Covid 19. Ecco il riepilogo delle misure economiche a sostegno delle imprese

Numerosi provvedimenti inerenti varie tipologie di contributi e il rinvio, o la cancellazione, di alcune imposte

Fiscale

Cari imprenditori Soci Confesercenti,

nelle ultime settimane il Governo ha approvato numerosi provvedimenti inerenti varie tipologie di contributi e il rinvio, o la cancellazione, di alcune imposte.

Con questa informativa cerchiamo di elencare tutte le misure economiche di sostegno alle imprese di nostro riferimento, ad oggi in essere, previste per la Zona Rossa, dunque per il territorio della Toscana, indicandone i vari decreti. 

Vediamole:

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO 

*DECRETO RISTORI

Beneficiari 

La disposizione è volta a riconoscere un contributo a fondo perduto ai soggetti operanti nei settori economici colpiti dalle limitazioni previste dal DPCM in vigore dal 26 ottobre 2020, individuati dai relativi codici ATECO (come da tabella allegata al Decreto, clicca qui per visualizzare pag. 45-46).
Il contributo a fondo perduto spetta a condizione che l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi (fatture emesse e incassi registrati) del mese di aprile 2020 sia inferiore ai due terzi dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019.

La platea dei beneficiari include anche le imprese con fatturato maggiore di 5 milioni di euro (per queste è previsto un ristoro pari al 10% del calo del fatturato).
Per i soggetti che hanno attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019, il contributo spetta anche in assenza dei requisiti di fatturato. 
Il contributo non spetta ai soggetti che hanno attivato la partita IVA a partire dal 25 ottobre 2020.

Presentazione delle istanze ed erogazione del contributo 

Il contributo è erogato previa presentazione della domanda per quelle attività che non hanno usufruito dei precedenti contributi (con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate sono definiti i termini e le modalità per la trasmissione delle istanze), mentre è prevista l’erogazione automatica sul conto corrente, entro il 15 novembre, per chi aveva già fatto domanda in precedenza.

L’importo del beneficio varierà dal 100% al 400% di quanto previsto in precedenza, in funzione del settore di attività dell’esercizio, e comunque per un importo massimo di 150.000 euro.

 

*DECRETO RISTORI BIS

Con questo provvedimento si allarga la platea dei soggetti beneficiari del contributo di cui al punto precedente.

Nello specifico vengono introdotti i seguenti codici ATECO (clicca qui per scaricare - Allegato 1);

Inoltre, per i soggetti individuati nel dettaglio dai codici ATECO:
- 56.10.30 “gelaterie e pasticcerie”;
- 56.10.41 “gelaterie e pasticcerie ambulanti”;
- 56.30.00 “bar e altri esercizi simili senza cucina”;
- 55.10.00 “alberghi”;
la percentuale di contributo spettante, individuata precedentemente al 150%, è incrementata fino al 200% in quanto caratterizzate da una situazione contingente di elevata o massima gravità (zona rossa e arancione) collegata alle limitazioni allo svolgimento dell’attività imposte dal DPCM del 24 ottobre 2020.

 

Inoltre, è previsto un contributo a fondo perduto per i soggetti individuati nelle cd "zone di rischio" (zona rossa). 
Tale contributo a fondo perduto è previsto in favore dei soggetti indicati nell'Allegato 2 (clicca qui per visualizzare) alle condizioni che:
• alla data del 25 ottobre 2020, hanno una partita IVA attiva (il contributo quindi non spetta ai soggetti che hanno attivato la partita IVA a partire dal 25 ottobre 2020);
• dichiarano di svolgere come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO individuati nell'Allegato 2 al presente decreto;
• hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nelle aree del territorio nazionale, caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto (zona rossa);

N.B. Le imprese che hanno già ricevuto i contributi a fondo perduto per zona arancione, riceveranno una integrazione a seguito del passaggio a zona rossa.

CREDITO D'IMPOSTA CANONI DI LOCAZIONE 

*DECRETO RISTORI

Per le imprese operanti nei settori riportati nella tabella di cui all'Allegato 1 del Decreto Ristori, il credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda (introdotto dall'art.28 del Decreto Rilancio), viene esteso ai mesi di ottobre, novembre e dicembre indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d'imposta precedente, 

Il relativo credito è cedibile al proprietario dell’immobile locato.

Al riguardo, l’art. 28 del Decreto Rilancio sinteticamente aveva previsto:
➢ Un credito d'imposta nella misura del 60% del canone mensile corrisposto in caso di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell'attività;
➢ Un credito d’imposta nella misura del 30% dei canoni corrisposti in caso di contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d'azienda, comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento dell'attività.

 *DECRETO RISTORI BIS

Alle imprese operanti nei settori riportati nell'Allegato 2 del decreto, nonché alle imprese che svolgono le attività individuate dai codici ATECO 79.1, 79.11 e 79.12 (agenzie di viaggio e tour operator), che hanno la sede operativa nelle zone caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, spetta il credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda (come previsto dal D.L. Ristori con riferimento a ciascuno dei mesi di ottobre, novembre e dicembre). Nella misura del 60% del canone mensile corrisposto in caso di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell'attività. E nella misura del 30% dei canoni corrisposti in caso di contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d'azienda, comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento dell'attività.


CANCELLAZIONE SECONDA RATA IMU

 

*DECRETO RISTORI

È cancellata la seconda rata dell’IMU 2020 relativa agli immobili e alle pertinenze in cui svolgono le loro attività le categorie interessate dalle restrizioni (allegato 1 del Decreto Ristori), a condizione che i proprietari siano anche i gestori delle attività ivi esercitate.

*DECRETO RISTORI BIS

Ad integrazione di quanto già previsto sul tema da:
• l’art. 78 del Decreto Agosto recante “Esenzioni dall'imposta municipale propria per i settori del turismo e dello spettacolo”;
• l’ art. 9 del Decreto Ristori recante “cancellazione della seconda rata IMU”.
la disciplina in oggetto dispone la non applicazione del versamento della seconda rata dell’IMU, in scadenza entro il 16 dicembre 2020, con riguardo agli immobili e le relative pertinenze in cui si esercitano le attività riferite ai codici ATECO riportati nell'Allegato 2 al decreto e a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate, ubicati nei comuni caratterizzati da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto (zona rossa).


ESTENSIONE DELLA PROROGA DEL TERMINE DI VERSAMENTO DEL SECONDO ACCONTO PER I SOGGETTI CHE APPLICANO GLI ISA E SONO UBICATI NELLE C.D. “ZONE DI RISCHIO” (zone rosse e arancioni)

 

*DECRETO RISTORI BIS

Per i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli "indici sintetici di affidabilità fiscale" e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun indice:
- o operanti nei settori economici individuati nell’Allegato 1 al D.L. Ristori (come integrato dal D.L. Ristori-bis) e nell’Allegato 2 al D.L Ristori-bis;
- o aventi domicilio fiscale o sede operativa nelle aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto;
la proroga al 30 aprile 2021 del termine relativo al versamento della seconda o unica rata dell'acconto delle imposte sui redditi e dell'IRAP, dovuto per il periodo d'imposta 2020 (rif. art. 98 del D.L. n. 104/2020) si applica indipendentemente dalla verifica di diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre dell'anno 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.
La disposizione specifica che non si fa luogo al rimborso di quanto già versato.

 

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER I CENTRI STORICI 

E' stato approvato, con un provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle entrate, il modello per richiedere il riconoscimento del contributo a fondo perduto, previsto dall’articolo 59 del decreto “Agosto”, destinato a sostenere le imprese dei centri storici dei maggiormente colpiti dal calo del turismo estero causato dal Covid-19. 

Le richieste potranno essere inviate da mercoledì 18 novembre fino al 14 gennaio 2021, esclusivamente tramite il portale dell'Agenzia delle Entrate. 

Città interessate
La misura di agevolazione è a favore degli esercenti attività di vendita di beni o servizi al pubblico, svolte nei centri storici (zone A o equivalenti) dei comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana ad alta presenza di turisti stranieri.

 

Quello di Firenze è l'unico comune della provincia che rientra tra quelli interessati dall'agevolazione.

Per sapere se un’attività è in zona A è possibile collegarsi al sito istituzionale della Citta di Firenze al link http://webru.comune.fi.it/webru e cliccare sulla mappa interattiva nel punto dove insiste l’attività.

 

Entità della misura
Il sostegno economico spetta solo se l’impresa ha il domicilio fiscale o la sede operativa nelle aree individuate in zona A del Comune di Firenze, e solo se l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 sia inferiore ai due terzi di quello realizzato a giugno 2019. Il contributo spetta, senza confronti con l’anno precedente, per chi ha iniziato la propria attività a partire dal 1° luglio 2019.
Nel dettaglio, la somma riconosciuta è determinata applicando una percentuale alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2020 e l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di giugno 2019:

15% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 non superano la soglia di 400mila euro;
10% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 sono compresi tra 400mila e 1 milione di euro;
5% se i ricavi e i compensi dell’anno 2019 superano la soglia di 1 milioni di euro.
La disposizione prevede, comunque, un contributo di 1.000 euro per le persone fisiche e di 2.000 euro per gli altri soggetti. Il limite massimo consentito è di 150mila euro e non è cumulabile con l’agevolazione prevista dall’articolo 58 dello stesso Dl per le imprese della ristorazione (cd. Bonus Ristorazione), le quali possono presentare richiesta per uno solo dei due contributi.
Usufruiscono del contributo soltanto coloro che hanno iniziato l’attività in data antecedente al 1° luglio 2020.

Clicca qui per approfondire sui "Contributi a fondo perduto per i centri storici".


BONUS RISTORAZIONE 

Dal 15 novembre è stata ufficializzata la procedura che consente di richiedere i contributi previsti dal D.l. Agosto. Le domande possono essere presentate fino al 28 novembre tramite portale o dal 16 novembre presso gli uffici postali.

Possono usufruirne le seguenti attività (con relativi codici ATECO):

· 56.10.11 ristorazione con somministrazione

· 56.29.10 mense

· 59.29.20 catering continuativo su base contrattuale

· 56.10.12 attività di ristorazione connesse alle attività agricole

· 56.21.00 catering per eventi

· 55.10.00 alberghi

Per usufruire del Bonus, occorre aver acquistato almeno tre tipologie di prodotti agricoli ed alimentari ad alto rischio di spreco: DOP, IGP,o da filiera nazionale integrale (dalla materia prima al prodotto finito) acquistati dal 15 agosto 2020, comprovato da idonea documentazione fiscale.

Il prodotto principale non potrà superare il 50% della spesa sostenuta, mentre il contributo non potrà essere mai superiore all’ammontare complessivo degli acquisti effettuati, ammissibili tra 1.000 euro e 10.000 euro iva esclusa.

Il beneficio spetterà solo se l’azienda ha subito un calo del fatturato medio marzo-giugno 2020 di almeno il 25% rispetto allo stesso periodo 2019; non si tiene conto di questi requisiti nel caso in cui i soggetti abbiano avviato la loro attività dal 1 gennaio 2019.

Una volta che il gestore ha espletato la verifica del massimale degli aiuti de minimis, il Ministero delle Politiche agricole autorizzerà in automatico l'erogazione di un anticipo pari al 90% del valore del contributo riconosciuto.

Entro 15 giorni dall'anticipo il soggetto beneficiario deve presentare a Poste Italiane la quietanza di pagamento degli acquisti, che sblocca l'emissione del bonifico a saldo del bonus.

N.B. La fruizione del Bonus Ristorazione è alternativa a quella del contributo a fondo perduto per i centri storici. Le aziende non posso usufruire di entrambe le misure.


Nel confermare che i nostri Uffici sono a disposizione per chiarimenti e per l'assistenza necessaria, evidenziamo, in particolare, che come Associazione ci siamo battuti moltissimo per ottenere i suddetti contenuti; ma abbiamo anche manifestato profonda insoddisfazione sulle entità degli stessi, che "ristorano" solo in piccolissima parte i danni che i settori commercio, turismo e servizi stanno subendo.

Abbiamo chiesto ed ottenuto un Tavolo di monitoraggio permanente al Presidente del Consiglio, che si riunisce anche questa settimana, nel quale chiedere ulteriori e più significative misure di sostegno.

E' in gioco la sopravvivenza del settore!

Se vivono il commercio e il turismo vivono le città.

Non mancheremo di informarvi puntualmente su ogni novità.

19 novembre 2020
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Con il Black Friday rischiano di rimanere black (al buio) per sempre le nostre città

Cos’è il sano principio della concorrenza, quello che rappresenta il quotidiano modo di operare delle nostre botteghe? Confrontarsi con gli altri, partendo dalla stessa linea e godendo di pari opportunità. Ecco nel Black Friday 2020 questo non è successo.

27 novembre 2020
Avere un futuro è un nostro diritto. In piazza il commercio della città

Si è svolta oggi in Piazza Duomo la manifestazione organizzata da Confesercenti Firenze e coordinamento centri commerciali naturali delle città per porre all’attenzione delle istituzioni locali la drammatica situazione del commercio di vicinato.

26 novembre 2020
Black Friday: Fismo Confesercenti, con chiusure forzate dei negozi passano al web 83 milioni di euro di vendite al giorno

Black Friday e Black Weekend, quest’anno, marcano davvero un periodo nero per il commercio. Le restrizioni imposte ai negozi, dalle chiusure forzate nelle regioni rosse e arancioni allo stop nel fine settimana imposto alle attività di gallerie e centri commerciali, rende impossibile alle imprese di vicinato partecipare all’evento promozionale.

26 novembre 2020
Natale ATT: Tanti Regali Solidali per aiutare i malati di tumore Anche Confesercenti Firenze aderisce all’iniziativa

Mai come quest’anno scegliere un Regalo Solidale dell’Associazione Tumori Toscana può davvero fare la differenza per i malati di tumore che hanno bisogno di ricevere cure e assistenza a domicilio.

24 novembre 2020
Consiglio dei Ministri. Via libera al decreto ristori ter

Nella notte tra il 20 e il 21 novembre, il Consiglio dei Ministri ha approvato il cosiddetto DL Ristori Ter, un decreto-legge che introduce misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

23 novembre 2020
Contributo a fondo perduto Decreto Ristori. Possibile l'invio della domanda per i soggetti che non l'hanno ricevuto automaticamente

Fino al 15 gennaio 2021, è possibile inviare le domande di accesso ai contributi a fondo perduto previsti dai decreti “Ristori” e “Ristori bis” per i contribuenti che non avevano presentato l’istanza al precedente contributo previsto dal decreto “Rilancio”. Per chi aveva già presentato la domanda la scorsa primavera, infatti, l’accredito delle somme sul conto corrente avviene in maniera automatica.

23 novembre 2020
Iniziati i lavori dell’Osservatorio permanente sul commercio dell’Empolese Valdelsa

Primo appuntamento per il monitoraggio del settore commercio del territorio. Una iniziativa che nasce dalla manifestazione di piazza della Vittoria, organizzata da Confesercenti il 26 ottobre scorso. In quell’occasione è stata proposta l’istituzione di un tavolo in cui attuare un costante monitoraggio della grave situazione che affligge il mondo della piccola e media impresa.

20 novembre 2020
Bonus Ristorazione

Dal 15 novembre è stata ufficializzata la procedura che consente di richiedere i contributi previsti dal D.l. Agosto. Le domande possono essere presentate fino al 28 novembre tramite portale o dal 16 novembre presso gli uffici postali.

18 novembre 2020
Toscana, zona rossa da domenica 15 novembre

Il monitoraggio di Iss e ministero della Salute, in base ai dati della settimana dal 2 all'8 novembre, ha indicato che Toscana e Campania si devono aggiungere alle zone a maggior rischio ("Zona Rossa").

14 novembre 2020
Contributi a fondo perduto per i centri storici

E' stato approvato, con un provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle entrate, il modello per richiedere il riconoscimento del contributo a fondo perduto, previsto dall’articolo 59 del decreto “Agosto”, destinato a sostenere le imprese dei centri storici dei grandi centri urbani colpiti dal calo del turismo estero causato dal Covid-19.

13 novembre 2020
Mugello 5.0. Le prime risorse sul territorio

Nel Mugello arrivano le prime risorse relative al bando per la concessione di contributi a sostegno degli investimenti su infrastrutture per il turismo, il commercio e per interventi di micro qualificazione dei centri commerciali naturali ubicati in Comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti (edizione 2020).

12 novembre 2020
Le Botteghe di Firenze

Vi ricordiamo che è sempre attivo il portale “Le Botteghe di Firenze” per conoscere chi consegna la spesa e/o pasti a domicilio e in modalità takeaway.

11 novembre 2020
DPCM 3 novembre 2020 Tutte le misure previste

Il Presidente del Consiglio Conte ha firmato il DPCM del 3 novembre contenente le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

4 novembre 2020
Anche il nostro lavoro è indispensabile. Avere un futuro è un nostro diritto

I continui aggiornamenti in merito alla situazione sanitaria, per quanto necessari, contribuiscono a far crescere l’ansia e lo sgomento all’interno di tutti noi, rendendo davvero surreale il vivere quotidiano.

30 ottobre 2020
Governo: approvato il Decreto Ristori

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Ristori, un decreto-legge che introduce ulteriori misure urgenti per la tutela della salute e per il sostegno ai lavoratori e ai settori produttivi, nonché in materia di giustizia e sicurezza connesse all’epidemia da COVID-19.

28 ottobre 2020
Salviamo il commercio e il turismo, salviamo le città. Il futuro è un nostro diritto!

L’ultimo DPCM di Conte sferra un attacco mortale alle imprese di somministrazione, già piegate da oltre due mesi di lockdown ed una ripartenza molto sofferta, tra crollo del turismo e smartworking. Ma con la chiusura di bar e ristoranti alle 18 avremo di fatto un lockdown mascherato, un coprifuoco indotto, che certo avrà pesanti conseguenze anche sulla restante rete del commercio, e, più generale, sulla vivibilità delle nostre città.

26 ottobre 2020
Mugello Tradizione e Qualità in Cucina

Questa iniziativa metterà in mostra, e soprattutto sulle tavole, prodotti tipici di grande valore, con numerosi produttori locali e altrettanti ristoranti che hanno deciso di utilizzare per i loro piatti proprio l’eccellenza agroalimentare che il territorio mugellano -luogo di origine della famiglia Medici, di Giotto e di Beato Angelico -offre.

16 ottobre 2020
Comune di Sesto Fiorentino – pubblicato Avviso pubblico per interventi straordinari a sostegno imprese di vicinato

L’Amministrazione Comunale ha accolto la richiesta di Confesercenti Sesto Fiorentino di prevedere un  supporto economico  a fondo perduto  da destinare alle attività che hanno subito la chiusura forzata la scorsa primavera.

15 ottobre 2020
Cdm approva dl Covid: proroga stato d’emergenza al 31 gennaio 2021

Obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi

 

 

8 ottobre 2020
Adozione protocolli di sicurezza

Il Protocollo contiene linee guida condivise tra le parti sociali per agevolare le imprese nell’adozione di protocolli di sicurezza tenuto conto che la prosecuzione delle attività produttive è consentita solo in condizioni di sicurezza. 

29 settembre 2020
Negozi di vicinato alimentare nell'emergenza Covid

I piccoli negozi di vicinato del settore alimentare in particolare, ormai da diversi anni stanno scomparendo dal tessuto commerciale delle nostre città e dei nostri territori in generale.

17 settembre 2020
Covid-19, Firenze: 5 misure per il commercio

Nelle ultime settimane il Comune di Firenze ha accolto alcune delle richieste/proposte avanzate dalla nostra associazione di categoria per sostenere il commercio di vicinato alle prese con la crisi economica causata da Covid 2019.

17 settembre 2020
Modifica regolamento Tari. Ottima notizia per Confesercenti

Ottima notizia - questo il commento di Santino Cannamela Presidente Confesercenti città di Firenze - rispetto alla modifica del regolamento Tari per introdurre sconti tariffa in caso di pandemia e/o crisi economica".

11 settembre 2020
Bonus pubblicità 2020. Al via la comunicazione di accesso

A partire dal 1 e fino al 30 settembre 2020, è possibile presentare al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta investimenti pubblicitari (c.d. bonus pubblicità) effettuati o da effettuarsi nell’anno 2020, prevista dall’articolo 5, comma 1, del D.P.C.M. n. 90 del 2018.

3 settembre 2020
Decreto Agosto. Le ultime novità

Il Decreto Agosto prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto alle imprese con attività prevalente individuata dai codici Ateco 56.10.11 (ristorazione con somministrazione), 56.29.10 (mense) e 56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale).

2 settembre 2020
Ripartiamo dall'internazionalizzazione

Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500,00 (esclusa Iva) e un massimale di contributo di euro 1.000,00 per ciascuna impresa richiedente.

1 settembre 2020
Sesto Fiorentino. Agevolazioni e riduzioni per la TARI di famiglie e imprese

Possono essere presentate fino al prossimo 30 settembre le domande di accesso alle agevolazioni per il pagamento della TARI a favore di famiglie e imprese contenute nel pacchetto di interventi messo a punto dal Comune di Sesto Fiorentino per far fronte alla crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria.

5 agosto 2020
Salviamo Firenze e Venezia

E’ stata presentata, oggi giovedì 30 luglio, nell’ambito di una conferenza stampa congiunta di Confesercenti Firenze e Venezia la lettera/appello inviata al Ministro del Turismo Dario Franceschini. A Firenze, sono intervenuti Cecilia Del Re Assessora al Turismo del Comune di Firenze, Federico Gianassi Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Firenze, Santino Cannamela Presidente Confesercenti Città di Firenze e Marco Verzì Rappresentante settore turismo di Confesercenti Firenze. Firenze e Venezia sono le due città d’arte che stanno pagando e pagheranno nel medio/lungo periodo, il più alto tributo economico al Covid-19 a causa del crollo dei flussi turistici da cui dipende  gran parte dell’economia delle due città.

30 luglio 2020
Accordo Confesercenti Firenze e RF Distribution - Prodotti di prevenzione

RF Distribution SRL Unipersonale nasce da una idea del suo titolare Rossano Fontanella che da oltre 20 anni si occupa di distribuzione in GDO, GDS, Retail tradizionale, collaborando con aziende di primaria importanza a livello nazionale ed Europeo.

28 luglio 2020
Purificatori e sanificatori ActivePure Technology con brevetto NASA e adatti a tutti gli spazi interni

È stato siglato tra Confesercenti Firenze e Paolo Lombardi un accordo per la fornitura di purificatori e sanificatori di aria e superfici h24 e 7/7 giorni in maniera continua, certificati dal Ministero della Salute come Dispositivi Medici di Classe 1. I dispositivi usati anche in ambiti ospedalieri, non prevedono alcuna installazione, con una semplice manutenzione annuale. Prevista detrazione fiscale del 60%. Possibilità di finanziamento e/o leasing oltre a noleggio operativo.

24 luglio 2020
Si aggiungono altre categorie allo slittamento del versamento COSAP

Slitta al 30 novembre il pagamento del Cosap anche per i chioschi di fiori, le postazioni in piazza Annigoni (ex Mercato delle Pulci), lo “Spettacolo Viaggiante Permanente” (le giostre gonfiabili), gli stand di Trespiano e gli artisti di strada

22 luglio 2020
Finanziamenti Covid. Le modifiche ampliano importi e platea beneficiari

Le modifiche più importanti ai finanziamenti garantiti dal Fondo centrale (articolo 13 del Dl liquidità) approvate alla Camera sono relativi ai miniprestiti, la cui soglia è alzata a 30mila euro con una durata che passa da sei a dieci anni e le rinegoziazioni per le quali la finanza aggiuntiva passa dal 10% al 25 per cento.

15 luglio 2020
Comune di Firenze. Le nuove scadenze per il versamento COSAP e CIMP

Per sostenere le imprese e le famiglie, anche in queste settimane di ripresa delle attività dopo l'emergenza sanitaria, il Consiglio comunale e la Giunta Comunale hanno ridefinito i termini di versamento legati ai tributi comunali.

9 luglio 2020
Crediti d’imposta canoni locazione: modello e regole per la cessione

Il cedente dovrà inviare la comunicazione telematica, tramite una sezione dedicata del sito dell'Agenzia delle Entrate, dal prossimo 13 luglio fino al 31 dicembre 2021

2 luglio 2020
Dal 1 luglio limite del contante a 2mila euro e credito d’imposta sulle commissioni Pos

A partire dal 1 luglio 2020, come stabilito dall'art. 22 del collegato fiscale (Dl 124/2019) è previsto un credito di imposta specifico per favorire  l’uso di mezzi alternativi al contante. L'incentivo è pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate con carte di debito, di credito, prepagate o mediante altri strumenti di pagamento elettronici tracciabili (anche App e sistemi contacless).

29 giugno 2020
Diventa partner della Firenze Welcome Card

La Firenze Welcome Card, si propone di attrarre e fidelizzare i visitatori consolidando il nostro territorio come meta competitiva e sicura proposta non solo come destinazione da visitare ma come tessuto socioeconomico e culturale vivo e attivo di cui poter godere.

25 giugno 2020
Prestito garantito 30mila euro. Al via le domande dal 19 giugno

Da venerdì 19 giugno è possibile inviare le domande sulla base dei parametri rivisti dalla legge di conversione del decreto Liquidità. Il fondo di garanzia per le Pmi ha pubblicato il nuovo modello per la richiesta del finanziamento garantito al 100% e una circolare che considera le novità introdotte in fase di conversione.

19 giugno 2020
DVR aziendale. Attenzione e verifica

Trascorso il periodo delle riaperture, e dopo aver analizzato il rischio biologico da Covid-19 e integrato il proprio DVR con i protocolli anticontagio, questa è l’occasione di controllare il DVR aziendale e verificare

19 giugno 2020
Decreto-Legge 16 giugno 2020 n. 52 - Ulteriori misure urgenti in materia di trattamento di integrazione salariale

E’ stato pubblicato in GU il Dl in oggetto che consentirà di utilizzare le ulteriori 4 settimane, su un totale di 18, introdotte dal Cura Italia e dal decreto Rilancio immediatamente senza dover attendere il mese di settembre. Il Governo interviene così anche su nostra richiesta, avanzata in più sedi, coprendo il “buco” nel ricorso alla cassa integrazione che avrebbe creato non poche difficoltà ad imprese e lavoratori.

18 giugno 2020
Fonter avviso pubblico n. 41/2020 “Al lavoro sicuri"

Fon.Ter (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua del Terziario) ha pubblicato un avviso pubblico denominato “Al Lavoro Sicuri” per finanziare percorsi formativi/informativi rivolti al personale delle aziende aderenti e neo aderenti in materia di contrasto e contenimento delle diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

18 giugno 2020
Firmato il Protocollo sulle locazioni commerciali

E’ stato siglato, martedì 16 giugno, in Prefettura di Firenze un protocollo per promuovere, in questa fase emergenziale dal punto di vista economico connessa al Covid-19, una cooperazione tra affittuari e proprietari di immobili a uso commerciale; attraverso forme di negoziazione dei canoni di locazione.

16 giugno 2020
Credito d'imposta sui canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda

Al fine di contenere gli effetti derivanti dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, il D.L. n. 34/2020, (c.d. “Rilancio”), all’art. 28, ha introdotto il “credito d’imposta sui canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda”.
Al riguardo lo scorso 6 giugno 2020 l’Agenzia delle Entrate ha emanato la Circolare 14/E/2020 con la quale vengono forniti i primi chiarimenti di carattere interpretativo ed operativo in merito alla disposizione fiscale introdotta.

10 giugno 2020
Convertito in legge il Decreto Liquidità

Giovedì 4 giugno, il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando in via definitiva il disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 23/2020 (c.d. “Decreto Liquidità”).

9 giugno 2020
Le garanzie per l'accesso al credito

Confesercenti lavora da sempre al fianco delle imprese per assisterle nell’accesso al credito; anche attraverso l'attività ed il lavoro di Italia Comfidi.

19 maggio 2020
Protocollo anti-contagio. Le nuove regole per la compilazione ed invio

La Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 595 del 11 Maggio 2020 interviene con significative modifiche su quanto precedentemente stabilito in materia di compilazione e invio del “protocollo anti contagio”.

13 maggio 2020
Finanziamenti COVID – 19. Sei soffocato dalla burocrazia? Fatti aiutare dagli esperti!!

Confesercenti lavora da sempre al fianco delle imprese per assisterle nell’accesso al credito. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato una grande esperienza nella gestione delle procedure per accedere alle garanzie del Fondo Centrale di Garanzia PMI.

8 maggio 2020
Vuoi effettuare una sanificazione professionale della tua attività? Contatta Confesercenti Firenze

L’ordinanza n.38 del 18 Aprile 2020 firmata dal Presidente della regione Toscana Enrico Rossi  ha introdotto nuove prescrizioni per le attività economiche già aperte, per quelle autorizzate alla riapertura e per quelle che nel frattempo, in deroga ai codici ATECO autorizzati, hanno riaperto con il via libera della prefettura.

24 aprile 2020
COVID-19, la diaria Hygeia per gli associati Confesercenti

Per l’attivazione della garanzia è necessario il referto del tampone che attesti la positività al virus COVID-19, rilasciato dalle Autorità competenti su conferma del Ministero della Salute e/o dell’Istituto Superiore di Sanità. In caso di ricovero presso strutture pubbliche individuate per il trattamento del virus dal Ministero, l’Assicurato avrà diritto a un’indennità di € 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni all’anno (si specifica che la giornata di ingresso e dimissione costituiscono un’unica giornata ai fini della corresponsione della diaria).

25 marzo 2020
Aderisci a Confesercenti! Per Te, un'importante ed esclusiva copertura sanitaria gratuita!

Mettiamo a disposizione di tutti i soci Confesercenti una vantaggiosa Copertura sanitaria integrativa esclusiva. Un nuovo servizio di grande valore ed un vantaggio reale nella vita di tutti i giorni in termini economici e di qualità del servizio

1 agosto 2019
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional