Rinvio entrata in vigore fatturazione elettronica, premiato l’impegno di FAIB Confesercenti

Faib Confesercenti Firenze, presente al Tavolo del Ministero, esprime grande soddisfazione

distributori carburante

A seguito dell’incontro con il Ministro del Lavoro e Sviluppo Economico Di Maio e la conferma dell’inserimento nel cosiddetto  Decreto “Dignità” di una proroga temporale  fino al 1 gennaio 2019 riguardo l’obbligo dell’entrata in vigore della fattura elettronica, è stato deciso di revocare lo sciopero impianti carburante inizialmente previsto nella giornata di oggi 26 giugno.

Faib Confesercenti Firenze, presente al Tavolo del Ministero, esprime grande soddisfazione per la decisione del Governo di rinviare l’entrata in vigore dell’obbligo della fatturazione elettronica, che avrebbe causato grandi difficoltà ai nostri gestori e agli utenti.

Grazie alle nostre iniziative di mobilitazione e protesta e le pressanti continue e reiterate richieste al Governo – sottolinea Francesco Cencini Presidente provinciale Faib Confesercenti Firenze - abbiamo ottenuto un importante risultato, non affatto scontato, fortemente richiesto dalla categoria”.

Dall’incontro con il Ministro Di Maio è emersa altresì la disponibilità a mettere sul tavolo la discussione anche altre questioni molto delicate legate all’onerosità della moneta elettronica e al cosiddetto ‘dumping contrattuale’. – conclude Cencini - Adesso, ottenuta una proroga assolutamente indispensabile per la categoria, si tratta di attivare un percorso che, da qui al 01 gennaio 2019, renda la ‘Fattura Elettronica’ un normale adempimento quotidiano”.

Per questo Confesercenti ha provveduto ad individuare le soluzioni informatiche maggiormente rispondenti alle necessità della categoria, che permettono una interconnessione con la gestione dell'impianto ed un'operatività la più semplice e veloce possibile.

I passaggi obbligatori per adempiere alla fatturazione elettronica - formazione del documento elettronico, invio al Sistema di Interscambio dell'Agenzie delle Entrate e successiva conservazione in formato elettronico - saranno garantiti dal software appositamente predisposto per gli impianti di distribuzione del carburante. 

Ciò permetterà anche un’interazione con i sistemi di controllo dell'impianto e la velocizzazione nell'emissione del documento che potrà essere composto semplicemente inserendo il numero di Partita Iva del cliente.

Importante anche il chiarimento fornito dall'Agenzia delle Entrate riguardo alla fattura differita.

Sarà infatti possibile emettere un'unica fattura riepilogativa di tutti i rifornimenti di un mese solare.

Il documento dovrà essere predisposto entro il giorno 15 del mese successivo riportando, il dettaglio di tutte le cessioni effettuate nel mese precedente, le quali potranno essere documentate anche dai buoni di consegna emessi dalle attrezzature automatiche integrati dal cliente con la propria partita iva.

Confesercenti mette a disposizione tutta la propria struttura per accompagnare ed assistere la categoria in questo importante processo di innovazione, attraverso la fornitura di un servizio snello, completo ed a costi contenuti. Per questo invitiamo la categoria a contattarci ai seguenti recapiti: 055/2705233 – segreteria@confesercenti.fi.it

 

26 giugno 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Distributori di carburanti a elevata automazione: tracciato unico per la trasmissione dei corrispettivi giornalieri

Via libera alle regole per la comunicazione dei corrispettivi giornalieri delle cessioni di benzina e gasolio da parte dei gestori di distributori a elevata automazione. I criteri sono stati definiti con un provvedimento adottato oggi congiuntamente dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate e dal Direttore dell’Agenzia Dogane e Monopoli, sentito il Ministero dello Sviluppo economico

30 maggio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional