Luca Taddeini nuovo Presidente ANVA Confesercenti Firenze

Certezza posto di lavoro, lotta all’abusivismo, gestione diretta dei mercati le priorità del nuovo gruppo dirigente

Bianchi, Innocenti, Del Re, Taddeini

Luca Taddeini, 42 anni, operatore su area pubblica di Empoli, da tempo impegnato negli organismi dirigenti della nostra associazione di categoria, è stato designato ieri sera Presidente A.N.V.A Confesercenti Firenze, che storicamente rappresenta il commercio ambulante. Taddeini subentra al presidente uscente Paola Ghelardi, a cui vanno i sentiti ringraziamenti per l’impegno e l’attività svolta negli ultimi 8 anni a sostegno della categoria, e sarà al vertice della nuova Presidenza, che rappresenta l’intera realtà del commercio su area pubblica dell’area metropolitana di Firenze, così composta: Paola Ghelardi, Carmine Ferraro, Edoardo Carlesi, Fulvio Biondi, Giovanni Douglas De Fenzi, Luca Fanciullacci, Marco Boldrini, Paolo Maestrelli, Salvatore Frasconà Cantalanotte, Simone Lapis, Antonio Tito, Maurizio Grassi, Marcello Mini, Alice Baldacci.

 

Presenti all’assemblea elettiva di ieri sera anche l’Assessore alle attività economiche e produttive di Palazzo Vecchio, Cecilia Del Re, il Presidente Nazionale A.N.V.A Confesercenti Maurizio Innocenti, il Presidente Confesercenti Firenze Claudio Bianchi e i quadri dirigenti di Confesercenti Firenze e Toscana. 

 

Nella sua relazione di insediamento, Taddeini ha voluto mettere in evidenza come “il commercio su area pubblica ha sempre rivestito un ruolo di primissimo piano nel tessuto economico e commerciale nel nostro territorio. Solo in città si parla infatti di un settore che è rappresentato da 2000 imprese che operano su oltre 3500 concessioni su area pubblica, tra chioschi, mercati settimanali, rionali, fiere e raggruppamenti commerciali area Unesco, mentre nell’hinterland ci sono oltre 50 mercati settimanali di grande importanza e tradizione commerciale”.

 

Una parte della relazione di Taddeini non poteva non concentrarsi sulla famosa direttiva Bolkestein: “Dopo lo stop forzato di fine 2016, conseguenza della proroga temporale introdotta dal Governo per consentire ai Comuni di avere maggior tempo per la definizione/approvazione di tutte le procedure amministrative necessarie, è ripartita proprio in questi giorni  la corsa ai Bandi per l'assegnazione dei posteggi in conseguenza dell'applicazione sul territorio della Direttiva Bolkestein. Si stanno celermente muovendo in questa direzione molti Comuni delle Toscana, e, tra questi, anche molte realtà amministrative di grande importanza”

 

Lo abbiamo sempre detto e lo ribadiamo anche in questa occasione, ha sottolineato Taddeini: “se da parte della politica nazionale ci fosse, aldilà della mera propaganda e strumentalizzazione politica, l'intenzione di ‘far uscire’ il commercio su area pubblica dalla Bolkestein, noi saremo i primi a sostenere questa posizione e ad intraprendere tutte le azioni necessarie e conseguenti. Ma, dato che ogni tentativo (negli ultimi 10 anni!) portato avanti in questa direzione è risultato ad oggi del tutto vano e velleitario, noi abbiamo l'obbligo morale e politico, davanti alla necessità di salvare e garantire migliaia di posti di lavoro, di accelerare sul fronte bandi e applicazione intesa Stato-Regioni.”

 

Taddeini ha poi concluso il proprio intervento sottolineando la necessità di riqualificare e rilanciare il commercio su area pubblica partendo dai seguenti 4 obbiettivi principali:

 

1)       Certezza del posto di lavoro

2)       Difesa della legalità e lotta a ogni forma di abusivismo

3)       Investimenti per modernizzazione e nuovi servizi aree di mercato

4)       Restyling normativo del settore

5)       Sinergia tra commercio su area pubblica e commercio in sede fissa (Fiere, CCN..)  

 

Sul tema dell’abusivismo, Taddeini ha manifestato la necessità di una collaborazione con la Pubblica Amministrazione per quanto riguarda i controlli ed azioni di contrasto al fenomeno, “le nostre aziende non possono più convivere con una quasi assoluta tolleranza dell’abusivismo commerciale, che da anni sta minando, in maniera sempre più preoccupante, il nostro settore”.

 

Per quanto concerne la modernizzazione e riqualificazione dei mercati, il neo eletto Presidente ha affermato che “è necessario dotare di nuovi servizi le zone destinate ad attività su area pubblica, tutto questo in collaborazione con le amministrazioni comunali”.

 

L'Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Firenze Cecilia Del Re ha ribadito che, già nel prossimo mese di marzo, verranno pubblicati bandi per il rilascio delle 3500 concessioni di posteggio (la più alta concentrazione in Italia e ambito UE!!). Al  contempo verranno messe in moto tutta una serie di azioni che mirano, nel centro storico, a rendere più compatibile la presenza del commercio su area pubblica con l’assetto monumentale ed estetico della città, e  nei quartieri, a implementare e migliorare l’offerta commerciale dei mercati rionali.

 

Conclusioni per il Presidente Nazionale Maurizio Innocenti, il quale ha voluto sottolineare come l’annuncio dell’Assessore  Del Re “costituisce un segnale importante per il settore che, dopo anni di confusione e vicissitudini, sembra acquisire una prima reale certezza del posto di lavoro con l'avvio, anche a Firenze, delle procedure per i rinnovi delle concessioni secondo le vigenti regole, ovvero l'intesa Stato-Regioni del 2012”.

29 novembre 2017
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Scandicci. Avviso di manifestazione di interesse per tre posteggi di somministrazione alimenti e bevande per l'ultimo dell'anno 2017

Come stabilito con Delibera di Giunta Comunale di Scandcci n. 188 del 28.11.2017, sono disponibili n. 3 posteggi per attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande in Via Pantin lato P.le della Resistenza aventi le seguenti caratteristiche..

13 dicembre 2017
Borgo San Lorenzo. Progetto di spostamento del mercato settimanale

L’amministrazione comunale di Borgo San Lorenzo, nella figura del ViceSindaco Enrico Paoli, ha presentato, nei giorni scorsi, alle imprese su area pubblica ed in sede fissa il progetto di spostamento del mercato settimanale.

22 novembre 2017
Natale 2017. Le fiere ANVA a Firenze e provincia

Interessante e di qualità l’offerta su area pubblica in attesa del Natale 2017.

Domenica 26 novembre si svolgerà, dalle 8 alle 20, la Fiera promozionale nel Borgo di Pontassieve. La manifestazione coinvolgerà l’intero centro storico.

22 novembre 2017
Bolkestein, è tempo di aprire il paracadute!

In Firenze e hinterland il commercio su area pubblica ha sempre rivestito un ruolo di primissimo piano nel tessuto economico e commerciale delle città.

Solo in città si parla infatti di un settore che è rappresentato da 2000 imprese che operano su oltre 3500 concessioni su area pubblica, tra chioschi, mercati settimanali, rionali, fiere e raggruppamenti commerciali area Unesco.

14 novembre 2017
Ambulanti. A primavera i bandi per 10.000 posti di lavoro

La primavera 2018 porterà nuove certezza alla categoria degli ambulanti fiorentini: come annunciato ieri dall’Assessore Cecilia Del Re in Commissione Sviluppo Economico di Palazzo Vecchio, a marzo verranno pubblicati, (conformemente all’entrata in vigore della Direttiva Bolkestein e a tutti i passaggi normativi ed amministrativi conseguenti) i bandi per il rilascio delle oltre 3500 concessioni di posteggio del Comune di Firenze (la più alta concentrazione in Italia e in Europa!).

11 novembre 2017
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

 

Design by Edimedia Srl

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional