Comune di Scarperia e San Piero - Tari. Riduzioni e agevolazioni per utenze non domestiche

Riduzioni e agevolazioni

Tari
Tari. Riduzioni e agevolazioni per utenze non domestiche: 
  • riduzione del 20% per le utenze non domestiche con locali, diversi dalle abitazioni, e aree scoperte operative adibite ad uso stagionale o a uso non continuativo ma ricorrente, purché non superiore a 183 giorni nell’anno solare;
  • riduzione del 15% per le utenze distanti più di 500 metri dal punto di esposizione dei bidoncini individuato da Alia spa (la distanza sarà attestata dalla stessa Alia spa)
  • riduzione del 5% per le aziende agricole e vivaistiche che effettuino il compostaggio dei residui naturali;
  • riduzione massima del 30% in proporzione alle quantità di rifiuti assimilati che il produttore dimostri di aver avviato al riciclo nell’anno precedente, direttamente o tramite soggetti autorizzati;
  • riduzione per le utenze non domestiche che abbiano conferito direttamente al centro di raccolta i rifiuti (con esclusione dei rifiuti raccolti con il servizio porta a porta e dei rifiuti per i quali nel territorio comunale sono presenti cassonetti stradali). La riduzione della parte variabile della tariffa dovuta è pari a 0,0966 € per Kg conferito (con un massimo di 1000 Kg).
  • riduzione per le utenze non domestiche relative ad attività commerciali, industriali, professionali e produttive in genere, che producono o distribuiscono beni alimentari, e che a titolo gratuito, cedono, direttamente o indirettamente, tali beni alimentari agli indigenti e alle persone in condizioni di bisogno ovvero per l'alimentazione animale è prevista una riduzione della parte variabile della tariffa pari a € 0,322 per Kg oggetto di donazione debitamente certificato (la richiesta di riduzione deve essere presentata a pena di decadenza entro il 31/12/2019);
  • riduzione del 10% sulla parte variabile e sulla parte fissa della tariffa, da applicare sul saldo finale, sulla base dei conferimenti di rifiuti effettuati (PAYT) nel periodo 1° luglio 2019-31dicembre 2019 per le utenze non domestiche che:

-non abbiano subito sanzioni per il mancato rispetto del regolamento per la gestione dei rifiuti negli ultimi 5 anni               d’imposta;
-abbiano effettuato almeno un conferimento di rifiuti indifferenziati;
-sulla base del rapporto matematico tra il volume complessivo di rifiuti indifferenziati conferiti e avviati a smaltimento passivo (RUI) e il volume complessivo di materiali recuperabili costituiti da frazione organica e scarti cellulosici (carta e cartone) conferiti e avviati a recupero (RUD), abbiano raggiunto il seguente risultato: RUI≤15% dei RUD

  • riduzione massima del 15% per le aziende certificate ISO14001 e del 20% per quelle certificate EMAS (si tratta di certificazioni concernenti sistemi per la valutazione ed il miglioramento della gestione ambientale) finanziata con un fondo iscritto in bilancio di € 10.000 da ripartire proporzionalmente tra tutti i richiedenti aventi diritto (la richiesta di riduzione deve essere presentata a pena di decadenza entro il 31/12/2019);
  • riduzione per l’abbattimento del consumo di prodotti in carta a favore del tessile riutilizzabile (finanziata con un fondo iscritto in bilancio di € 5.000,00 da ripartirsi tra tutti i richiedenti aventi diritto e da richiedersi a pena di decadenza entro il 31/12/2019):

-riduzione massima del 20% per le utenze non domestiche classificabili nella categoria 22 (ristoranti, trattorie, pizzerie, osterie), categoria 7 (alberghi con ristorante) e categoria 31 (agriturismi, affittacamere svolto in modo imprenditoriale, residence) che dimostrino l’abbattimento totale del consumo dei prodotti in carta a favore dei prodotti tessili riutilizzabili nell’esercizio della propria attività (tovaglie, tovaglioli etc). Con riferimento alle utenze classificate nella categoria 7 (Alberghi con ristorante) la riduzione è limitata alla superficie destinata alla ristorazione.

-riduzione massima del 10% per le utenze non domestiche classificabili nella categoria 8 (alberghi senza ristorante) e nella categoria 31 (agriturismi, affittacamere svolto in modo imprenditoriale, residence) che forniscano esclusivamente il servizio di prima colazione e dimostrino l’abbattimento totale del consumo dei prodotti in carta per l’attività di somministrazione, a favore dei prodotti tessili riutilizzabili, limitandone l’applicazione alla superficie destinata al servizio di prima colazione degli ospiti;

PER INFO:

Ufficio: Ufficio Tributi

Referente: Monia Belli

Responsabile: Alessandra Borghetti

Tel: 055843161

Fax: 055846509

E-mail: tributi@comune.scarperiaesanpiero.fi.it

 

L'Ufficio Confesercenti di Borgo San Lorenzo Piazza Martin Luter King, 3 è a disposizione per chiarimenti e/o necessità.

Orario di apertura: Lunedì, mercoledì e venerdì 8.30 – 13.00

Martedì e giovedì 8.30 - 13.00/14.00 - 17.30

Contatti 055/8495891-8495892

16 dicembre 2019
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional