Libri di Testo. Siglato il Protocollo d'Intesa con il Comune di Firenze

Il Protocollo mantiene le modalità operative già sperimentate in questi ultimi anni

Libri di testo

SIL (Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai) ha sottoscritto, in data 11 aprile, con il comune di Firenze – Assessorato Educazione, Università e Ricerca - il Protocollo d’Intesa per la fornitura dei libri di testo alle/agli alunne/i della Scuola Primaria per l’Anno Scolastico 2019/2020.

Il Protocollo mantiene le modalità operative già sperimentate in questi ultimi anni e in particolare lo strumento della “cedola libraria dematerializzata”. Pertanto i soggetti economici interessati (Codici Ateco 47.61, 4762 e loro sottoclassi) dovranno fare richiesta di iscrizione all’Albo dei rivenditori autorizzati presso il Comune di Firenze.

La novità del Protocollo per l’anno scolastico 2019/2020 consiste principalmente nella percentuale di sconto da applicare al prezzo di copertina nella misura del 1,30%

Si tratta di un felice ritorno al passato da parte dell’Amministrazione, di una scelta corretta che, nell’ambito di una attività concertativa, l’Assessorato nella persona della Vicesindaca Cristina Giachi ha compiuto.

La presenza diffusa degli esercizi consente, infatti, una capillare attuazione del servizio determinando soddisfazione e pronte risposte alle esigenze del cliente; la riduzione dello sconto permette, a sua volta, di non vanificare alle librerie, pur alla luce di margini ridotti, l’enorme impegno economico e lavorativo che tale servizio produce.

Il Protocollo si applica all’intera Città Metropolitana. 

15 aprile 2019
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Credito d’imposta librerie 2018: istanze dal 3 giugno al 30 settembre

Il bonus fiscale è riservato a coloro che vendono al dettaglio in esercizi specializzati ed è utilizzabile in compensazione con F24, tramite i servizi telematici dell’Agenzia

27 febbraio 2019
Legge di bilancio per il 2019: nasce il tax credit per le edicole

Tra le diverse misure di favore contenute nella legge di bilancio per il 2019, vi è l’introduzione di un nuovo credito d’imposta, spettante, per gli anni 2019 e 2020, agli esercenti attività commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici (articolo 1, commi 806-809, legge n. 145/2018).

16 gennaio 2019
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional