Ristori di Agenzie di Viaggio e Tour Operator.

Avviso Pubblico per coloro che non hanno presentato istanza

E’ stato pubblicato l’avviso riguardante l’assegnazione e l’erogazione di contributi, pari a 32 milioni di euro previsti dall’articolo 3, Comma 2 lettera a) del DM 24 agosto 2021, destinati al ristoro di Agenzie di viaggio e Tour operator, che non hanno presentato l’istanza di contributo ai sensi dell’art. 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep.35.

Il Ministero del Turismo ha, inoltre, comunicato che a breve sarà pubblicato sul sito istituzionale l’elenco dei beneficiari del ristoro automatico a valere sulle economie di spesa con un residuo attivo, pari a 128.710.774 di euro, facente parte delle risorse stanziate per l’anno 2020 ed oggetto del DM 2 novembre 2020, n. 490. Tali contributi spettano, in automatico, senza necessità di effettuare apposita domanda, ai soggetti che hanno presentato istanza di contributo ai sensi del decreto dirigenziale 15 settembre 2020, rep.35. Non appena l’elenco sarà pubblicato ne daremo notizia con circolare del nostro Ufficio.

Avviso Pubblico per coloro che non hanno presentato istanza

 

Beneficiari

I beneficiari dei contributi sono:

 

A. le agenzie di viaggio e dei tour operator, che:

  • non hanno presentato un’istanza di contributo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep. 35;
  • che siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 2 comma 2 del decreto ministeriale 12 agosto 2020, n. 403 (1);
  • che siano state costituite entro il 28 febbraio 2020;
  • che al momento della presentazione dell’istanza, esercitano attività di impresa primaria o prevalente identificata dai seguenti codici ATECO: 79.1, 79.11, 79.12.

B. I soggetti od enti, costituiti o autorizzati alla data del 28 febbraio 2020, che esercitano attività di agenzia di viaggio o di tour operator, anche in maniera non primaria o prevalente, in grado di dimostrare, in maniera univoca, le perdite di fatturato e corrispettivi riferibili alle predette attività.

 

(1) Requisiti Art. 2 comma 2 del decreto ministeriale 12 agosto 2020, n. 403

- iscrizione al Registro delle imprese con i codici ATECO di cui al comma 1;

- essere impresa attiva e non avere procedure concorsuali in corso;

- avere sede legale in Italia;

- essere in regola con gli obblighi di protezione in caso d’insolvenza o fallimento, previsti dal decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79;

- non essere destinatari di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231;

- essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale, assicurativa;

- assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni.

 

Determinazione del Contributo

L’ammontare del contributo è determinato applicando proporzionalmente le seguenti percentuali alla differenza tra il valore del fatturato e dei corrispettivi medio mensile, calcolata per il periodo dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 e il valore del fatturato e dei corrispettivi medio mensile per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2021, come segue:

  • 30% per i soggetti con ricavi non superiori a 400 mila euro nel periodo d'imposta 2019;
  • 20% per i soggetti con ricavi superiori a 400 mila euro e fino a un 1 milione di euro nel periodo d'imposta 2019;
  • 10% per i soggetti con ricavi superiori a 1 milione di euro e fino a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta 2019;
  • 5% per i soggetti con ricavi superiori a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta 2019.

Il contributo è corrisposto al netto di eventuali altri ristori già concessi per lo stesso periodo.

 

I contributi così calcolati, nel limite di 32.000.000,00 euro, sono assegnati, in via prioritaria, a coloro che non hanno presentato un’istanza di contributo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep. 35.

 

Qualora i contributi così calcolati, da assegnare ai soggetti di cui sopra, siano inferiori a 10.000,00 euro, il contributo pro-capite garantito è, comunque, pari a tale soglia minima, nel limite delle risorse disponibili.

 

Qualora il totale dei contributi da erogare sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili, si provvede all’attribuzione proporzionale delle stesse tra tutti i beneficiari, fermo restando la priorità in favore dei soggetti che non hanno presentato un’istanza di contributo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep. 35.

 

Istanza e modalità di presentazione

L’istanza di accesso al contributo è effettuata attraverso una procedura automatizzata, compilando il format disponibile nello sportello telematico appositamente predisposto, raggiungibile all’indirizzo che sarà pubblicato sul sito del Ministero de Turismo al seguente link https://www.ministeroturismo.gov.it/ una settimana prima l’apertura del portale informatico stesso.

 

Il servizio messo a disposizione dell’utente consente di:

  • accedere alla piattaforma mediante SPID o CNS;
  • delegare la presentazione dell’istanza ad un soggetto terzo;
  • rilasciare dichiarazioni autocertificate ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, e dell’articolo 18, comma 3-bis, della legge n. 241/1990;
  • inoltrare la domanda di contributo firmata digitalmente dal soggetto interessato o dal delegato, con conseguente rilascio della ricevuta di avvenuta presentazione e trasmissione dell’istanza in formato PDF.

Il servizio consente inoltre di scaricare il Manuale operativo di ausilio alla presentazione dell’istanza.

 

Ai fini della valutazione del contributo, saranno necessari i seguenti dati contabili:

1. Ammontare del fatturato e dei corrispettivi dei seguenti periodi:

  • periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019;
  • periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 30 giugno 2019;
  • periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2020;
  • periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 ed il 30 giugno 2021;

2. Ricavi dell’anno 2019 e dell’anno 2020;

 

3. L’importo di altri contributi, a livello nazionale o regionale, eventualmente ricevuti nei periodi considerati ossia per gli anni 2020 e 2021, con l’indicazione della tipologia/natura del ristoro.

 

Ulteriore documentazione

  • Qualora l’istante sia un soggetto od un Ente che esercita attività di agenzia di viaggio o di tour operator in maniera non primaria o prevalente, deve fornire l’elenco certificato da un professionista accreditato delle fatture emesse per la sola attività di agenzia o tour operator. L’istante deve, inoltre, fornire dimostrazione (es. visura, atto di autorizzazione, ecc.) di aver ricevuto autorizzazione all’attività di agenzia di viaggio o di tour operator entro la data del 28 febbraio 2020.
  • Certificato di regolarità contributiva (DURC).

Il sistema informatizzato è programmato per:

  • pre-valorizzare le informazioni relative al soggetto richiedente, estratte e certificate dal Registro delle imprese;
  • inibire l’accesso alla compilazione dell’istanza ai richiedenti che non soddisfino i requisiti di cui all’art. 2 comma 2 del decreto ministeriale 12 agosto 2020, n. 403 sulla base delle informazioni detenute nella banca dati del Registro delle imprese.

Assegnazione ed erogazione

L’assegnazione dei contributi è disposta con decreto del Direttore Generale competente, ovvero del Segretario Generale, a seguito dell’istruttoria effettuata sulle istanze pervenute. Sono fatti salvi gli effetti di eventuali controlli successivi, che dovessero comportare rettifiche al riconoscimento del contributo.

L’erogazione del contributo ai beneficiari è effettuata subordinatamente alla verifica della regolarità contributiva dell’impresa e alla verifica inadempimenti ai sensi dell’art. 48 bis del d.P.R. 602/19732, secondo le disposizioni vigenti.

 

Revoca del contributo e controlli

Nel caso in cui la documentazione attestante il possesso dei requisiti richiesti per l’ammissione al contributo contenga elementi non veritieri, il Ministero del turismo dispone la revoca del contributo assegnato, provvede al recupero delle somme eventualmente versate, maggiorate degli interessi e degli altri oneri dovuti, e denuncia le irregolarità riscontrate alle competenti Autorità per l’accertamento delle responsabilità penali, civili e amministrativo-contabili e, ove applicabili, quelle conseguenti alle violazioni di cui al D.Lgs. n. 231/2001.

 

Il Ministero del Turismo effettuerà dei controlli, anche a campione, sulla regolarità delle dichiarazioni attestanti il possesso dei requisiti allegate alle istanze e dei dati occorrenti per la determinazione del contributo, ai sensi dell’articolo 713 del D.P.R. n. 445/2000, nonché sulla congruenza dei dati comunicati, anche tenuto conto delle dichiarazioni rese, del contenuto rappresentato e della documentazione prodotta nei procedimenti istruiti dal Ministero del Turismo per la erogazione di analoghe misure dai medesimi soggetti o da soggetti collegati, controllati, controllanti o assoggettati a comune controllo.

 

Non appena avremo notizia dell’apertura del portale per la presentazione delle istanze e dell’elenco per i ristori automatici ne daremo notizia con una nuova circolare.

Coloro che sono interessati alla presentazione dell’istanza si possono rivolgere per informazioni  al nostro Ufficio Sportello Impresa: Dott.ssa Ariel Sanesi Tel. 055/2705253 – e-mail: a.sanesi@confesercenti.fi.it.

 

Per completezza alleghiamo alla presente il testo dell’Avviso e del D.M.24 agosto 2021

 

7 ottobre 2021
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
“Aprire tutto Subito”. L'appello delle associazioni del turismo organizzato

Assoviaggi, Aidit, Astoi, Fto, Fiavet e Maavi fanno fronte comune come mai prima, lanciando dalla 58esima edizione di TTG Travel Experience una richiesta di aiuto alle istituzioni governative. Sul tavolo i sostegni da rifinanziare per la ripartenza del settore, la proroga degli ammortizzatori sociali e i corridoi, troppo esigui per garantire la ripartenza dell'outgoing e il pieno rinvigorimento del comparto.

19 ottobre 2021
Contributi a favore delle Guide Turistiche e agli Accompagnatori Turistici

Il decreto in oggetto richiama il decreto direttoriale 27 ottobre 2020, n. 63, recante avviso pubblico per l’assegnazione ed erogazione di contributi per il ristoro di guide turistiche e accompagnatori turistici a seguito delle misure di contenimento da Covid 19 (ai sensi del decreto ministeriale 2 ottobre 2020, n. 440).

14 ottobre 2021
Apertura piattaforme presentazione delle istanze di contributo a favore del comparto turistico

Il Ministero del Turismo ha pubblicato sul proprio sito istituzionale i termini entro i quali possono essere presentate le istanze di contributo previste dal decreto in oggetto a favore delle seguenti categorie

13 ottobre 2021
Contributi in favore delle imprese turistico-ricettive

Il D.M. 24 agosto 2021ha stabilito le modalità di ripartizione ed assegnazione delle risorse stanziate per gli anni 2021 e 2020 a favore delle seguenti categorie del comparto turistico. In particolare, sono state destinate a favore delle imprese turistico ricettive risorse pari a euro 200.000.000,00 a valere sulla somma complessiva di euro 269.760.000,00, facente parte delle risorse del fondo istituito dal citato articolo 182, comma 1, per il sostegno del settore turistico.

12 ottobre 2021
Turismo organizzato, Assoviaggi Confesercenti: “Necessario prolungare ristori per evitare chiusure e licenziamenti”

“Le imprese del turismo organizzato stanno fronteggiando con grande difficoltà questo 2021, tanto quanto è avvenuto per il 2020. Per questo chiediamo al ministro Garavaglia di prolungare i ristori per agenzie di viaggio e tour operator, diversamente la ripartenza non sarà possibile”.

7 ottobre 2021
Turismo, Assoviaggi: “Governo si allinei alle semplificazioni europee sulle procedure per la mobilità dei viaggiatori all’estero”

“Alla luce degli annunci, per il mondo del travel, delle aperture da novembre per i viaggiatori stranieri verso gli USA e della possibilità, da ottobre, di viaggiare dal Regno Unito verso Egitto, Maldive, Kenya, Sri Lanka ed altre destinazioni, Assoviaggi chiede al Governo di allinearsi quanto prima alle semplificazioni delle procedure per la mobilità dei viaggiatori, già previste da alcuni paesi europei per il turismo outgoing”.

22 settembre 2021
BuyFood in Vetrina

In occasione dell’edizione 2021 di BuyFood Toscana, l’evento dedicato alla promozione a livello internazionale dell’agroalimentare certificato di qualità che si svolgerà a Siena dal 18 al 20 ottobre, la Regione Toscana lanciaBuyFood in Vetrina”, una iniziativa rivolta ai ristoranti aderenti al progetto “Vetrina Toscanamirata allavalorizzazione di due o più prodotti da scegliere tra le DOP e IGP e di eventuali prodotti locali scelti tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Toscana.

21 settembre 2021
Turismo, Federagit Confesercenti: “Il settore non è ancora ripartito. Garavaglia sostenga lavoro di guide ed accompagnatori turistici”

“La dichiarazione del Ministro Garavaglia  che parla di sospendere i ristori alle imprese e ai professionisti del turismo è davvero anacronistica. Il settore delle visite guidate è ancora in grande perdita rispetto al 2019 e, soprattutto nelle città d’arte, il turismo non è ripartito: c’è  ancora troppa disoccupazione tra guide turistiche e accompagnatori turistici”.

17 settembre 2021
Il turismo organizzato non vuole briciole, vuole ripartire

Il settore del turismo organizzato ha ancora bisogno di sostegni, ma di sostegni che lo aiutino a ripartire. Non solo risorse, quindi, ma anche decisioni chiare che agevolino l’operatività. Il discorso non è nuovo, è quasi lo stesso di un anno fa. Sul tavolo ci sono tanti temi, le associazioni di categoria li snocciolano uno ad uno.

10 settembre 2021
Turismo: Assoturismo – CST, estate sopra le attese, tra giugno e agosto oltre 33 milioni di turisti

Ripresa trainata dall’impennata d’agosto della domanda italiana. E tornano anche gli stranieri: presenze estere a quota 35 milioni, ma nel 2019 erano 100 milioni. Ma la ripresa esclude il turismo organizzato e non basta alle città d’arte: mancano 10 milioni di presenze. Segnali positivi dalle prenotazioni di settembre, ma permane incertezza per l’autunno 

7 settembre 2021
Agenzie viaggi, Assoviaggi Confesercenti: “Bene Garavaglia e Speranza su corridoi turistici, un passo avanti. Ma occorre fare di più, settore in ginocchio”

Bene la richiesta del ministro Garavaglia al Governo, d’intesa con il ministro Speranza, sul ripristino dei corridoi turistici per le mete esotiche, è un primo passo nella direzione delle richieste del comparto del turismo organizzato, pesantemente colpito dallo stop totale dei viaggi extra-Ue. In attesa della messa a punto di procedure e protocolli di sicurezza, occorre fare di più: servono ristori immediati dopo 18 mesi di fermo delle imprese

2 settembre 2021
Proroga Antincendio nelle strutture turistico-ricettive in aria aperta con più di 400 posti letto

Consideriamo comunque un ottimo risultato lo spostamento del termine al 7 ottobre 2021 in quanto consente alle strutture con capacità superiore alle 400 persone di esercitare l’attività nei mesi estivi con più serenità, almeno relativamente a tale adempimento

25 giugno 2021
Imposta di Soggiorno Comune di Firenze. Rinvio dichiarazione annuale 2020

L'art. 25, comma 3-bis, D.L. 22 marzo 2021, n. 41 (convertito con L. 21 maggio 2021, n. 69) ha stabilito che la dichiarazione annuale relativa all'anno d'imposta 2020, deve essere presentata unitamente alla dichiarazione relativa all'anno d'imposta 2021. 

23 giugno 2021
Aggiornamenti norme voucher

L’Articolo 30, comma 4 bis, del D.L. 22 marzo 2021, n. 41, convertito con modificazioni dalla Legge 21 maggio 2021, n. 69, ha prorogato la validità dei voucher emessi da Vettori, Albergatori ed Agenzie di Viaggi Organizzatrici di Pacchetti Turistici ai sensi dell’Articolo 88-bis del DL 18/2020.

18 giugno 2021
Contributi a fondo perduto a favore delle strutture ricettive

L’intervento è finalizzato a sostenere le strutture turistico ricettive, di tipo alberghiero o extra-alberghiero professionale, che per effetto dell’epidemia e delle conseguenti misure di contenimento adottate hanno registrato una paralisi pressochè totale della propria attività, attraverso l'erogazione di un contributo a fondo perduto ad integrazione del calo di fatturato registrato.

8 giugno 2021
Le associazioni del Turismo Organizzato sul Dl Sostegni bis: inadeguatezza delle risorse, ignorato lo stato della crisi

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Sostegni Bis, le Associazioni del comparto del Turismo Organizzato, ASSOVIAGGI Confesercenti, AIDiT Federturismo Confindustria, ASTOI Confindustria Viaggi, FIAVET e FTO-Federazione Turismo Organizzato Confcommercio fanno il punto della situazione sui ristori introdotti dal Decreto, tra soglie di sbarramento e inadeguatezza delle risorse.

3 giugno 2021
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional