Più qualità nel commercio: una nuova Legge Nazionale per le botteghe delle nostre città

Nota di Santino Cannamela Presidente Confesercenti Città di Firenze

Firenze

E’ vero, c’è una grande preoccupazione tra i nostri commercianti.

Gli affari stentano, i consumi delle famiglie sono sempre più attenti e selettivi. 

Questo è un dato generale, che deve necessariamente tener conto che  alcuni nuovi canali distributivi (Outlet, Commercio elettronico) stanno diventando sempre più di riferimento per alcune fasce di consumatori.

Le chiusure di attività fanno notizia più delle aperture che pur ci sono e questo non è di per sé incoraggiante.

Una o più saracinesche abbassate rischiano di favorire il cambiamento del volto nel commercio di vicinato e di conseguenza anche delle periferie delle nostre città.

Tra le aziende da più tempo sulla piazza serpeggia una sorta di frustrazione.

Nonostante gli sforzi per essere all’altezza delle aspettative di qualità e prezzo gli scenari più ottimistici sono quelli di tenere botta.

Pochi infatti sono quelli che hanno significative aspettative di crescita dei propri volumi d’affari.

Il turn-over tra imprese, che pure sussiste, ci lascia l’amaro in bocca: a fronte della chiusura di un esercizio di solito ne arriva un altro più fragile e dalla natura merceologica più banale.

Questo è il quadro comune a tutte le città e realtà urbane più importanti del Paese. 

Una situazione che comunque Firenze soffre ancora di più in ragione di una economia turistica che spinge in direzione di una omologazione dell’offerta e della accentuazione delle differenze tra centro e periferia.

Come noto, si tratta di meccanismi di mercato caratterizzati da due fattori: rendita immobiliare e domanda di consumo.

In questo contesto il problema non è certo il numero degli esercizi che annualmente si alterna col segno più o meno, bensì la qualità e diversificazione del commercio. 

Negli ultimi anni si sono affermati due caratteri di fondo che impediscono di governare il commercio: la liberalizzazione delle autorizzazioni e il progressivo esautoramento della storica  funzione dei Comuni in merito alla possibilità di assumere provvedimenti in tal senso.

Ecco perché serve una nuova Legge nazionale che parta dalla necessità di sostenere valore, dignità e ruolo della piccola impresa del commercio.

Proprio in assenza di questo quadro normativo di vitale importanza, dobbiamo riconoscere che l’Amministrazione Nardella ha agito al massimo delle proprie possibilità per cercare di contrastare almeno le degenerazioni più acute.

 

“Sfruttando” per esempio le leggi sulla tutela dei beni culturali anche di quelli immateriali come il commercio e l’artigianato tipico, abbiamo condiviso il blocco della somministrazione nell’area Unesco, le norme che condizionano e alzano la qualità delle botteghe alimentari come anche le paninerie, il contrasto alla vendita dell’alcool arrivando alla chiusura alle 22.00 degli esercizi  alimentari senza somministrazione.

E’ stato varato un nuovo regolamento degli esercizi storici per cercare di sostenere le attività che caratterizzano una offerta tipica e tradizionale. 

Si è inoltre incentivato e valorizzato i Centri Commerciali Naturali e le aggregazioni di strada per rafforzare l’identità del commercio nei quartieri. 

In questa fase preelettorale, tutto rischia di trascinarsi in faziosità e i distinguo si accentuano. 

Noi vogliamo cercare di rifuggire a tutto questo mantenendo equilibrio nei giudizi e caratterizzandoci sul piano propositivo: ecco perché parteciperemo a qualsiasi tavolo di qualunque forza politica purché ci sia la volontà di ascoltare le nostre proposte.

Abbiamo idee precise sul superamento della ZTL e per una diversa accessibilità del centro storico, per una città vivace in centro quanto in periferia, e cerchiamo di portare avanti le nostre proposte, anche in questo campo, facendo a meno dell’uso improprio della polemica che non favorisce le imprese e comunque finisce per cristallizzare il pregiudizio di parte della città verso le nostre categorie.

18 marzo 2019
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Grassina. Il concorso tra Vetrine per la rievocazione del Venerdì Santo

“Pasqua is coming….a Grassina”, ed è in arrivo la rievocazione storica del Venerdì Santo a cura del CAT; in occasione di questa manifestazione si svolgerà la votazione conclusiva del Concorso tra Vetrine che ha visto coinvolti ben 24 negozi di Grassina.

17 aprile 2019
MIDA 2019: un’edizione straordinaria

Un villaggio globale delle arti e dei mestieri di diverse culture sviluppato in un percorso tra Regioni d’Italia e Paesi del Mondo. Dal 1931 sono stati messi in mostra piccoli e grandi capolavori che hanno fatto la storia dell’artigianato Made in Italy e internazionale. 

11 aprile 2019
Accordo Assohotel Confesercenti Firenze e Orchestra Fiorentina da Camera e Orchestra Toscana Classica

E' stato siglato l’accordo con l'Orchestra da Camera Fiorentina e l'Orchestra Toscana Classica.

11 aprile 2019
Le nuove carte dei sentieri del Mugello e Valdisieve

Lunedì 8 aprile 2019, presso la saletta Pio La Torre di Borgo San Lorenzo, sono state presentate le nuove carte dei sentieri del Mugello e della Val di Sieve realizzate dal Club Alpino Italiano Sezione di Firenze e Dream Italia. Alla presentazione organizzata dalla Confesercenti di Firenze area Mugello Valdisieve, erano presenti Paolo Omoboni Presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello nonché Sindaco di Borgo San Lorenzo e Letizia Tempesti di Confesercenti. 

11 aprile 2019
Storico Mercato Centrale di Firenze, Inzuppiamoci e molto altro

Venerdì 5 aprile scorso ho avuto la fortuna di prendere parte, assieme al gruppo dirigente di Confesercenti Firenze, all’ormai immancabile appuntamento con “INZUPPIAMOCI”, la grande manifestazione a carattere prevalentemente culinario che mette insieme i commercianti dello Storico Mercato Centrale, le trattorie fiorentine e tutta la comunità del Quartiere.

10 aprile 2019
Vendite dettaglio: Confesercenti, situazione ancora in stallo, spesa famiglie debole

Situazione ancora in stallo per le vendite al dettaglio: il dato di febbraio registra, infatti, un peggioramento rispetto al mese precedente, anche per quanto riguarda il dato in volume.

10 aprile 2019
Trippa. Lo street food fiorentino tra tradizione ed innovazione

Se si pensa alla cucina tipica fiorentina viene subito in mente trippa e lampredotto, due cibi della tradizione popolare e “da strada”; due alimenti dai sapori molto forti e caratteristici famosi in tutto il mondo e che costituiscono parte integrante della  storia, ineguagliabile, della nostra città.

10 aprile 2019
La sede Confesercenti Sesto Fiorentino passa dal secondo al primo piano dello stesso edificio

La sede Confesercenti di Sesto Fiorentino si è spostata dal secondo al primo piano dello stesso edificio in Via Corsi Salviati 25.

9 aprile 2019
Vi piace il Teatro e la Lirica? Un accordo tra Assohotel Confesercenti Firenze e Maggio Musicale Firenze 2019

Nei giorni scorsi abbiamo rinnovato l’accordo con il Maggio Musicale Fiorentino, di seguito i punti principali.

1 aprile 2019
Nuova modalità presentazione Domanda ANF

Con la circolare n. 45 del 22 marzo 2019 l’INPS ha comunicato che a decorrere dal 1 aprile 2019 le domande di assegno per il nucleo familiare dei lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo devono essere presentate direttamente all’INPS, esclusivamente in modalità telematica, al fine di garantire all’utenza il corretto calcolo dell’importo spettante e assicurare una maggiore aderenza alla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali. Ne consegue che le domande per la prestazione familiare sinora presentate dai lavoratori interessati ai propri datori di lavoro utilizzando il modello “ANF/DIP” (SR16), a decorrere dalla predetta data, devono essere presentate esclusivamente all’INPS.

26 marzo 2019
Strutture ricettive: scheda di accessibilità e adeguamento ai nuovi requisiti classificazione

Il Regolamento attuativo del Testo Unico sul Turismo (Legge Regionale n. 86/2016), all’articolo 2, prevede l’obbligo di fornire una serie di informazioni sull’accessibilità della struttura da parte delle persone disabili mediante una sezione dedicata sul sito internet della struttura ricettiva.

20 marzo 2019
Negozi in città, il Centro Commerciale Naturale si fa più grande: accordo tra Comune e Città Futura

Il tessuto commerciale del centro cittadino, che storicamente ha riunito nel consorzio Città Futura (che ne cura la promozione) i negozi del corso pedonale di via Pascoli, della zona di piazza del Mercato e dell'asse urbano fino a piazza Matteotti, allarga i suoi confini e va ad integrare le attività di vendita anche delle zone lungo le direttrici di via Roma e via Paoli, di via Monti, di via Foscolo e di via San Bartolo in Tuto, delle zone di via Galilei e Luzi, oltre a tutti gli esercizi di piazza Resistenza, riunendo così al suo interno anche i negozi de La Maschera. 

18 marzo 2019
La Convenzione con Fondazione Palazzo Strozzi riservata ai soci Assohotel

Con l'obiettivo di una sempre maggiore sinergia con gli operatori del settore turistico della città, per il 2019 la Fondazione Palazzo Strozzi propone una nuova formula di convezione riservata alle strutture ricettive della città e del territorio in rapporto alle due grandi mostre dell'anno

18 marzo 2019
Le informazioni sulle prenotazioni nei Musei Statali Fiorentini

Le direzioni statali delle Gallerie degli Uffizi e del Bargello informano che giovedì 21 marzo 2019 (dalle 9 alle 11) i musei di loro pertinenza (Uffizi, musei di Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Bargello, Cappelle Medicee, Orsanmichele) potrebbero subire variazioni riguardanti l'orario di apertura e chiusura a causa di due assemblee sindacali del personale statale indette dalla sigle UIL PA e CISL FP

18 marzo 2019
Turismo culturale, al via l’accordo tra Maggio Musicale Fiorentino e albergatori promosso dall’assessore Cecilia Del Re

Oggi la firma tra il Sovrintendente Chiarot e le categorie Assohotel- Aia- Confindustria Firenze

15 marzo 2019
Tante novità (anche a Firenze) con la nuova Legge Regionale sul Commercio!

Grande partecipazione di imprese, dirigenti e amministratori pubblici dei Comuni della Provincia di Firenze stamattina presso la sede Confesercenti di Piazza Pier Vettori per il seminario promosso dalla nostra associazione di categoria a pochi mesi dall’entrata in vigore del nuovo Codice Regionale del Commercio.

15 marzo 2019
Pubblici Esercizi. Progetto Autismo Welcome

L’associazione Autismo Firenze, grazie a un finanziamento della Società della Salute e col patrocinio del Comune di Firenze intende promuovere un’iniziativa rivolta ai pubblici esercizi presenti sul territorio comunale al fine di favorire la fruibilità dei loro servizi da parte di questi cittadini che talvolta possono necessitare di qualche attenzione particolare.

15 marzo 2019
Contratti di affitto per uso commerciale. Estesa la cedolare secca

La Legge di Bilancio 2019 ha esteso ai contratti di affitto per uso commerciale (C/1) la possibilità della cedolare secca

13 marzo 2019
Tax credit alberghi e agriturismi. Credito d’imposta del 65% per interventi di riqualificazione

Si fa presente che, a seguito del trasferimento di competenze dal Ministero per i beni e le attività culturali al Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, si è resa necessaria la riprogettazione della procedura di inoltro delle istanze relative alla partecipazione al Tax Credit Riqualificazione.

20 febbraio 2019
Indennizzo per la cessazione definitiva dell'attività commerciale

E' stato reintrodotto l’indennizzo per chi cessa definitivamente l’attività commerciale.

13 febbraio 2019
Legge di bilancio 2019. Le norme di interesse per le PMI

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la L. 145/2018 (Legge di bilancio 2019) è entrata in vigore lo scorso 1° gennaio.

18 gennaio 2019
Confesercenti, la campagna tesseramento 2019

Copertura sanitaria, tecnologia blockchain, agevolazioni per il credito, convenzioni esclusive e vantaggiose nel settore bancario, assicurativo e automobilistico grazie a partner del calibro di UniSalute e BNL Gruppo BNP Paribas. Sono questi i vantaggi per gli Associati al centro della Campagna di Confesercenti per il tesseramento 2019.

16 gennaio 2019
Fattura Elettronica. Per la gestione della tua contabilità scegli Confesercenti, e prendi solo i vantaggi!

L'offerta che Confesercenti Firenze propone per i servizi fiscali e tributari è estremamente qualificata, studiata appositamente per le esigenze della tua impresa e in sintonia con le innovazioni che verranno introdotte.

6 luglio 2018
Privacy, con Confesercenti è più facile!

Il 25 maggio, come sicuramente saprete, è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali GDPR (General Data Protection Regulation) che prevede, tra l’altro, anche un nuovo regime sanzionatorio per le imprese.

30 maggio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional