Ma “voucher” e “decreto dignità” possono stare assieme?

Non sempre il marketing si può applicare alla politica e viceversa

Lavoro

Non sempre il marketing si può applicare alla politica e viceversa.

Ma, nel caso del Governo penta-leghista attualmente in carica difficilmente si può negare come al triumvirato Conte-Salvini-Di Maio non corrisponda una certa “targhettizzazione dell’offerta” (politica ed elettorale, certo non merceologica o del prodotto) che sembra funzionare, almeno in questa prima fase di funzionamento dell’esecutivo.

Prendiamo un tema che ci riguarda da vicino, ovvero quello della flessibilità del mercato del lavoro.

Anche in questo caso si tiene assieme un provvedimento di estrema rigidità, come quello del cosiddetto  “Decreto Dignità” del Ministro Di Maio (ci torneremo dopo) con l’annuncio del suo collega di Gabinetto Gian Marco Centinaio di reintrodurre i voucher nei settori di propria competenza, ovvero Turismo ed Agricoltura.

Nel primo caso plaudono Cofferati (!) e la Camusso, nel secondo si spellano le mani le associazioni datoriali della piccola impresa, dalla Confagricoltura fino alla “nostra” Confesercenti.

Come si riesce a tenere insieme queste contraddizioni senza minare la continuità dell’azione di Governo è difficile saperlo, e può anche darsi che questa politica dei “due forni” non possa durare a lungo.

Ma  almeno per il momento sembra reggere e contribuire, neppure poco, ad allargare la base di consenso elettorale.

Ma, tornando nel merito dei provvedimenti noi dobbiamo (e lo abbiamo fatto, anche assieme alle altre associazioni di  categoria) dire tutto il male possibile del cosiddetto Decreto Dignità, almeno nella parte che riguarda il rinnovo dei contratti a termine.

Si tratta di disposizioni dirigiste, illiberali, antistoriche, che, se non verranno modificate dal Parlamento finiranno per frenare lavoro ed investimenti.

Non si può infatti pensare di imporre per legge alle imprese una tipologia di contratto (quella a tempo indeterminato) utilizzando solo il bastone ed omettendo la carota delle politiche attive e/o della premialità fiscale/contributiva.

Chi opera in questo modo non conosce affatto la realtà della nostre piccole e medie imprese, in cui si sta giustamente molto attenti, come si dice in toscana, “a fare il passo più lungo della gamba” e si presta dunque grande attenzione nel far collimare l’uso della manodopera con i sempre meno preventivabili  picchi di lavoro. 

A dire la verità non facciamo salti di gioia neppure per la cosiddetta  norma antidelocaizzazioni: non perché il tema non ci stia a cuore, anzi per noi è una priorità assoluta (basti pensare alla recentissima mobilitazione dei commercianti di Figline nei confronti della “Bekaert”) .

Ma occhio perché in questa fase storica dell’economia nazionale bisogna stare molto attenti a non mettere in campo provvedimenti che possano allontanare investimenti ed imprese dal nostro paese a favore di altre realtà UE e non solo.

Ma torniamo al tema voucher: come tutti sanno è stato principalmente il  nostro mondo (turismo, servizi, commercio) che ha contestato, oltre un anno fa, in vari modi, l’abolizione di uno strumento che serviva, eccome, a questa tipologia di imprese.

Serviva perché metteva insieme flessibilità, facilità di utilizzo e minore onerosità del rapporto di lavoro.

Tutto quello che è venuto fuori dopo, nel tentativo di surrogare l’istituto (vedi Buoni Lavoro) non avendo, di fatto, nessuna di queste caratteristiche e’ stato un vero e proprio flop.

Ecco perché avevamo ragione nel protestare e valuteremo senz’altro positivamente un eventuale ritorno in campo dei voucher.

Meglio poi se ciò potrà avvenire con qualche modifica, in ambito parlamentare del “Decreto Dignità”.

Perché magari la dignità spetta anche a chi crea lavoro,non solo a chi è chiamato a lavorare.

11 luglio 2018
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Whatsapp
Condividi su Google Plus
Condividi via posta elettronica
NEWS CORRELATE
Piazza della Repubblica. Agevolazioni e riduzione dei costi dei servizi per gli esercizi storici

E’, ormai, da gennaio di quest’anno che sono presenti in Piazza della Repubblica “importanti” cantieri di lavoro. I lavori furono presentati, a suo tempo, alle attività economiche con sede sulla Piazza, come utili e opportuni per la sistemazione della pavimentazione in pietra.

20 luglio 2018
Decreto Dignità. Nuove disposizioni in materia di lavoro

Le nuove disposizioni in materia di lavoro riguardano la disciplina dei contratti a tempo determinato, del lavoro in somministrazione e l’indennità in  caso di licenziamento illegittimo.

18 luglio 2018
Parte la nuova giunta di Campi Bisenzio, auguri di Buon Lavoro dal Presidente Confesercenti Christian Domizio

Vorrei  fare i nostri migliori auguri di buon lavoro alla nuova Giunta Comunale di Campi Bisenzio annunciata in queste ore dal Sindaco Emiliano Fossi”, commenta Christian Domizio Presidente Confesercenti Campi Bisenzio.

17 luglio 2018
Inaugurazione Tramvia. Il plauso di Confesercenti

E’ partita stamani alle 5,38 la prima corsa della "Leonardo T1", la linea della tramvia che da Villa Costanza, a Scandicci, arriva all’ospedale di Careggi. Alle 9,30 si è tenuta, poi, la cerimonia ufficiale con il discorso del sindaco Dario Nardella. Per quindici giorni i viaggi saranno gratis dalla stazione fino a Careggi, mentre serve il biglietto regolare per la prima tratta da Villa Costanza Scandicci fino a Santa Maria Novella.

16 luglio 2018
Web Tax e riforma saldi ecco perché le due cose possono stare insieme

E alla fine, anche quest’anno siamo arrivati al fatidico appuntamento con i saldi estivi, che riguardano, nel nostro territorio, oltre 2000 piccole imprese del dettaglio abbigliamento e accessori.

11 luglio 2018
Fattura Elettronica. Per la gestione della tua contabilità scegli Confesercenti, e prendi solo i vantaggi!

L'offerta che Confesercenti Firenze propone per i servizi fiscali e tributari è estremamente qualificata, studiata appositamente per le esigenze della tua impresa e in sintonia con le innovazioni che verranno introdotte.

6 luglio 2018
Lo sapevi che Confesercenti Firenze ha attivato il servizio "Paghe on line"?

Il servizio è di facile accessibilità, studiato appositamente per un utilizzo semplice da parte delle imprese. Si tratta di un programma on-line, riservato agli associati con servizio GRU presso Confesercenti Firenze, che consente l'accesso ai propri dati in modo semplice e intuitivo: visualizzazione e stampa dei cedolini, prospetti contabili, modelli di pagamento (es. modello F24).

5 luglio 2018
Le nuove modalità di pagamento delle retribuzioni dei lavoratori

La legge di Bilancio 2018 (commi dal 910 al 914) ha introdotto una nuova disciplina sulla modalità di pagamento delle retribuzioni dei lavoratori e dei compensi in favore dei collaboratori.

2 luglio 2018
Associarsi a Confesercenti ha vantaggi reali

Nell’ottica del proseguimento di iniziative a favore dei propri Associati, Confesercenti Nazionale ha studiato un progetto che mette a disposizione degli imprenditori una vantaggiosa COPERTURA SANITARIA INTEGRATIVA.

18 giugno 2018
Assemblea Confesercenti – I dati

Gli effetti economici dell’instabilità politica e della corsa dello spread. Il 2018 parte male. Il rallentamento dell’economia rilevato ad inizio anno, dovuto alle cresciute tensioni internazionali, è stato aggravato dallo stallo politico seguito alle elezioni.

13 giugno 2018
Privacy, con Confesercenti è più facile!

Il 25 maggio, come sicuramente saprete, è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali GDPR (General Data Protection Regulation) che prevede, tra l’altro, anche un nuovo regime sanzionatorio per le imprese.

30 maggio 2018
Alla tranquillità della Tua Impresa ci pensa Confesercenti

Alla tranquillità della Tua Impresa ci pensa Confesercenti! Non è solo uno slogan, ma un nuovo servizio di consulenza gratuita offerto dall’Associazione delle piccole e medie imprese del commercio, turismo e servizi agli associati.

18 aprile 2018
La nuova privacy. General Data Protection Regulation

Il prossimo 25 Maggio entrerà in vigore il General Data Protection Regulation, il regolamento comunitario in materia di privacy 

18 aprile 2018
Regolamento (UE) 2017/2158 - misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti

L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma naturalmente nei prodotti alimentari amidacei durante la normale cottura ad alte temperature (frittura, cottura al forno e alla griglia e anche lavorazioni industriali a più di 120° con scarsa umidità).

17 aprile 2018
Intervento della Camera di Commercio di Firenze in tema di alternanza scuola-lavoro a favore delle imprese/soggetti REA della provincia di Firenze

Il contributo sarà riconosciuto per ciascun studente che avrà effettuato, nell’ambito di uno o più  percorsi di alternanza scuola lavoro, una permanenza in azienda nel periodo 1.1.2018-31.12.2018, anche in periodi non contigui, riferibile a patto/patti formativi regolarmente sottoscritti.

16 marzo 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità per le Partite Iva

La legge di bilancio 2018 contiene numerose disposizioni tributarie riservate alle imprese. Da sottolineare, l’istituzione di diversi nuovi crediti d’imposta.

22 gennaio 2018
Legge di Bilancio 2018. Le novità in tema di lavoro

Il provvedimento, pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 62 della Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2017, tra le varie misure, prevede incentivi per l'assunzione dei giovani, potenziamento dello strumento di ricollocazione per favorire il reinserimento nel mondo del lavoro, obbligo di tracciabilità per il pagamento degli stipendi da parte dei datori di lavoro, 

19 gennaio 2018
Da sempre al fianco della piccola e media impresa. Aderire a Confesercenti conviene

Confesercenti è l’associazione che risulta utile a migliaia di imprese che vogliono rimanere sul mercato, che hanno la volontà di crescere e svilupparsi e, per fare questo, hanno bisogno di informazioni, consulenze specialistiche e un’assistenza continua. 

10 gennaio 2018
Imprese: Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili

Eurosportello Confesercenti in collaborazione con la Regione Toscana organizza un evento di promozione del Bando FESR - Aiuti a progetti di efficientamento energetico degli immobili.

9 gennaio 2018
  • Confesercenti Nazionale
  • Confesercenti Toscana
  • Cescot Firenze
  • Fondazione sviluppo urbano
  • Ebct
  • ConfesercentiLab
  • Sistema Gestione Urbana
  • Italia Comfidi
  • Regione Toscana
  • Città Metropolitana di Firenze
  • Comune di Firenze
  • Camera di Commercio

Confesercenti Firenze - piazza Pier Vettori, 8/10 Firenze
Tel.: +39 055 27051 - Fax: +39 055 224096 - C.F. 80023990486

Sito conforme agli standard W3C (World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional