Intervento della Camera di Commercio in tema di Alternanza Scuola-Lavoro a favore di micro, piccole e medie imprese della provincia di Firenze

Termini per la presentazione domande: dal 12.10.2017 al 31.12.2017 salvo esaurimento fondi

Alternanza Scuola Lavoro
A chi è destinato: 

Possono beneficiare dell’intervento camerale le imprese che risultano: 
- avere sede legale e/o unità operativa nella provincia di Firenze; 
- iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze e attive; 
- in regola con il pagamento del diritto annuale; 
- iscritte nel Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro (www.scuolalavoro.registroimprese.it); 
- in possesso dei requisiti di micro, piccola e media impresa; 
- non soggette alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni e non essere in fase di liquidazione; 
- non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati; 
- aver accolto in azienda uno o più studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro attivati a partire dal 23.05.2017, fino alla data di presentazione della domanda di contributo (come risultante dal registro presenze) e comunque non oltre il 31.12.2017. 


Descrizione dell’intervento: 

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili a percorsi individuali di alternanza scuola lavoro (ASL) realizzati presso la sede legale e/o le unità locali dell’impresa richiedente poste in provincia di Firenze e intrapresi da studenti della scuola secondaria superiore di II grado sulla base di convenzioni, in vigore al momento della realizzazione del percorso, tra Istituti scolastici secondari di II grado e soggetti ospitanti e dei conseguenti patti formativi sottoscritti. 
I percorsi dovranno essere attivati a partire dal 23.05.2017 e fino al 31.12.2017 e dovranno evidenziare la permanenza di ciascuno studente nel suddetto arco temporale, anche in periodi non contigui 

Ammontare del contributo: 

Il contributo sarà riconosciuto per ciascun studente che avrà effettuato, nell’ambito di un percorso di alternanza scuola lavoro attivato a partire dal 23.05.2017 e fino al 31.12.2017, una permanenza in azienda anche in periodi non contigui nelle stesse date, riferibile a patto/patti formativi già sottoscritti al momento della presentazione della domanda. 
Il contributo sarà così articolato: 
- € 400,00 per il coinvolgimento di 1 studente; 
- € 800,00 per coinvolgimento di 2 studenti; 
- € 1.000,00 per il coinvolgimento di 3 o più studenti
 
Nel caso di inserimento in azienda di studente diversamente abile, certificato ai sensi della Legge 104/92, verrà riconosciuto un ulteriore importo di € 100,00 per ciascuno studente in aggiunta al contributo, fino ad un massimo di tre studenti. 
Il massimale del contributo liquidabile a ciascuna azienda non potrà essere superiore all’importo di € 1.000,00 elevabile ad € 1.300,00 in caso di coinvolgimento di studenti diversamente abili. 
Le imprese potranno presentare anche più domande ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti suddetti 

Documentazione necessaria: 

1) domanda di contributo (formato DOCX - dimensione 42 Kb) sottoscritta dal titolare o legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa corredata dalla copia del documento di identità dello stesso; 
2) copia della convenzione stipulata tra l’impresa e l’istituto scolastico completa di data e di firme. La convenzione tra Istituto scolastico e soggetto ospitante, indipendentemente dall’anno di sottoscrizione, dovrà essere in vigore al momento della realizzazione del percorso; 
3) copia del patto/patti formativo/i stipulato/i tra l’impresa e l’istituto scolastico debitamente firmato/i e riguardante/i ogni studente ospitato. 
Il patto formativo dovrà riportare le seguenti informazioni: 
- il periodo di svolgimento della permanenza in azienda 
- il monte ore totale o giornaliero della permanenza in azienda 
- la sede di svolgimento del periodo di permanenza in azienda 
4) copia del registro presenze di ciascuno studente completo di date e di firme 

Termini e modalità di presentazione della richiesta: 

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 12 ottobre al 31 dicembre 2017 - salvo esaurimento dei fondi stanziati - all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it
Le imprese potranno presentare anche più domande ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti dal Disciplinare. 

Per informazioni: 

U.O. Contributi alle Imprese e Rendicontazioni – Tel. 055-2392139 (Cristina D’Aniello) 
U.O. Scuola-Impresa – Tel. 055-2392138 (Elena Brettoni) 
e-mail: promozione@fi.camcom.it 

A titolo esemplificativo è possibile scaricare un prospetto con alcune casistiche (formato PDF - dimensione 188 Kb)

 

Link: Disciplinare Percorsi Alternanza Scuola-Lavoro (formato DOCX - dimensione 41 Kb)

9 ottobre 2017
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
E’ già Christmas Time!

Non so se ve ne siete accorti ma quest’anno, per il clima inaspettatamente rigido rispetto agli ultimi anni ed anche per “traino”commerciale del “Black Friday”, il clima natalizio è arrivato un po’ prima del solito.

6 dicembre 2017
Manovra finanziaria 2018. Le novità per le imprese

Il disegno di legge sulla stabilità è formato da 120 articoli ed è stato approvato dal Senato il 30 ottobre scorso. Quest’ultimo, insieme al Dl fiscale 148/2018, attualmente in corso di conversione in Parlamento, rappresenta il cuore della manovra relativa ai conti pubblici predisposta dal Governo per il 2018.

6 dicembre 2017
Erboristeria Natura Verde: 20 anni tra scienza e tradizione

Alessia Safina, titolare dell’attività “Natura Verde”, esercita l’attività in Via Gioberti a Firenze, una delle assi commerciali più importanti della città di Firenze.

 “Ho iniziato come dipendente – dice Alessia – e dopo qualche anno ho fatto una scelta precisa avviando una mia attività”. 

6 dicembre 2017
Buoni propositi 2018: partiamo dal fisco facile!

Nel complesso, oltre 2000 pagine di misure fiscali prodotte, con un sistema normativo sempre più    complesso e destinato a mettere perennemente in difficoltà non solo il contribuente ma anche gli stessi addetti ai lavori.

6 dicembre 2017
Impresa 4.0 e Alternanza Scuola-Lavoro. L’incontro tra la Presidenza Confesercenti Firenze e Laura Benedetto Segretario Generale della Camera di Commercio di Firenze

Si è svolta stamani, martedì 24 ottobre,  nell’auditorium della sede Confesercenti Metropolitana di Firenze la riunione della Presidenza che, fra i vari punti, ha affrontato due temi importanti per le piccole e medie imprese: l’Alternanza Scuola-Lavoro e l’Impresa 4.0.

24 ottobre 2017
Pastigliaggi e bibite confezionate. Gli obblighi e adempimenti per rivenditori di tabacchi e giornali

Sono stati chiariti gli obblighi e i relativi adempimenti per i rivenditori di tabacchi e giornali nel caso trattino “pastigliaggi  e bibite confezionate eccetto il latte ”.

11 settembre 2017
Contributi alle imprese colpite da calamità, il 31 agosto si apre il bando

I contributi, concessi sotto forma di finanziamento agevolato assistito da garanzia statale, sono rivolti alle imprese private che operano in tutti i settori di attività ad eccezione di quello agricolo, che non abbiano cessato la propria attività al momento della presentazione della domanda, che abbiano presentato al al Comune di competenza la Scheda “C” di accertamento danni e che abbiano sede legale od operativa nei Comuni interessati dagli eventi calamitosi.

2 agosto 2017
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

 

Design by Edimedia Srl

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional