Formazione e conoscenza. Sostenere e valorizzare l’imprenditoria femminile

Confesercenti è, da sempre, attiva in un percorso di sostegno reale e concreto

Imprese femminili

Non solo l’8 marzo in occasione della Festa della Donna e in altri “appuntamenti comandati”, ma ogni giorno è necessario valorizzare e sostenere le imprese guidate da donne, e l’occupazione femminile in generale.

Sulla base di dati diffusi da Unioncamere, a livello nazionale, continua a crescere anche nel 2018 l’esercito delle imprese femminili; il numero si attesta su un milione e 337mila unità, circa 6mila in più del 2017.

Ecco i dati specifici sull’imprenditoria femminile a Firenze, al 31 dicembre 2018:

110.283: imprese totali

23.365: imprese femminili

21,19%: tasso di femminilizzazione

 

Essere donna e fare impresa è una specie di corsa a ostacoli, districarsi tra i tanti impegni di lavoro e la famiglia non è semplice; questo è quanto ci raccontano le nostre imprenditrici.

Per superare gli ostacoli è necessario che ogni imprenditrice sia a conoscenza delle opportunità cui può avere accesso. Proprio per questo sono di fondamentale importanza percorsi di formazione che mirano a fornire gli strumenti e le competenze adeguate per sapersi districare in un contesto socio-economico sempre più difficile per chi decide di “fare impresa”.

Confesercenti è, da sempre, attiva in un percorso di sostegno reale e concreto nei confronti delle imprese al femminile. La VicePresidente di Confesercenti Firenze Ilaria Scarselli è, anche, alla guida del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Firenze. I comitati per l’ imprenditoria femminile nascono da un Protocollo d’intesa sottoscritto per la prima volta nel 1999 tra Ministero Industria, Artigianato e Agricoltura e Unioncamere Italiana per la promozione delle opportunità offerte dalla legge 215/92 “Azioni positive per l’imprenditorialità femminile” (legge con finalità di creazione di nuova imprenditorialità e qualificazione delle donne imprenditrici) e più in generale per il sostegno all’imprenditoria femminile.

Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Firenze, con Scarselli come Presidente, ha proposto fin dal 2016 percorsi formativi sull’utilizzo degli strumenti digitali, social media e su tematiche relative alla leadership femminile in ambito lavorativo, con l'obiettivo di facilitare l'accesso, la permanenza e il consolidamento della presenza femminile nel mondo dell'imprenditoria. Sono, inoltre, previsti corsi on line per venire incontro alle esigenze delle imprenditrici che possono così seguire i corsi secondo le loro disponibilità.

Il Comitato ha varato anche per il 2019 un fitto programma di formazione dedicato alle imprenditrici e alle aspiranti tali. E’, inoltre, attiva una campagna informativa in collaborazione con la Consigliera di Parità circa gli accordi a livello locale su “Molestie e violenze sui luoghi di lavoro”; altro tema, purtroppo, molto ricorrente nella nostra società, e su cui è necessario un importante lavoro di informazione, conoscenza e prevenzione.

Sia come Comitato della Camera di Commercio che come Confesercenti stiamo lavorando per arrivare a conoscere nel dettaglio quali siano oggi le esigenze delle donne nel mondo dell’impresa e più in generale del lavoro, distinguendo i vari settori di attività. – commenta Ilaria Scarselli Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Firenze e Vice Presidente Confesercenti Firenze – Sono fortemente convinta dell’importanza di sviluppare e promuovere adeguati percorsi formativi; che permettano alle donne imprenditrici di avere a disposizione gli stessi “strumenti”, conoscenze e competenze dei colleghi uomini per riuscire a fronteggiare le difficoltà, ma anche e soprattutto le opportunità, di chi fa impresa”.

Solo se si comprende e si conosce il contesto in cui ci troviamo ad agire, possiamo essere in grado di portare avanti progetti ambiziosi e capaci di durare nel tempo. – continua Scarselli – Sono, inoltre, necessarie attività di sensibilizzazione contro il fenomeno, ancora troppo diffuso e non denunciato, delle molestie sul lavoro. Conoscenze, competenze e strumenti adeguati ecco come si raggiunge una reale ‘parità di genere’.”

 

13 marzo 2019
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional