Turismo all'aria aperta: Governo e Parlamento ignorano campeggi e villaggi turistici

Esclusi dal Dl Rilancio e dal tavolo di crisi turismo presso il Mibact

Assocamping

Il settore rivendica attenzione ed interventi urgenti ed è pronto a dichiarare lo stato di agitazione!


Ancora oggi, dopo decenni di studi e di dichiarazioni pubbliche, la politica italiana sembra ignorare il comparto del Turismo en plein air. Secondo settore ricettivo nazionale, primo settore open d’Europa: 150.000 addetti, 10 milioni di turisti per 70 milioni di presenze, ed un fatturato di 5 miliardi di euro, espressi dall’open air nel 2019.


Se si aggiunge che anche nell’ottica di sostegno al settore turistico e rilancio delle attività produttive è prevalsa la medesima visione limitata che ha escluso gli emendamenti presentati dall’unica modalità turistica sostenibile presente sul nostro mercato, il quadro si aggrava e si definisce più chiaramente.


Si tratta di emendamenti necessari per il sostegno di un comparto che può e vuole contribuire alla ripresa economica del settore turistico nazionale:
non è stata riconosciuta la possibilità di avere il contributo a fondo perduto per i mesi di marzo, aprile e maggio;
non è stata riconosciuta la possibilità di usufruire del credito d'imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d'imposta precedente;
non sono stati previsti gli incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici;
non è stata integrata la norma prevista per le esenzioni dall’imposta municipale propria-IMU.


Le Federazioni di rappresentanza della categoria – ASSITAI Confindustria, FAITA Confcommercio e ASSOCAMPING Confesercenti – hanno presentato un’istanza, tra gli altri, ai Ministri del Turismo, dell’Economia e dello Sviluppo economico ed ai Presidenti dei gruppi parlamentari di Camera e Senato stigmatizzando l’accaduto, chiedendo che siano presentati, discussi ed accolti in aula gli emendamenti essenziali per la sopravvivenza ed il rilancio del settore ricettivo open air.


Si richiede, inoltre, l’immediata convocazione dei rappresentanti del turismo all’aria aperta al tavolo di crisi del turismo istituito presso il MiBACT, per superare una visione parziale e riduttiva della recettività turistica che nella migliore delle ipotesi è determinata da una scarsa conoscenza del settore turistico nazionale, delle sue articolazioni ed, in definitiva delle sue caratteristiche di diversificazione dell’offerta che ne costituiscono un punto di forza da valorizzare.

8 luglio 2020
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Turismo: Assoturismo Confesercenti, filiera complessa, servono interventi specifici

“Siamo riusciti finalmente a far comprendere che la filiera del turismo è una filiera complessa, che non può essere considerata solo in relazione ad altri settori, come locomotiva del commercio o dei servizi. E’ una filiera diversa da tutte le altre e ha bisogno di interventi specifici”.

30 luglio 2020
Turismo organizzato, ultimo SOS

Le Associazioni del turismo organizzato, Aidit Federturismo Confindustria, Assoviaggi Confesercenti, ASTOI Confindustria Viaggi e FTO Confcommercio, plaudono al risultato ottenuto dal Governo in Europa sul Recovery Fund, ma ora si attendono una pronta risposta alle richieste di Tour Operator e Agenzie di Viaggi, le uniche aziende ad essere rimaste sino ad oggi senza alcuna forma sostanziale di aiuto.

27 luglio 2020
Fase 3: Fiepet, con smartworking pubblici esercizi e ristoranti perdono 250 milioni di euro al mese

Lo smartworking causa una riduzione dei consumi presso pubblici esercizi e ristoranti quantificabile in circa 250 milioni di euro al mese. Questo dato si aggiunge a quello dovuto alla mancata spesa turistica, per cui possiamo quantificare in circa il 35% in meno il fatturato complessivo che ancora manca alle imprese del settore. A stimarlo è Confesercenti.

27 luglio 2020
Toscana Rinascimento senza fine

TOSCANA RINASCIMENTO SENZA FINE è la campagna di promozione studiata e lanciata da Regione Toscana, attraverso Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana sul mercato Italia nel periodo immediatamente post crisi Covid.

24 luglio 2020
Nuove norme voucher a seguito della conversione del D.L. Rilancio n. 34/2020

La decisione di modificare il quadro delle disposizioni è derivata dalla procedura di infrazione avviata dalla Commissione Europea contro lo Stato Italiano. Le norme in questione, infatti, derogano (in senso peggiorativo per il consumatore, secondo la Commissione) da quelle previste dai Regolamenti e dalle Direttive comunitarie in materia. Conseguentemente, nel tentativo di evitare la prosecuzione della procedura di infrazione, il Parlamento ha ritenuto di modificare le norme in senso maggiormente favorevole per il consumatore, prevedendo, in particolare, una maggiore durata dei voucher e l’obbligo di rimborso in caso di mancato utilizzo alla scadenza.

23 luglio 2020
Bonus Vacanze. Manuale Cessione Crediti d'Imposta

Il “Bonus vacanze” fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020) e offre un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia. Può essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

23 luglio 2020
Aperture dei Musei del Bargello fino al 7 settembre 2020

Le aperture della Chiesa e Museo di Orsanmichele rappresentano le novità più significative che i Musei del Bargello hanno introdotto in questo periodo di apertura sperimentale.

8 luglio 2020
Bonus Vacanze: Assoturismo sembra un’occasione persa

Il bonus vacanze? Ad oggi sembra essere un'occasione persa: l'importo è ridotto, è difficile accedervi e genera incertezze per le imprese: questa la posizione di Assoturismo Confesercenti. Secondo un sondaggio condotto con SWG, a metà giugno solo 2 vacanzieri su 10 erano interessati ad usarlo.

2 luglio 2020
Apertura Musei Statali Fiorentini e Giardini Castello e Petraia

Il Museo di San Marco riaprirà al pubblico il 30 giugno 2020 e sarà visitabile (fino a data da destinarsi) dal lunedì al sabato, la 2° e 4° domenica del mese dalle 8.15 alle 13.50 (ultimo ingresso ore 13.20). Chiuso il lunedì successivo a ogni domenica aperta. Costo del biglietto intero non prenotato € 6,00 per la chiusura momentanea di alcuni spazi in restauro.

1 luglio 2020
Comune di Firenze - Tari: il pagamento slitta al 2 dicembre 2020

Grazie alla pressione svolta unitariamente da Assohotel-Confesercenti Firenze insieme alle atre associazioni di settore maggiormente rappresentative del settore, A.I.A. Federalberghi Firenze e Confindustria Firenze - Sezione Industria Alberghiera, l’Amministrazione Comunale di Firenze è intervenuta in materia di tributi locali per rinviare alcune scadenze con una serie di provvedimenti.

26 giugno 2020
Rimborso biglietti aerei

Occorre senso di responsabilità da parte di tutti. Le agenzie di viaggio, nell’attuale contesto di drammatica realtà operativa, non possono essere il capro espiatorio delle eventuali inadempienze dei vettori, né tantomeno rimborsare perché non c’è liquidità, soprattutto se gli agenti non ricevono a loro volta il rimborso da parte delle compagnie aeree

26 giugno 2020
Diventa partner della Firenze Welcome Card

La Firenze Welcome Card, si propone di attrarre e fidelizzare i visitatori consolidando il nostro territorio come meta competitiva e sicura proposta non solo come destinazione da visitare ma come tessuto socioeconomico e culturale vivo e attivo di cui poter godere.

25 giugno 2020
Fondo perduto e Tax Credit su Affitti, Sanificazioni e Acquisto Dpi

Fondo perduto e Tax Credit su Affitti, Sanificazioni e Acquisto Dpi
Diretta facebook con gli esperti di Assohotel Confesercenti
MERCOLEDÌ 24 GIUGNO ORE 11.00

19 giugno 2020
Mugello 5.0. Confesercenti presenta all’Unione dei Comuni l’avanzamento del progetto per la valorizzazione dell’Ambito Turistico Locale

Confesercenti Firenze ha presentato, venerdì 12 giugno, presso la Combriccola di Pinocchio, a Borgo San Lorenzo, il Progetto “Mugello 5.0” per la valorizzazione dell’Ambito Turistico Locale. A illustrarlo agli otto Sindaci dell’Unione, guidati dal Presidente Phil Moschetti sono stati Alberto Marini Direttore Generale Confesercenti Firenze, Daniele Farnetani Presidente Confesercenti Borgo San Lorenzo, Fabrizio Guerrini membro della Presidenza Confesercenti Mugello e Letizia Tempesti di Confesercenti Mugello.

15 giugno 2020
News Coronavirus: gli adempimenti per le guide turistiche

Riepilogo delle norme ad oggi in vigore, auspicando che le future modifiche siano collegate ad un allentamento delle disposizioni restrittive in relazione ad un miglioramento dell’emergenza sanitaria che tutti ci auguriamo.


11 giugno 2020
Date e orari di riapertura dei musei

I dettagli sulle riaperture dei seguenti musei

22 maggio 2020
Covid-19: Focus sulla Somministrazione di alimenti e Bevande

Come Fiepet-Confesercenti Firenze abbiamo, quindi, ritenuto utile predisporre una guida operativa affinché le imprese siamo informate sulle prescrizioni previste per tale attività, pur consapevoli che questa misura, insieme alla consegna a domicilio, non rappresentino la soluzione alla situazione drammatica che stiamo vivendo.

7 maggio 2020
Le misure di prevenzione della diffusione del virus Covid 19 nelle strutture ricettive - Protocollo Nazionale "Accoglienza Sicura"

L'emergenza sanitaria che stiamo affrontando pone le nostre aziende in una situazione di grave difficoltà economica, ma nello stesso tempo anche di indicazioni utili, soluzioni chiare e praticabili per garantire un livello di sicurezza che ci aiuti nel percorso di “normalità”.

30 aprile 2020
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional