Formazione 4.0. Credito d'imposta

Possono accedere al beneficio tutte le imprese

Formazione

Il 22 Giugno 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo relativo al credito d’imposta per la formazione 4.0, già contenuto nella legge di Bilancio 2018 e volto a stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale riguardo le tecnologie rilevanti per il processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, previsto dal “Piano Nazionale Impresa 4.0”, cosiddette “tecnologie abilitanti”.

Nello specifico, l’articolo 1 comma 46 della Legge di Bilancio 2018 prevede che venga attribuito, a tutte le imprese che effettuano spese in attività di formazione nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017, un credito d’imposta del 40%, fino ad un importo massimo di 300.000 euro per ciascuna azienda, relativo alle spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato in attività di formazione. 

Possono accedere al beneficio tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali. 

Il costo aziendale è calcolato in base alla retribuzione del lavoratore dipendente, al lordo di ritenute e contributi, ratei del TFR, delle mensilità aggiuntive, delle ferie e dei permessi, maturati in relazione alle ore o alle giornate di formazione svolte nel corso del periodo d’imposta agevolabile nonché delle eventuali indennità di trasferta erogate al lavoratore in caso di attività formative svolte fuori sede.

Come si accede

Si accede in maniera automatica in fase di redazione del bilancio, con successiva compensazione mediante presentazione del modello F24 in via esclusivamente telematica all'Agenzia delle Entrate, con obblighi di documentazione contabile certificata e conservazione  di una relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte.

Le attività di formazione devono essere legate agli ambiti di: vendita e marketing; informatica e tecniche;  tecnologie di produzione. Le tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0 e che quindi possono essere oggetto del credito d’imposta sono, tra le altre, le seguenti: cloud e fog computing; cyber security.

Per usufruire del nuovo credito d’imposta le imprese dovranno certificare i costi delle spese di formazione, certificazione che dovrà poi essere allegata al bilancio.

Le imprese che non sono soggette a revisione legale dei conti dovranno comunque avvalersi delle prestazioni di un revisore legale dei conti o di una società di revisione legale dei conti per usufruire del bonus e in tal caso è riconosciuto in aumento del credito d’imposta, un importo non superiore al minore tra quello effettivamente sostenuto e 5.000 euro fermo restando il limite di 300.000 euro.

Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattare il nostro Ufficio Impresa 4.0 ai seguenti recapiti: telefono 055 2705231 Mail: impresa4.0@confesercenti.fi.it

19 luglio 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Piazza della Repubblica. Agevolazioni e riduzione dei costi dei servizi per gli esercizi storici

E’, ormai, da gennaio di quest’anno che sono presenti in Piazza della Repubblica “importanti” cantieri di lavoro. I lavori furono presentati, a suo tempo, alle attività economiche con sede sulla Piazza, come utili e opportuni per la sistemazione della pavimentazione in pietra.

20 luglio 2018
Imprese: Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili

Eurosportello Confesercenti in collaborazione con la Regione Toscana organizza un evento di promozione del Bando FESR - Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili.

9 gennaio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional