Privacy, con Confesercenti è più facile!

Nota del Presidente Confesercenti Firenze Claudio Bianchi

Privacy

Il 25 maggio, come sicuramente saprete, è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali GDPR (General Data Protection Regulation) che prevede, tra l’altro, anche un nuovo regime sanzionatorio per le imprese.

E’ stato emanato dalla Commissione europea per tutelare la privacy e rendere la gestione dei dati personali omogenea.

Non vi sfuggirà che l’introduzione della nuova normativa avrà effetti importanti sulla quotidianità delle aziende che trattano dati sensibili di cittadini europeo: dai nuovi diritti all’oblio, alla portabilità dei dati all’obbligo di notifica di data breach entro 72 ore; dalla nomina del Data Protection Officer alle nuove figure professionali; dal trattamento dei dati dei dipendenti agli investimenti IT per la compliance delle procedure di trattamento e conservazione; dalla reputazione aziendale alle nuove tecnologie a supporto della protezione dati.

Come si vede il tema è molto tecnico e complesso e, anche  per le nostre aziende cambia molto : con il nuovo regolamento esse devono infatti avere piena e completa consapevolezza dei dati che circolano al loro interno e di come sono gestiti.

Non solo: le imprese hanno anche l’obbligo di denunciare al Garante della privacy qualsiasi violazione illecita al trattamento dati.

E’ chiaro che tutto questo rappresenta anche un costo importante per nostre attività.

CONFESERCENTI Nazionale ha complessivamente stimato in almeno 2 miliardi di Euro il conto, abbastanza salato, per adeguarsi alla nuova normativa, considerando la totalità di adempimenti da mettere in campo.

La nostra associazione si è comunque subito attivata per supportare le imprese su questo fronte.

Abbiamo messo in campo molti seminari informativi su base territoriale, che hanno fatto registrare, almeno finora, una grande partecipazione.

E, naturalmente, anche attraverso la partnership con aziende e professionisti della materia, abbiamo predisposto un servizio “Chiavi in mano”, targhettizzato su dimensioni e natura dell’azienda, che permette comunque alle nostre imprese di adeguarsi con tranquillità alla nuova normativa, senza incorrere nel rischio sanzioni (tra l’altro particolarmente elevate) o in altri spiacevoli inconvenienti.

Proprio la nostra capacità di gestire questi passaggi particolarmente delicati per il mondo delle imprese, dimostra, ancora una volta, l’importanza delle categorie economiche nei processi di informazione e assistenza PMI.            

30 maggio 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Tax credit alberghi e agriturismi. Credito d’imposta del 65% per interventi di riqualificazione

Si fa presente che, a seguito del trasferimento di competenze dal Ministero per i beni e le attività culturali al Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, si è resa necessaria la riprogettazione della procedura di inoltro delle istanze relative alla partecipazione al Tax Credit Riqualificazione.

20 febbraio 2019
Indennizzo per la cessazione definitiva dell'attività commerciale

E' stato reintrodotto l’indennizzo per chi cessa definitivamente l’attività commerciale.

13 febbraio 2019
(Non più) ogni maledetta domenica?

Dopo alcuni mesi di “impasse” che avevano fatto seguito all’annuncio estivo del vicepremier Di Maio su un disegno di legge che ponesse fine alla deregulation orari di vendita del commercio, l’iter legislativo in questione sembra finalmente prendere forma.

13 febbraio 2019
Prorogata al 22 marzo la scadenza per i pagamenti alla SIAE di musica d’ambiente

Il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali SIAE musica d’ambiente per l’anno 2019, mediante pagamento, è stato eccezionalmente posticipato dal 28 febbraio al 22 marzo prossimo.

8 febbraio 2019
Legge di bilancio 2019. Le norme di interesse per le PMI

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la L. 145/2018 (Legge di bilancio 2019) è entrata in vigore lo scorso 1° gennaio.

18 gennaio 2019
Confesercenti, la campagna tesseramento 2019

Copertura sanitaria, tecnologia blockchain, agevolazioni per il credito, convenzioni esclusive e vantaggiose nel settore bancario, assicurativo e automobilistico grazie a partner del calibro di UniSalute e BNL Gruppo BNP Paribas. Sono questi i vantaggi per gli Associati al centro della Campagna di Confesercenti per il tesseramento 2019.

16 gennaio 2019
Fattura Elettronica. Per la gestione della tua contabilità scegli Confesercenti, e prendi solo i vantaggi!

L'offerta che Confesercenti Firenze propone per i servizi fiscali e tributari è estremamente qualificata, studiata appositamente per le esigenze della tua impresa e in sintonia con le innovazioni che verranno introdotte.

6 luglio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional