Il Mercato centrale: nel cuore di Firenze. Intervista a Massimo Manetti

Da qualche anno Massimo ricopre la carica di presidente del Consorzio del Mercato Centrale

Manetti

Di Massimo Manetti si può dire che sia nato nel Mercato Centrale di S.Lorenzo. Massimo, infatti, ha 56 anni e, all’interno del Mercato, gestisce la macelleria che suo padre avviò nel dopoguerra, circa settant’anni fa.

Quella della macelleria – racconta Massimo – è una tradizione di famiglia iniziata dai miei avi già nel 1892, prima a Brozzi, nella periferia fiorentina, e approdata poi con mio padre nel Mercato di S.Lorenzo”.

Da qualche anno Massimo ricopre anche la carica di presidente del Consorzio del Mercato Centrale, l’organismo costituito tra gli operatori per gestire e coordinare al meglio le attività della struttura.

Il Consorzio – spiega Massimo – ha una funzione molto delicata perché deve sovrintendere a tutta una serie di funzioni che vanno dalla gestione di alcuni servizi, all’organizzazione di eventi, al rapporto con le istituzioni. Il Mercato Centrale è una macchina complessa e richiede un impegno e un’attenzione continua e il Consorzio rappresenta lo strumento necessario affinché la struttura operi al meglio e in piena efficienza”.

Un lavoro complesso, dunque, svolto dagli operatori con l’ausilio di alcuni dipendenti che, quotidianamente, presidiano il punto informativo all’interno del Mercato Centrale.

Il Consorzio si è dotato di un punto informativo dove vengono espletate alcune funzioni come, ad esempio, la timbratura degli scontrini per poter usufruire degli sconti al parcheggio. Ma abbiamo voluto caratterizzare il corner del Consorzio anche con la messa in vendita di gadget e souvenir legati al Mercato Centrale, alla sua storia e alle attività che lì operano. Felpe, magliette, cappellini e altri gadget sono stati studiati e appositamente realizzati per il mercato, sono molto apprezzati dai turisti e contribuiscono a far conoscere il nostro mercato in Italia e nel mondo”.

Il Consorzio, in effetti, ha svolto un grande lavoro rivolto all’immagine del mercato nel suo complesso, affidando ricerche e studi a una collaborazione con l’Istituto d’Arte di Porta Romana che ha sviluppato progetti e proposte originali ed interessanti per la promozione del Mercato.

Altro filone di ricerca riguarda la ricerca storica che, grazie al contributo di Luciano Artusi, ha permesso di ricostruire aspetti inediti e sconosciuti del Mercato Centrale.

La ricerca storica di Artusi – racconta Massimo – è risalita al progetto originario di Mengoni del 1870 ed ha scoperto che il Mercato era stato concepito quasi come una cittadella, con tanto di strade interne che avevano una precisa toponomastica. Grazie a tale ricerca siamo risaliti ai nomi delle strade e abbiamo fatto realizzare delle targhe di ceramica dall’Istituto d’Arte di Sesto Fiorentino che prossimamente, durante un’apposita iniziativa con le autorità, saranno ricollocate nelle posizioni originarie”.

La ricerca storica di Luciano Artusi ha portato anche alla realizzazione di un gonfalone araldico che riporta i simboli del Mercato: il logo del Consorzio, il logo del quartiere di S.Giovanni e il Leon d’Oro che rappresenta la zona all’interno del quartiere.

L’attenzione del Consorzio – ribadisce Manetti – è quindi rivolta a quella che è stata la nostra storia, senza però trascurare l’attualità. Il nostro impegno, infatti, oltre che a sovrintendere alla gestione della struttura, punta a valorizzare il Mercato e i suoi prodotti. Nell’arco dell’anno sono diverse le iniziative promozionali che organizziamo coinvolgendo gli operatori, i fornitori e, spesso, anche le attività esterne che gravitano nelle strade intorno al mercato”.

Un impegno costante, dunque, quello del Consorzio, in stretta collaborazione con il Comune di Firenze, con il preciso intento di mantenere viva e attenta l’attenzione dei consumatori e dei turisti sulla struttura del Mercato Centrale.

E’ bene ricordare – precisa Manetti – che il piano terra del Mercato Centrale, nonostante il grande flusso turistico innescato con la ristrutturazione del primo piano, continua a lavorare principalmente con i residenti fiorentini che qui continuano a trovare qualità e convenienza”.

Pescherie, macellerie, ortofrutta, generi alimentari, stand di prodotti etnici (sono presenti prodotti peruviani, cingalesi, cinesi, rumeni) sono in grado di dare risposte a qualsiasi tipo di richiesta.

L’offerta alimentare è molto diversificata – spiega Manetti – con delle eccellenze notevoli come, ad esempio, un banco di formaggi che vende ben 42 tipi di pecorino, l’unica macelleria fiorentina che vende esclusivamente carne equina, lo stand della pasta fresca in grado anche di cucinarla sul momento, o i tanti stand che puntano sui prodotti locali a km 0. Senza trascurare i banchi specializzati in prodotti etnici in grado di soddisfare i più svariati gusti alimentari”.

Un’attenzione del Mercato, quindi, a quanto si muove nell’ambito fiorentino, con una particolare attenzione alla cultura alimentare toscana ma senza trascurare le esigenze dei “nuovi fiorentini” che risiedono in città e che arrivano da ogni parte del mondo.

Il Consorzio in questo è molto attento – conclude Manetti – tant’è vero che ha sviluppato anche una serie di contatti internazionali che sono sfociati nel gemellaggio con il mercato di Nishiki a Kyoto, in Giappone, e che, prossimamente, porteranno a stabilire contatti con lo Sri Lanka”.

Un’attenzione su più fronti, quindi, quella del Consorzio con l’obiettivo unico e preciso di promuovere e salvaguardare la struttura del Mercato Centrale, da 150 anni vero e proprio “cuore pulsante” della città di Firenze.

 

Angelo Mereu

12 settembre 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
RECLAME – Creative Communication. Una grande vetrina pubblicitaria

Reclame è un evento promosso da restArte - Fondazione per i Beni Culturali – no profit, inserito nel progetto Firenze Fashion, palinsesto di iniziative per la valorizzazione dei beni culturali.

20 settembre 2018
Tramvia, sgravio tari 80% grazie a Palazzo Vecchio ma anche ai commercianti più forti dei cantieri

“Mettiamo come sempre a disposizione i nostri professionisti ed uffici tutte le attività economiche che potranno effettuare o rinnovare la richiesta di agevolazione TARI  dell’80% per tutto il 2018, in quanto interessate dalla linea 2 e 3 della tramvia, in  base alla delibera Perra approvata in questi giorni dalla Giunta Comunale.”

14 settembre 2018
Fattura Elettronica. Per la gestione della tua contabilità scegli Confesercenti, e prendi solo i vantaggi!

L'offerta che Confesercenti Firenze propone per i servizi fiscali e tributari è estremamente qualificata, studiata appositamente per le esigenze della tua impresa e in sintonia con le innovazioni che verranno introdotte.

6 luglio 2018
Associarsi a Confesercenti ha vantaggi reali

Nell’ottica del proseguimento di iniziative a favore dei propri Associati, Confesercenti Nazionale ha studiato un progetto che mette a disposizione degli imprenditori una vantaggiosa COPERTURA SANITARIA INTEGRATIVA.

18 giugno 2018
Privacy, con Confesercenti è più facile!

Il 25 maggio, come sicuramente saprete, è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali GDPR (General Data Protection Regulation) che prevede, tra l’altro, anche un nuovo regime sanzionatorio per le imprese.

30 maggio 2018
Alla tranquillità della Tua Impresa ci pensa Confesercenti

Alla tranquillità della Tua Impresa ci pensa Confesercenti! Non è solo uno slogan, ma un nuovo servizio di consulenza gratuita offerto dall’Associazione delle piccole e medie imprese del commercio, turismo e servizi agli associati.

18 aprile 2018
La nuova privacy. General Data Protection Regulation

Il prossimo 25 Maggio entrerà in vigore il General Data Protection Regulation, il regolamento comunitario in materia di privacy 

18 aprile 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità per le Partite Iva

La legge di bilancio 2018 contiene numerose disposizioni tributarie riservate alle imprese. Da sottolineare, l’istituzione di diversi nuovi crediti d’imposta.

22 gennaio 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità in tema di lavoro

Il provvedimento, pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 62 della Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2017, tra le varie misure, prevede incentivi per l'assunzione dei giovani, potenziamento dello strumento di ricollocazione per favorire il reinserimento nel mondo del lavoro, obbligo di tracciabilità per il pagamento degli stipendi da parte dei datori di lavoro, 

19 gennaio 2018
Da sempre al fianco della piccola e media impresa. Aderire a Confesercenti conviene

Confesercenti è l’associazione che risulta utile a migliaia di imprese che vogliono rimanere sul mercato, che hanno la volontà di crescere e svilupparsi e, per fare questo, hanno bisogno di informazioni, consulenze specialistiche e un’assistenza continua. 

10 gennaio 2018
Imprese: Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili

Eurosportello Confesercenti in collaborazione con la Regione Toscana organizza un evento di promozione del Bando FESR - Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili.

9 gennaio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional