Turismo: ci sono sei ore di tempo per comunicare gli “alloggiati brevi”

A partire dal 12 gennaio 2022

Alberghi

Dal 12 gennaio 2022 i dati degli alloggiati “brevi” nelle strutture ricettive andranno comunicati entro le 6 ore successive al loro arrivo, e non più entro 24 ore. E’ l’effetto del Decreto del Ministero dell’Interno del 16 settembre 2021 (pubblicato nella GU n. 246 del 14-10-2021) che, come  previsto, ha modificato l’art. 1 comma 1 del DM interno del 7 gennaio 2013, prevedendo per i casi di soggiorni inferiori alle 24 ore il termine di sei ore dall’arrivo degli ospiti

Per i soggiorni superiori resta, invece, confermato la comunicazione entro 24 ore successive all'arrivo delle persone alloggiate.

Il Decreto aggiorna anche le modalità di comunicazione. Le strutture ricettive che alla data di entrata in vigore del decreto in oggetto sono abilitate alla trasmissione dei dati attraverso la certificazione digitale possono continuare a trasmettere con tale modalità, fino alla scadenza di validità del certificato digitale. Dietro richiesta della struttura interessata, la Questura competente provvederà a rilasciare le nuove credenziali di accesso entro la data di scadenza del certificato digitale. L’accesso al portale verrà effettuato tramite:

  • Una login che identifica univocamente la struttura ricettiva;
  • Una password di accesso modificabile dall’utente;
  • Un codice richiesto dall’applicazione e valido solo per una sessione di lavoro (one time password).

Tutte le modifiche e gli aggiornamenti entreranno in vigore il novantesimo giorno successivo alla data della pubblicazione in GU del decreto integrativo, ovvero  il 12 gennaio 2022. Fino a quella data sarà ancora ammessa la comunicazione degli alloggi brevi entro le 24 ore successive.

Si riporta in allegato il testo del D.M. 16 settembre 2021 e dell’Allegato tecnico (che sostituisce l’allegato tecnico al D.M. 7 gennaio 2013). 

11 gennaio 2022
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
In partenza le misure di sostegno alle imprese del turismo

Il Ministero per il Turismo ha emesso il 23 dicembre scorso l’avviso pubblico per la gestione dei contributi legati ai fondi stanziati con il PNRR per il proprio settore. Entro 60gg dovrà fissare la data precisa per accedere ai contributi ed ai crediti d’imposta a favore delle imprese turistiche.

30 dicembre 2021
TURISMO: FEDERAGIT CONFESERCENTI, GUIDE ED ACCOMPAGNATORI TURISTICI QUESTI SCONOSCIUTI

Guide turistiche e accompagnatori turistici questi sconosciuti. Le ultime misure restrittive sui viaggi in Italia introdotte dalla nuova ordinanza del ministro Speranza per la sicurezza del Paese sono comprensibili.

17 dicembre 2021
Agenzie di Viaggio e polizze assicurative

Si ricorda ai titolari di tutte le agenzie di viaggio l’obbligo non solo di stipulare le polizze di responsabilità civile e di insolvenza e fallimento ma anche quello di comunicare alla Città Metropolitana il possesso delle polizze suddette alla data del 31 dicembre di ogni anno

13 dicembre 2021
AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR RIPARTIZIONE RESIDUI FONDO RISTORI 2020

Si comunica che è stato pubblicato sul sito istituzionale del Ministero del Turismo l’elenco dei soggetti beneficiari del contributo previsto dall’art.3 commi 9 e ss del D.M. 24 agosto 2021, prot. n. SG/243.

4 novembre 2021
Proroga Antincendio nelle strutture turistico-ricettive in aria aperta con più di 400 posti letto

Consideriamo comunque un ottimo risultato lo spostamento del termine al 7 ottobre 2021 in quanto consente alle strutture con capacità superiore alle 400 persone di esercitare l’attività nei mesi estivi con più serenità, almeno relativamente a tale adempimento

25 giugno 2021
Aggiornamenti norme voucher

L’Articolo 30, comma 4 bis, del D.L. 22 marzo 2021, n. 41, convertito con modificazioni dalla Legge 21 maggio 2021, n. 69, ha prorogato la validità dei voucher emessi da Vettori, Albergatori ed Agenzie di Viaggi Organizzatrici di Pacchetti Turistici ai sensi dell’Articolo 88-bis del DL 18/2020.

18 giugno 2021
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional