favore delle imprese e delle partite Iva colpite dalle conseguenze economiche del lockdown.

11 giugno 2020
Recepimento da parte della Regione Toscana delle Linee Guida per alcune attività economiche

Con l'Ordinanza vengono recepite  le linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in data 9 giugno 2020 con riferimento a ristorazione, attività ricettive con esclusione dei campeggi, servizi alla persona (acconciatori, estetisti, tatuatori e piercing), piscine, palestre, manutenzione del verde, noleggio veicoli ed altre attrezzature, informatori scientifici del farmaco, aree giochi per bambini, circoli culturali e ricreativi, cinema e spettacoli dal vivo, sagre, strutture termali e centri benessere, congressi e grandi eventi fieristici, sale slot, sale giochi, sale bingo e sale scommesse e discoteche.

11 giugno 2020
Credito d'imposta sui canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda

Al fine di contenere gli effetti derivanti dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, il D.L. n. 34/2020, (c.d. “Rilancio”), all’art. 28, ha introdotto il “credito d’imposta sui canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda”.
Al riguardo lo scorso 6 giugno 2020 l’Agenzia delle Entrate ha emanato la Circolare 14/E/2020 con la quale vengono forniti i primi chiarimenti di carattere interpretativo ed operativo in merito alla disposizione fiscale introdotta.

10 giugno 2020
Convertito in legge il Decreto Liquidità

Giovedì 4 giugno, il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando in via definitiva il disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 23/2020 (c.d. “Decreto Liquidità”).

9 giugno 2020
Le garanzie per l'accesso al credito

Confesercenti lavora da sempre al fianco delle imprese per assisterle nell’accesso al credito; anche attraverso l'attività ed il lavoro di Italia Comfidi.

19 maggio 2020
Protocollo anti-contagio. Le nuove regole per la compilazione ed invio

La Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 595 del 11 Maggio 2020 interviene con significative modifiche su quanto precedentemente stabilito in materia di compilazione e invio del “protocollo anti contagio”.

13 maggio 2020
Finanziamenti COVID – 19. Sei soffocato dalla burocrazia? Fatti aiutare dagli esperti!!

Confesercenti lavora da sempre al fianco delle imprese per assisterle nell’accesso al credito. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato una grande esperienza nella gestione delle procedure per accedere alle garanzie del Fondo Centrale di Garanzia PMI.

8 maggio 2020
Vuoi effettuare una sanificazione professionale della tua attività? Contatta Confesercenti Firenze

L’ordinanza n.38 del 18 Aprile 2020 firmata dal Presidente della regione Toscana Enrico Rossi  ha introdotto nuove prescrizioni per le attività economiche già aperte, per quelle autorizzate alla riapertura e per quelle che nel frattempo, in deroga ai codici ATECO autorizzati, hanno riaperto con il via libera della prefettura.

24 aprile 2020
COVID-19, la diaria Hygeia per gli associati Confesercenti

Per l’attivazione della garanzia è necessario il referto del tampone che attesti la positività al virus COVID-19, rilasciato dalle Autorità competenti su conferma del Ministero della Salute e/o dell’Istituto Superiore di Sanità. In caso di ricovero presso strutture pubbliche individuate per il trattamento del virus dal Ministero, l’Assicurato avrà diritto a un’indennità di € 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni all’anno (si specifica che la giornata di ingresso e dimissione costituiscono un’unica giornata ai fini della corresponsione della diaria).

25 marzo 2020
Aderisci a Confesercenti! Per Te, un'importante ed esclusiva copertura sanitaria gratuita!

Mettiamo a disposizione di tutti i soci Confesercenti una vantaggiosa Copertura sanitaria integrativa esclusiva. Un nuovo servizio di grande valore ed un vantaggio reale nella vita di tutti i giorni in termini economici e di qualità del servizio

1 agosto 2019
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional