#TOSCANAPIUSICURA: il manifesto per far ripartire il turismo in Toscana in tutta sicurezza

Le iniziative messe in campo dalle attività della filiera turistica e dal Sistema Sanitario regionale per tutelare la salute dei viaggiatori

Toscanapiusicura

Nasce Toscana più sicura, il manifesto, presentato dagli assessori al turismo e alla sanità della Regione Toscana Leonardo Marras e Simone Bezzini, che comunica e informa sulle iniziative messe in campo dalle attività della filiera turistica e dal Sistema Sanitario regionale per tutelare la salute dei viaggiatori. 

Il protocollo, siglato mercoledì 9 giugno e valido fino alla fine dell’anno, è promosso da Confesercenti e Confcommercio Toscana, di concerto con le organizzazioni di settore Confturismo e Assoturismo. L’accordo, che gode del patrocinio della Regione Toscana, rimane aperto: sarà quindi possibile per altre associazioni di categoria entrare a farvi parte. 

Rivolto alla rete di imprese e dei servizi del turismo, il manifesto guarda ai dati che ancora una volta vedono la Toscana come una delle mete più ambite: in un’estate ancora caratterizzata dalla presenza del Covid è necessario porre l’accento sull’impegno messo in campo da tutti gli attori coinvolti per rendere la regione una destinazione sempre più sicura.

Proprio salute e sicurezza sono le parole d’ordine del progetto a cui tendere non solo grazie ad una comunicazione trasparente nei confronti del cliente, che ancor prima di prenotare può conoscere tutte le misure adottate, ma anche attraverso benefit e buone pratiche che travalicano gli obblighi di legge: i tamponi o i test gratuiti ne sono un esempio.

Ideato per agevolare la ripartenza dei flussi turistici, il progetto è stato concretizzato nell’apertura di un portale, www.toscanapiusicura.com, in cui le imprese turistiche dichiarano le misure messe in atto per applicare la normativa vigente in materia di prevenzione anti Covid-19 nonché ulteriori servizi ed accorgimenti adottati per fornire i più elevati standard di sicurezza.

Il portale fornisce una modulistica, dalle card di comunicazione dei protocolli alla cartellonistica da esporre in struttura, scaricabile e personalizzabile. Sono così subito visibili e riconoscibili, per gli ospiti, le misure e le procedure per un soggiorno in totale sicurezza. I clienti, inoltre, potranno compilare alla fine del soggiorno un breve questionario, attivabile tramite un QR code, sulla percezione dei livelli di sicurezza attivati.

L’adesione al manifesto è volontaria, richiede la compilazione di un form (Come Aderire – #TOSCANAPIUSICURA) da parte delle strutture ricettive, dei pubblici esercizi, dei professionisti e dei fornitori di servizi della filiera turistica.

Diverse le iniziative per far conoscere il manifesto e per fornire risposte a quanti, prima di mettersi in viaggio, ricercano informazioni sulle attività messe in campo per assicurare la sicurezza dei viaggiatori come la pagina TuscanySafe, creata per aggiornamenti in tempo reale sull’emergenza covid, o i format presenti nelle campagne promosse da Toscana Promozione Turistica e da Fondazione Sistema Toscana.

23 giugno 2021
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Green Pass. Assoviaggi Confesercenti, "Confusione sulle regole affossa turismo organizzato: prenotazioni crollate, agenzie di viaggio ormai ferme. Servono sostegni immediati"

Il danno è fatto. La confusione informativa di questi ultimi giorni sul Green pass ha scatenato il caos, creando una profonda incertezza ed allarmismo ingiustificato tra i viaggiatori che ha determinato un crollo delle prenotazioni e numerose cancellazioni, affossando ancora una volta il turismo organizzato, che era timidamente ripartito appena a giugno.

26 luglio 2021
Turismo: Rebecchi (Assoviaggi Confesercenti), “Silenzio assordante sui ristori per il turismo organizzato, le imprese attendono ancora gli indennizzi del 2020"

Il comparto del turismo organizzato è ancora in attesa dei ristori: il decreto che avrebbe dovuto ‘sbloccare’ i contributi relativi al periodo agosto – dicembre del 2020 è stato pubblicato già da due mesi, ma le imprese non hanno visto ancora un euro, perché il provvedimento di applicazione non è mai arrivato. Un ritardo che nessuno si è preoccupato di spiegare: un silenzio assordante che certo non rassicura il comparto.

19 luglio 2021
Proroga Antincendio nelle strutture turistico-ricettive in aria aperta con più di 400 posti letto

Consideriamo comunque un ottimo risultato lo spostamento del termine al 7 ottobre 2021 in quanto consente alle strutture con capacità superiore alle 400 persone di esercitare l’attività nei mesi estivi con più serenità, almeno relativamente a tale adempimento

25 giugno 2021
Imposta di Soggiorno Comune di Firenze. Rinvio dichiarazione annuale 2020

L'art. 25, comma 3-bis, D.L. 22 marzo 2021, n. 41 (convertito con L. 21 maggio 2021, n. 69) ha stabilito che la dichiarazione annuale relativa all'anno d'imposta 2020, deve essere presentata unitamente alla dichiarazione relativa all'anno d'imposta 2021. 

23 giugno 2021
Aggiornamenti norme voucher

L’Articolo 30, comma 4 bis, del D.L. 22 marzo 2021, n. 41, convertito con modificazioni dalla Legge 21 maggio 2021, n. 69, ha prorogato la validità dei voucher emessi da Vettori, Albergatori ed Agenzie di Viaggi Organizzatrici di Pacchetti Turistici ai sensi dell’Articolo 88-bis del DL 18/2020.

18 giugno 2021
Contributi a fondo perduto a favore delle strutture ricettive

L’intervento è finalizzato a sostenere le strutture turistico ricettive, di tipo alberghiero o extra-alberghiero professionale, che per effetto dell’epidemia e delle conseguenti misure di contenimento adottate hanno registrato una paralisi pressochè totale della propria attività, attraverso l'erogazione di un contributo a fondo perduto ad integrazione del calo di fatturato registrato.

8 giugno 2021
Le associazioni del Turismo Organizzato sul Dl Sostegni bis: inadeguatezza delle risorse, ignorato lo stato della crisi

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Sostegni Bis, le Associazioni del comparto del Turismo Organizzato, ASSOVIAGGI Confesercenti, AIDiT Federturismo Confindustria, ASTOI Confindustria Viaggi, FIAVET e FTO-Federazione Turismo Organizzato Confcommercio fanno il punto della situazione sui ristori introdotti dal Decreto, tra soglie di sbarramento e inadeguatezza delle risorse.

3 giugno 2021
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional